Manolas già in clima Champions: “Messi? Nessuno è imbattibile, in campo facciamo i conti”


Kostas Manolas castigò (ed eliminò) il Barcellona segnando un gol nella clamorosa rimonta di Champions quando giocava nella Roma. Il difensore greco ritrova i catalani e messi a due anni di distanza da allora, anche questa volta i favoriti sono loro ma lui è pronto alla sfida: "Nessuno però è imbattibile, siamo tutti esseri umani".
Continua a leggere

Cinema: Una consegna dal futuro

Una consegna dal futuro

Se aveste la possibilità di mandarvi qualcosa dal futuro, cosa mandereste?

Se in futuro si potesse viaggiare nel tempo, probabilmente ora vedremmo gente in mezzo a noi proveniente da altre epoche. Ma se non fosse possibile viaggiare nel tempo per le persone, ma solo per gli oggetti e aveste quindi la possibilità di spedire qualcosa a voi stessi, nascosto in un posto che solo voi conoscete, cosa vi mandereste? La risposta che dà questo corto, molto breve ma perfetto nella sua realizzazione, non è per nulla scontata. Diretto nel 2013 da Liam Connor, operatore che ha lavorato in diverse serie australiane, e interpretato da Nicolas Hamilton,... - Leggi l'articolo

 

CINEMA - Cinema - 22 febbraio 2020 - articolo di S*

Maltempo Napoli e Campania, riconosciuto stato di emergenza: 22 milioni di euro per i danni


Il Dipartimento nazionale di Protezione Civile ha riconosciuto lo stato d'emergenza per la Regione Campania per il maltempo che ha flagellato il territorio soprattutto in riferimento ai mesi di novembre e dicembre del 2019. Per far fronte all'emergenza maltempo, sono stati così stanziati 22 milioni di euro.
Continua a leggere

Coronavirus, passeggeri bloccati su due treni: “A bordo viaggiatori con sintomi sospetti”


Due treni, una Freccia diretta da Roma a Lecce e un Italo da Roma a Milano, sono stati fermati con i passeggeri a bordo per la presenza di due sospetti casi di Coronavirus Covid-19. Controlli da parte di carabinieri e personale sanitario. L'uomo fermato a Lecce è stato dichiarato un falso allarme ma resterà in osservazione per 15 giorni per precauzione.
Continua a leggere

‘Napoletano Coronavirus’: il coro dei tifosi del Brescia durante la partita col Napoli


Durante il match che si sta disputando a Brescia tra la squadra lombarda e il Napoli, i tifosi lombardi hanno intonato cori contro i partenopei: dagli spalti si è levato anche il coro "Napoletano Coronavirus". Proprio oggi, a circa un'ora da Brescia, i primi contagi italiani: sono 14 i casi esplosi oggi in Lombardia.
Continua a leggere

Serie A, Brescia-Napoli 1-2: Insigne e Fabian Ruiz portano il Napoli al sesto posto


Vittoria in rimonta del Napoli a Brescia: passato in svantaggio su colpo di testa di Chancellor, è nella ripresa che gli azzurri trovano l'uno-due micidiale. Insigne trasforma un rigore procurato da Mertens e assegnato col Var, Fabian Ruiz raddoppia con uno splendido tiro di sinistro scagliato da fuori area. Azzurri al sesto posto, a -3 dalla Roma.
Continua a leggere

Focolaio di Coronavirus, Trenord sospende le fermate dei treni a Codogno, Maleo e Casalpusterlengo


Trenord ha reso noto da domani, sabato 22 febbraio, i treni non effettueranno fermata nelle stazioni di Codogno, Maleo e Casalpusterlengo a causa del focolaio di Coronavirus. "I treni della linea Milano-Piacenza non effettuano fermata a Codogno e Casalpusterlengo - ha comunicato l'azienda - i treni della Mantova-Cremona-Milano non fermeranno a Codogno. Il servizio è sospeso totalmente sulle linee Pavia-Codogno e Cremona-Codogno". Il provvedimento è previsto in un'ordinanza emessa da Regione Lombardia e ministero della Salute e sarà in vigore "fino a nuova comunicazione".
Continua a leggere

Coronavirus in Italia, Speranza: “Abbiamo una sanità forte che saprà far fronte all’emergenza”


"Il nostro Servizio Sanitario Nazionale è forte, saprà fronteggiare l’emergenza, assicurare attenzione, prevenzione e le cure migliori alle persone colpite. I ministeri, le regioni e la ricerca scientifica devono cooperare al massimo per rispondere alla nuova emergenza. Siamo stati i primi a dichiarare lo stato di emergenza, a chiudere i voli e siamo gli unici che prevedono misure di quarantena per tutti quelli che vengono dalle aree a rischio. Ora di fronte ai nuovi casi di coronavirus è più che mai necessario essere uniti": così il ministro della Salute, Roberto Speranza, di fronte all'aumentare dei casi di contagio da coronavirus.
Continua a leggere

‘Frocio vattene’, l’insulto omofobo a Luca Tommassini: “Io zitto non ci resto più”


Luca Tommassini, il noto coreografo romano che ha lavorato in varie trasmissioni di successo del piccolo schermo, si è trovato a dover contrastare un affronto, un insulto omofobo ovvero un post-it attaccato sul suo citofono con scritto "Frocio vattene". A questo è seguito un lungo sfogo sui social in cui rivendica la necessità di arginare questa violenza.
Continua a leggere

Moviola Brescia-Napoli, giusto assegnare il rigore col Var ai partenopei


Il Napoli beneficia di un calcio di rigore assegnato col Var dall'arbitro Orsato. La decisione è giusta, il direttore di gara la prende dopo aver visionato l'episodio in campo (on-field-review). Il tocco di braccio di un difensore del Brescia stoppa la conclusione dell'attaccante belga verso la porta. Giusto annullare la rete alla punta azzurra, in fuorigioco.
Continua a leggere

Sul coronavirus lo sciacallaggio di Salvini viene messo in quarantena dagli altri politici

L'ex ministro dell'Interno usa l'emergenza per attaccare Conte: «Se non sa difendere i confini dell'Italia si faccia da parte». Ma il premier dice no alla sospensione di Schengen. E i toni della Lega sono isolati da destra e non solo: Forza Italia, Fdi, M5s e Renzi chiedono serietà e responsabilità.

La politica italiana poteva prendersi una pausa dalle polemiche di Palazzo per compattarsi almeno nell’affrontare l’emergenza coronavirus. Ma non l’ha fatto. Perché se è vero che si è placato il dibattito sulla verifica di maggioranza (Italia viva dentro oppure fuori? Matteo Renzi ha detto che adesso bisogna «sostenere l’azione del governo»), si è acceso un nuovo scontro per colpa di Matteo Salvini – che tra l’altro ha annunciato di voler andare nella Sala operativa della Regione Lombardia senza avere cariche che giustificassero la sua presenza lì – che ha attaccato il premier Giuseppe Conte.

LA RICHIESTA «DA PAPÀ» DI BLINDARE I CONFINI

Il leader della Lega infatti non è riuscito a interrompere la sua propaganda, chiedendo «da papà» di «blindare i confini una volta per tutte», soprattutto bloccando gli sbarchi dall’Africa. Anche il contagio in Italia è arrivato tramite aereo, dove viaggiava il manager padano che dovrebbe aver contagiato le persone nel Lodigiano. Il presidente del Consiglio, invece, da Bruxelles ha rassicurato: «Eravamo preparati a questa evenienza, trattandosi di agenti virali facilmente trasmissibili. La popolazione non deve essere preoccupata, avevamo un piano e lo stiamo attuando».

LE LEGA VUOLE SOSPENDERE SCHENGEN

Ma l’ex titolare del Viminale ha affondato il colpo usando l’epidemia per fini elettorali: «Se qualcuno non ha fatto o non farà tutto il suo dovere per proteggere il popolo italiano ne risponderà davanti alla gente. Se Conte non è in grado di difendere l’Italia e gli italiani si faccia da parte». Sempre la Lega è arrivata a chiedere a Conte la sospensione di Schengen, la convenzione che regola l’apertura dei confini tra Paesi dell’Unione europea. Soluzione che per ora non ha convinto il presidente del Consiglio: «Non è necessaria, occorre dare risposte adeguate e proporzionali».

TONI PERÒ ISOLATI DAGLI ALTRI PARTITI

I toni di Salvini sono rimasti isolati nel centrodestra. Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, ha scelto di non utilizzare politicamente il coronavirus per criticare l’esecutivo. In un tweet nemmeno lo ha citato il governo: «Per l’emergenza mondiale serve serietà, buonsenso e fermezza. Chi arriva dalla Cina o da eventuali zone reputate ad alto rischio deve essere tenuto in quarantena, per il bene di tutti. Non si perda altro tempo». Ha evitato la polemica anche Forza Italia: la capogruppo azzurra al Senato, Annamaria Bernini, ha chiesto al premier Conte e al ministro della Salute Roberto Speranza di tenere costantemente informato il parlamento, a partire dalla convocazione di un vertice dei capigruppo a Palazzo Chigi. Per Luigi Di Maio del Movimento 5 stelle «proprio in questi momenti serve una politica con senso di responsabilità, che deve guardarsi negli occhi e pensare prima di tutto all’interesse dei cittadini che rappresenta». Almeno lo sciacallaggio non pare essere contagioso.

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it

I 45 anni di Drew Barrymore, Gertie di E.T. L’extra-terrestre oggi è una diva di Hollywood


Quando aveva 7 anni, Steven Spielberg l’ha scelta per il ruolo di Gertie nel cult E.T. – L’extraterrestre e, da quel momento, non si è più fermata. Drew Barrymore, il 22 febbraio, compie 45 anni e la sua stella ha conosciuto il massimo splendore durante gli anni ’90. Tra le sue pellicole più note ci sono, Scream, La leggenda di un amore – Cinderella, Charlie’s Angels, Donnie Darko, 50 volte il primo bacio, La verità è che non gli piaci abbastanza e la serie Grey Gardens, che le ha regalato un Golden Globe e un SAG Award.
Continua a leggere

Coronavirus, sale a 15 il numero dei contagiati in Lombardia


È salito a 15 i numero delle persone contagiate dal Coronavirus in Lombardia. Il quindicesimo contagiato sarebbe una persona della zona di Codogno, da dove è partito il focolaio. Sono ancora da ricostruire gli eventuali collegamenti con gli altri contagiati. Non si tratta comunque del medico di base che aveva visitato il 38enne di Codogno, di cui si attende ancora l'esito dei tamponi.
Continua a leggere