Morte di Sharon: la bimba di 18 mesi sarebbe stata violentata e uccisa dal compagno della madre


Si aggravano le accuse nei confronti di Gabriel Robert Marincat, l'uomo di 25 anni arrestato lo scorso gennaio con l'accusa di maltrattamenti e violenza sessuale aggravata nei confronti di Sharon, la bimba di 18 mesi figlia della sua ex compagna, morta a Cabiate (Como). All'esito dell'autopsia, il pm di Como contesta il reato di omicidio volontario aggravato dalla violenza sessuale.
Continua a leggere

Dongo blindata per i nostalgici di Mussolini e la contro manifestazione dell’Anpi


A Dongo, in provincia di Como, si ritrovano come ogni anno i nostalgici del fascismo per ricordare la cattura e la fucilazione di Benito Mussolini, producendosi anche in tristi riti del Ventennio come il saluto romano. Quest'anno l'Anpi ha organizzato un contro presidio per dire "no al fascismo": diverse decine i manifestanti schierati in piazza Perucchini. Presenti anche numerosi poliziotti in assetto antisommossa.
Continua a leggere

Dongo, l’Anpi in piazza domenica contro il presidio neofascista che ricorda l’arresto di Mussolini


Per domenica 2 maggio è stato annunciato un presidio neofascista per ricordare la cattura di Mussolini a Dongo, paese in provincia di Como. Ad impedire tutto ciò è la Prefettura e il Viminale che hanno vietato la manifestazione. Intanto anche l'Anpi di Como ha deciso di scendere in piazza domenica per una contro manifestazione.
Continua a leggere

Giovane mamma colpisce con le forbici il figlio appena nato: indagata per tentato omicidio


Una ventenne di Como è indagata per il tentato omicidio del figlio appena nato. La vicenda risale allo scorso luglio: la ragazza era riuscita a tenere nascosta la gravidanza e aveva partorito nel bagno dell'abitazione in cui abita con i genitori. Dopo il parto avrebbe ferito con delle forbici il neonato. La giovane è stata riconosciuta incapace di intendere e volere al momento dei fatti: il figlio è stato dato in adozione.
Continua a leggere

Violenta due bimbe di 5 e 11 anni, figlie di conoscenti: uomo condannato a 13 anni di carcere


Un uomo di 52 anni è stato condannato a 13 anni di carcere per violenza sessuale pluriaggravata. Vittime del 52enne due ragazzine che all'epoca dei fatti avevano solo 5 e 11 anni. Le due vittime hanno trovato la forza di denunciare il 52enne solo anni dopo gli abusi: l'uomo era stato arrestato lo scorso febbraio e da allora è in carcere.
Continua a leggere

“Il centro vaccini fa schifo”: scontro tra Guido Bertolaso e il sindaco di Como


È scontro sul centro vaccinale di Como tra il sindaco Mario Landriscina e Guido Bertolaso, coordinatore della campagna per i vaccini in Lombardia, L'ex capo della protezione civile ha detto che il luogo individuato dall'amministrazione comunale "faceva semplicemente schifo", motivando così lo creazione di un nuovo hub a Villa Erba. Il primo cittadino si è detto "allibito e amareggiato" perché "viene offesa la città"
Continua a leggere

A Como vandalizzati 3 treni di ultima generazione, Trenord: “Mezzi distrutti, 100mila euro di danni”


Tre treni di ultima generazione di Trenord sono stati presi d'assalto e vandalizzati nella notte tra sabato e domenica all'interno della stazione di Como. Gravissimi i danni ai convogli, che l'azienda quantifica in 100mila euro. La polizia indaga per risalire ai responsabili del blitz. Nei primi mesi del 2021 atti vandalici in aumento del 30%.
Continua a leggere

“Mi hanno chiamato fr.. di m.. e lanciato pietre”: il racconto di Thomas, vittima di omofobia


Thomas, 21enne di Inverigo (Como), ha raccontato di essere stato vittima di un'aggressione per via del suo orientamento sessuale: "Hanno iniziato a lanciarmi pietre, mirando alla zona alta del corpo", racconta a Fanpage.it. L'episodio lo ha profondamente scosso: "Sono crollato nella paura, anche per le piccole cose ho avuto il timore di andare in giro". Poi però Thomas ha trovato la forza di raccontare quanto gli è accaduto.
Continua a leggere

Focolaio in un convento di Erba (Como), 70 suore positive al Covid: la sindaca scrive a Fontana


Anche a Erba, in provincia di Como, è stato individuato un focolaio all'interno di un convento: al momento sarebbero positive 70 suore, nessuna di loro è stata ricoverata in ospedale e circa cento religiose sarebbero in isolamento. La sindaca del Comune, considerato l'alto numero di contagio in tutta la cittadina, ha scritto al governatore Attilio Fontana per protestare contro i ritardi nella campagna di vaccinazione.
Continua a leggere

Como, sequestrati otto quintali di carne avariata: nei guai due imprenditori


La Guardia di finanza di Como ha sequestrato 8 quintali di carne avariata in due negozi. Le Fiamme Gialle hanno trovato numerose irregolarità nella conservazione della carne: era accatastate su superfici non idonee come pareti e pavimenti sporchi e confezionate all’interno di non idonee buste in plastica, prive dei requisiti igienico-sanitari. Per i due titolari ora sono scattate le sanzioni.
Continua a leggere

Como in piena terza ondata Covid: “Triplicati pazienti al pronto soccorso, serve chiudere oggi”


La provincia di Como da oggi 3 marzo è zona arancione rafforzata. Qui c'è un picco di nuovi contagi e ricoveri: "Rispetto a gennaio gli accessi al pronto soccorso per i pazienti Covid sono triplicati, da 5 sono ora una media di 12-15 al giorno", precisa a Fanpage.it Francesco Foti, rianimatore nell'unità di crisi e coordinamento Covid dell'Asst Lariana. E poi aggiunge: "Chiudere oggi è necessario per essere liberi domani. L'Italia però non può reggere un nuovo lockdown restrittivo. Dobbiamo puntare ancora su educare i cittadini a un comportamento corretto".
Continua a leggere

Como, il “nonno” dei finanzieri compie 100 anni: “Un esempio per tutti i colleghi”


Gino Bernetti, il "nonno" dei finanzieri di Como, compie 100 anni. A festeggiarlo sono tutti i colleghi, persino il compreso il capo di Stato delle Fiamme Gialle Umberto Sirico che gli ha inviato i suoi personali auguri di buon compleanno. Tante le onorificenze al merito che ha ricevuto: si arruola della Guarda di Finanza nel 1940 e trascorre gli anni della guerra a combattere sul fronte italo-jugoslava. Si è congedato nel 1977 per "resta ancora un esempio per tutte le Fiamme Gialle".
Continua a leggere

La terapia intensiva di Erba si svuota: “Pronti a ospitare pazienti in arrivo da altri ospedali”


Negli ultimi giorni si è svuotata la terapia intensiva dell'ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba che però ora si prepara a ricevere pazienti da altri ospedali lombardi in difficoltà. "Già da domani metteremo a disposizione due posti letto su 7 a disposizione in reparto", spiega a Fanpage.it il direttore della struttura sanitaria Damiano Rivolta. "Segno che non è ancora arrivato il momento di abbassare la guardia".
Continua a leggere

Rovellasca, si schianta con la Lamborghini contro gli alberi: aveva preso l’auto a noleggio


La Lamborghini era stata noleggiata per un pomeriggio fuori dal comune dai due amici rimasti coinvolti nel tragico incidente di ieri domenica 21 febbraio a Rovellasca, in provincia dei Como. Stando alle prime informazioni, l'uomo alla guida avrebbe perso il controllo dell'auto andando a sbattere contro delle piante e delle auto in sosta. Entrambi sono stati trasportati in gravi condizioni in ospedale, mentre l'auto è stata messa sotto sequestro.
Continua a leggere

Focolaio Covid a Cermenate, alunni e insegnanti contagiati: scuole elementari chiuse per 2 settimane


Chiuse le scuole elementari a Cermenate, paese in provincia di Como, dove si è verificato negli ultimi giorni una crescita nei nuovi positivi al Covid. Tra i contagiati in paese ci sono anche 14 alunni e 11 tra insegnanti e personale non docente: numeri rilevanti che hanno portato il sindaco Luciano Pizzuto a firmare l'ordinanza che impone la chiusura della struttura scolastica per le prossime due settimane.
Continua a leggere

Rovellasca, perde il controllo della Lamborghini e si schianta contro gli alberi: gravi due uomini


Due uomini di 37 anni sono rimasti gravemente feriti in un tragico incidente avvenuto a Rovellasca, in provincia di Como, oggi domenica 21 febbraio. Stando alle primissime informazioni, i due erano a bordo di una Lamborghini quando avrebbero perso il controllo dell'auto andando a sbattere prima contro delle piante e poi contro alcune auto in sosta. Uno dei due amici è stato trasportato in codice rosso in elisoccorso all'ospedale di Legnano.
Continua a leggere

Cremia, ore di apprensione per l’improvvisa scomparsa di un uomo: ricerche condotte dai carabinieri


Carabinieri e vigili del fuoco al lavoro nel Comasco, a Cremia, dove un uomo è stato dato per disperso dalla prima mattina di oggi, giovedì 8 febbraio. L'allarme è stato lanciato dai famigliari che non riuscivano a mettersi in contatto con lui. E mentre i pompieri scandagliano i fondali del lago, i militari lo cercano nelle immagini riprese dalle telecamere della statale Regina.
Continua a leggere

Henkel chiude la sede di Lomazzo, in sciopero i 150 dipendenti che rischiano il posto di lavoro


I 150 lavoratori della Henkel oggi martedì 16 febbraio hanno scioperato davanti al loro stabilimento di Lomazzo contro la decisione dei vertici della multinazionale di chiudere a fine giugno la sede comasca e di trasferire tutta la produzione in provincia di Frosinone. Scelta contestata dai dipendenti che ora rischiano il posto di lavoro. Al loro fianco oggi c'erano anche alcuni esponenti della politica regionale e nazionale.
Continua a leggere

Grosso incendio distrugge un canile, cani salvati dai pompieri: si cerca per loro una nuova casa


Un grosso incendio ha distrutto, nella giornata di oggi sabato 13 febbraio, il canile "Amici per un pelo" di via Fontanelle a Olgiate Comasco, in provincia di Como. Sul posto sono intervenute sei squadre dei vigili del fuoco che sono riuscite a trarre in salvo tutti gli animali. Adesso si cerca per loro una sistemazione.
Continua a leggere

Appiano Gentile, cena abusiva con 40 persone: multe da 5mila euro


Quaranta persone sono state multate sabato scorso ad Appiano Gentile, in provincia di Como. Le forze dell'ordine li hanno sorpresi mentre erano intenti a cenare in un ristorante nonostante le disposizioni anti contagio. In quei giorni la Lombardia era infatti in zona arancione e non era consentita la consumazione al tavolo. Divieto che persiste anche in zona gialla, ma solo dopo le 18.
Continua a leggere

Positivo alla variante inglese del Covid torna in Italia dalla Svizzera in treno e taxi: denunciato


Un 30enne italiano è stato denunciato dai carabinieri per "mancato rispetto delle misure di contenimento sanitario". L'uomo lavora come cameriere in una struttura ricettiva nella zona di Saint Moritz, in Svizzera. Due giorni fa ha scoperto di essere positivo alla variante inglese del Coronavirus, ma ha violato la quarantena e ha deciso di tornare a casa, in provincia di Como, prendendo tre treni e un taxi per rientrare in Italia.
Continua a leggere

Sharon, la bimba di 18 mesi morta a Cabiate: sequestrato il cellulare del presunto omicida


Sono ora al vaglio degli inquirenti i messaggi contenuti nel cellulare di Gabriel Robert Marincat, il 25enne accusato di aver abusato e picchiato fino ad uccidere lo scorso 11 gennaio la piccola Sharon di appena 18 mesi a Cabiate, in provincia di Como. Il cellulare è stato sequestrato dai carabinieri di Cantù che si stanno concentrando sullo scambio di contenuti tra il 25enne e la compagna, nonché madre della bimba. Intanto pomeriggio è atteso il primo interrogatorio del ragazzo davanti al giudice per le indagini preliminari di Como.
Continua a leggere

Cabiate, Sharon morta dopo essere stata picchiata e violentata: “Il corpo martoriato da lesioni”


Robert Marincat, 25 anni, è accusato di aver maltrattato e violentato sessualmente la piccola Sharon, di appena 18 mesi, morta nell'ospedale di Bergamo a seguito di gravissime lesioni avvenute nella casa dell'ex compagna a Cabiate, in provincia di Como. L'esito dell'autopsia ha fatto sì che il Gip parlasse di "vero contesto dell'orrore".
Continua a leggere

Cabiate, bimba di 18 mesi morta: “Violentata e picchiata ripetutamente per diversi giorni”


"È stata picchiata ripetutamente per giorni prima di morire": a dirlo è l'autopsia del medico legale di Bergamo a cui è stato affidato il caso della bimba di 18 mesi morta a Cabiate, in provincia di Como, l'11 gennaio scorso. Proprio l'esame del medico ha incastrato il compagno della madre, accusato di aver ucciso e violentato la piccola.
Continua a leggere

Cabiate, bimba di 18 mesi morta: arrestato il compagno della madre, l’avrebbe pestata e violentata


L'avrebbe picchiata a ripetizione, violentandola, per poi raccontare una versione sulla sua morte che, secondo gli inquirenti, non c'entrerebbe nulla. Per questo il compagno della madre della bimba di 18 mesi morta lo scorso 11 gennaio a Cabiate (Como) è stato arrestato e condotto in carcere con l'accusa di maltrattamenti da cui è derivata la morte della vittima e violenza sessuale.
Continua a leggere