Cos’è Forza Nord, la corrente di ex bossiani in FI che potrebbe togliere voti alla Lega alle europee


Nelle scorse settimane è emersa Forza Nord, un'associazione di parlamentari di Forza Italia ed ex leghisti che è nata proprio mentre il Carroccio a guida Salvini è in forte difficoltà elettorale e le elezioni europee si avvicinano. Anche se Antonio Tajani ha garantito che non si tratta di una mossa per sottrarre consensi alla Lega.
Continua a leggere

Medici ballano “Gioca Jouer” durante un’autopsia: il video virale scatena la polemica


È diventato virale sui social e sta facendo discutere il video registrato nell'aula di dissezione dell'Università di Malta, in cui si vedono medici legali ballare la canzone "Gioca Jouer" mentre eseguono esami autoptici. Professionisti di altre facoltà hanno chiesto una formale presa di posizione da parte del Ministero della salute e dell'Ordine dei Medici.
Continua a leggere

Iannone (Fdi): Gestione disastrosa del Teatro Verdi, Sangiuliano intervenga

Il Ministero della Cultura intervenga nella vicenda del Teatro municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno dove una “gestione spregiudicata delle risorse economiche” rischia di “non valorizzare l’immagine e il prestigio” di quello che, fin dal secondo Ottocento, rappresenta un tempio della cultura locale. Lo chiede il senatore Antonio Iannone (Fdi) che ha presentato un’interrogazione al ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano. Iannone denuncia le “cifre disastrose” che emergono dal rendiconto della stagione operistica, musicale e concertistica del 2023, approvato dalla Giunta comunale: le spese del Teatro Verdi ammontano a oltre 5 milioni di euro, a fronte di un incasso da botteghino inferiore ai 350mila euro. Tra le voci di spesa ci sarebbero anche eventi quali il “Capodanno in piazza”, il “Salerno jazz” e “Tempi moderni”, tre manifestazioni, rileva il senatore Fdi, “che poco e nulla hanno a che vedere con il Teatro Verdi”. Proprio sui fondi destinati al Teatro, la Regione Campania e il Comune di Salerno, sottolinea Iannone, “hanno attaccato il Governo, omettendo però che la rimodulazione degli stanziamenti statali si era resa necessaria perché i contributi concessi erano stati destinati a tre manifestazioni che avrebbero dovuto essere finanziate dall’amministrazione comunale”. Il senatore Fdi domanda quindi al ministro Sangiuliano “quali iniziative di competenza, anche di carattere ispettivo, intenda assumere per accertare e valutare i costi di gestione del Teatro Verdi di Salerno per la realizzazione della stagione lirico-sinfonica, l’esecuzione degli adempimenti fiscali e previdenziali e il supporto alla direzione artistica nella ricerca di sovvenzioni e fondi ministeriali, affinché venga garantita l’elevata qualità dell’offerta artistica del Teatro”.

L'articolo Iannone (Fdi): Gestione disastrosa del Teatro Verdi, Sangiuliano intervenga proviene da Le Cronache.

Strage di Suviana, un sopravvissuto racconta:”Ho urlato ai colleghi: ‘Scappate’, poi è esploso tutto”


Emanuele Santi, dipendente dell’Enel Green Power, ha raccontato gli istanti precedenti alla tremenda esplosione avvenuta martedì 9 aprile nella centrale idroelettrica di Suviana: "Ho cominciato a gridare: 'Via, via tutti, fuori!'. Poi è scoppiato tutto". Nel disastro sono morti sette operai che stavano effettuando un collaudo nell'impianto.
Continua a leggere

Cos’è questa storia del ritorno del finanziamento pubblico ai partiti: chi è a favore e chi contro


La proposta di ripristinare un finanziamento pubblico ai partiti è venuta negli scorso giorni dal Pd, che nel 2013 l'aveva cancellato. Da Lega e FI ci sono aperture, ma in ogni caso non si tornerebbe al vecchio sistema. Il problema, dice chi sostiene l'idea, è che senza fondi pubblici solo chi ha soldi può fare politica, e il controllo dei gruppi economici è più forte.
Continua a leggere

Il punto basket. Le salernitane in campo

di Michele Capone

Questa sera al PalaSilvestri la Sirio Salerno 92, sarà impegnata nella gara 1 della semifinale play off del torneo di B femminile, contro la New Basket Agropoli. Dopo una regular season da imbattute, le ragazze della presidente Angela Somma, sono attese al primo step del lungo percorso che porterà la vincente della semifinale a giocarsi il titolo regionale con la vincente della sfida tra Ariano Irpino e Campobasso. La partita contro la New Basket Agropoli (non inganni il nome, si tratta dalla seconda squadra del Battipaglia che milita in A/1) si presenta piena di insidie. Njegos Visnjic presenta così il prossimo impegno: “ Ospitiamo una squadra ostica come Agropoli, che in questa stagione abbiamo affrontato già in coppa e in campionato. Sono molto fiducioso nelle ragazze e nella loro voglia di vincere e dimostrare il proprio valore.”L’ingresso al PalaSilvestri-Itsvil Arena sarà gratuito, ed è prevista la trasmissione della gara in diretta streaming sul canale YouTube della società di patron Somma (“Salerno Basket ’92”). Le ragazze di coach Di Pace costituiscono una formazione giovane e tecnicamente molto preparata. Una gara che vedrà protagonisti i due coach nel cercare di bloccare il gioco avversario. La gara due è in programma al PalaZauli di Battipaglia giovedì prossimo, la eventuale bella a Salerno sabato 20. Questo il meccanismo che porta alla promozione in A/2: entrambe le finaliste playoff avranno già in tasca il pass per i concentramenti interregionali validi per giocarsi la promozione in Serie A2. Le perdenti delle semifinali si giocheranno invece il terzo posto che darà diritto allo spareggio per l’accesso ai concentramenti. In B maschile, la Virtus si ritrova di fronte ad un bivio. Domani sera al PalaLongo di Capriglia, il giovane e preparato coach Amato, dovrà cercare di trovare la chiave per superare il Cassino. Partita alla portata dei virtussini che in classifica hanno 3 punti di vantaggio su Caserta. Una vittoria permetterebbe ai salernitani di blindare il punultimo posto in classifica, e giocarsi poi le chances di salvezza ai play out. La squadra salernitana punterà sull’esperienza di Spizzichini e Cucco, e sulla presenza di Matrone e si spera in un Acunzo, precauzionalmente tenuto a riposo la scorsa settimana, in grado di poter giocare. Certo, occorrerebbe l’apporto di un buon pubblico, è un momento decisivo del torneo e l’appello agli appassionati a sostenere la Virtus in questo suo sforzo finale. In contemporanea, al PalaSilvestri, derby tra Power Basket e Sala Consilina, entrambe lanciare verso i play off. Le due squadre sono a pari punti al quarto e quinto posto della classifica dei play in del campionato di B Interregionale. Il PalaSilvestri si preannuncia gremito, oltre che per la sicura presenza di sostenitori salesi, sempre al seguito della squadra, anche per il seguito sempre crescente che la Power Basket ha tra gli appassionati, soprattutto giovanissimi, frutto di un lavoro su un settore giovanile, quello della satellite Hippo Basket, sia di presenza in città. Alle spalle di Power e Sala, c’è l’Agri che sarà impegnata in casa contro l’Orlandina ed una vittoria dei grigi, consentirebbe di agganciare la perdente del derby Power- Sala Consilina. Sarà un fine settimana dove si comincerà ad intravvedere come si presenterà il finale della stagione agonistica del basket minor salernitano.

L'articolo Il punto basket. Le salernitane in campo proviene da Le Cronache.