Maltempo, scuole chiuse lunedì 25 ottobre per allerta meteo: l’elenco regione per regione


Scuole chiuse per allerta meteo lunedì 25 ottobre in diverse città italiane a causa del maltempo e dell’allerta meteo rossa. Le regioni più interessate sono Calabria e Sicilia dove già diverse città hanno decretato la chiusura degli istituti scolastici e non è escluso che nelle prossime ore se ne aggiungano altre: ecco l’elenco città per città in aggiornamento.
Continua a leggere

Covid Lombardia, bollettino di domenica 24 ottobre 2021: 393 contagi e 4 morti, ricoverati in calo


Sono 393 i nuovi casi giornalieri di Covid-19 in Lombardia, con quattro vittime. Cala il numero dei ricoverati sia nei reparti di area medica (276 i degenti), sia in terapia intensiva (48 i pazienti ricoverati). Ecco i dati del bollettino Coronavirus della Lombardia di domenica 24 ottobre 2021, diramati dal ministero della Salute.
Continua a leggere

Suor Lucia Ripamonti proclamata Beata: la Chiesa riconosce il miracolo su una bimba in fin di vita


Ieri, 23 ottobre 2021, nella Cattedrale di Brescia è stata ufficialmente proclamata Beata Suor Lucia Ripamonti. La religiosa, nata nel 1909 a Lecco, nel rione di Acquate, e morta a Brescia nel 1954, è stata proclamata Beata dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle cause dei Santi. Riconosciuto un miracolo compiuto nel 1967 su una bimba di sei anni, guarita dopo un tremendo incidente stradale.
Continua a leggere

L’altro effetto della pandemia: mancano famiglie affidatarie per i minori da tutelare


La pandemia ha avuto come effetto anche quello di far aumentare drasticamente i provvedimenti di tutela nei confronti dei minori: le richieste di interventi d’urgenza ed allontanamenti familiari per motivi di violenza domestica erano infatti più che raddoppiati rispetto all’anno precedente. La situazione non sembra essere migliorata e l'appello per la ricerca di famiglie affidatarie arriva dalla cooperativa di Segrate "Il Melograno"
Continua a leggere

Voghera, chirurga plastica scopre un nuovo muscolo del volto che ora porta il suo nome


Ha scoperto un nuovo muscolo facciale, che ora si chiamerà "Chiara’s fascia". È la storia di Chiara Andretto Amodeo, chirurga plastica di Voghera, che ha studiato per dieci anni una zona del volto scoprendo l’esistenza di una struttura fasciale profonda che si trova al di sotto dell’occhio nella guancia e protegge il nervo facciale.
Continua a leggere

In auto contro muro della discoteca: muore 20enne a Lecce, conducente positivo ad alcol test


A bordo del mezzo coinvolto nell'incidente stradale mortale, una Renault Clio, viaggiavano quattro ragazzi, tutti amici e coetanei che a quell’ora, circa le 5 del mattino di domenica stavano rientrando a casa dopo un sabato sera di divertimento. Dopo lo schianto contro il muro, l’auto si è anche ribaltata, finendo la sua corsa contro il guardrail.
Continua a leggere

No green pass, a Milano l’ex Br Ferrari e i neonazisti di DoRa: 9 denunce per apologia del fascismo


Nove persone appartenenti al gruppo neonazista varesotto Do.Ra sono state denunciate per apologia del fascismo nel corso del corteo "No green pass" di ieri sera a Milano. Alla manifestazione hanno preso parte anche alcuni anarchici e l'ex brigatista Paolo Ferrari, 76enne. In totale sono state oltre 80 le persone denunciate dalle forze dell'ordine.
Continua a leggere

Influenza stagionale, D’Amato: “Al via sperimentazione vaccino con spray nasale in asili e materne”


In un'intervista rilasciata a Il Corriere della Sera, l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato ha dichiarato che "in asili e scuole materne verrà attivata una sperimentazione per la vaccinazione con lo spray nasale. Che nel 2020 arrivò in ritardo dall’America, ma che quest’anno può essere un valido alleato in quei soggetti che non amano particolarmente gli aghi, come i più piccoli".
Continua a leggere

I numeri devastanti della prima ondata Covid in Lombardia: 4 su 5 in rianimazione non erano anziani


In uno studio è stata pubblicata l'analisi più completa della prima ondata della pandemia da Covid-19 in Lombardia. Qui sono state evidenziate le decisioni della cosiddetta "medicina di guerra": gli over 70 erano la metà dei ricoverati ma i letti non bastavano per tutti, spettava quindi ai medici la difficile scelta di chi far accedere ai reparti di rianimazione. Solo 1 anziano su 5 veniva ricoverato in terapia intensiva.
Continua a leggere

Deposito della droga a Mugnano: tra cassonetti e frigoriferi oltre 110 chili e 7 pistole


Gli agenti del commissariato Giugliano-Villaricca della Polizia di Stato hanno scovato a Mugnano (Napoli) un deposito della droga: tra cassonetti, frigoriferi e borsoni erano custoditi 110 chi di hashish, svariate centinaia di grammi di cocaina e oltre 4 chili di marijuana, oltre a 7 pistole con matricola abrasa. Bloccato e arrestato un 42enne con precedenti di polizia.
Continua a leggere

Incidente in scooter a Barzago: muore architetto padre di due figli


Maurizio Colombo, architetto 54enne residente a Sirtori, è morto in un incidente stradale avvenuto a Barzago, nel Lecchese. Colombo è finito col suo scooter contro la fiancata di un'auto guidata da un 81enne. Soccorso in arresto cardio-circolatorio, è morto in ospedale. All'anziano automobilista è stata ritirata la patente, in attesa dell'esito delle indagini sull'incidente mortale.
Continua a leggere

Il miglior panettone del mondo è bresciano: vince la medaglia d’oro Damiano Pagani


Il miglior panettone del mondo del 2021 viene creato a Dello, in provincia di Brescia, dal pasticcere Damiano Pagani. La medaglia d'oro è stata accompagnata da un messaggio su Facebook: "Un piccolo riconoscimento dato da impegno e amore per il lievito madre", ha detto Pagani. Ora parteciperà alla finale della Coppa del mondo del panettone, in programma i primi di novembre a Lugano.
Continua a leggere

Risse, accoltellati, pestaggi: la movida di Napoli è fuori controllo. Il prefetto dov’è?


Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli, via dei Carrozzieri, zona dei Baretti di Chiaia: risse, violenza, coltelli. La situazione non è più sotto controllo e serve che il prefetto riunisca le forze dell'ordine, Comune, Regione e inquirenti per dare una stretta alla movida napoletana. Ma il prefetto ancora non c'è: come la mettiamo?
Continua a leggere