Ex carabiniere ucciso in Salento, indagati i genitori della donna con cui aveva avuto una relazione


Il padre e la madre della donna con cui l’ex carabiniere Silvano Nestola aveva avuto una relazione sentimentale sono indagati con le accuse di concorso in omicidio aggravato dalla premeditazione e concorso in detenzione e porto abusivo d’arma da fuoco. Nestola è stato ucciso il 3 maggio in contrada “Tarantini” a Copertino.
Continua a leggere

Sassuolo, le ossa, le pistole e i vestiti ritrovati riportano a Paola Landini, scomparsa 9 anni fa


Secondo gli inquirenti i dubbi sono pochi: le ossa ritrovate una settimana fa nell'area boschiva intorno a Sassuolo apparterrebbero proprio a Paola Landini, la donna di 44 anni scomparsa nel maggio del 2012 e mai più ritrovata. Il test del dna chiarirà ogni dubbio, mentre si cerca di capire cosa sia accaduto alla donna e soprattutto perché quelle ossa umane, insieme con alcuni indumenti e due pistole, non siano stati trovati durante le ricerche effettuate subito dopo la scomparsa della donna.
Continua a leggere

Minivan finisce in un dirupo: feriti gravemente i sei operai a bordo. L’incidente a Badia Tedalda


Quattro dei sei operai rimasti feriti nell'incidente avvenuto lungo la statale di Badia Tedalda, nell'Aretino, sono ricoverati in gravi condizioni nei vicini ospedali di Siena e Sansepolcro. I lavoratori, diretti in un cantiere vicino dove si sta realizzando un metanodotto tra Toscana ed Emilia Romagna, viaggiavano a bordo di un minivan che è finito in una scarpata. Intervenuti vigili del fuoco e soccorritori del 118 con due elicotteri.
Continua a leggere

Tortolì, ucciso per proteggere la mamma dall’ex compagno: confessa l’assassino di Mirko


Davanti ai carabinieri di Tortolì e al pm Giovanna Pina Morra l'assassino di Mirko Farci ha confessato di aver colpito il giovane a morte e di aver tentato di uccidere anche la ex compagna e mamma del 19enne. La donna è ricoverata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Lanusei in prognosi riservata dopo essere stata raggiunta da 17 coltellate. Il 29enne pakistano Masih Shahid è stato condotto in carcere con le accuse di omicidio volontario e tentato omicidio.
Continua a leggere

Accoltella l’ex e uccide il figlio di lei in Ogliastra: era intervenuto per difendere la mamma


Ha accoltellato l'ex compagna e ucciso il figlio di lei, un ragazzo di soli 19 anni, intervenuto per proteggere la mamma dall'ennesima violenza. L'uomo, un 29enne di origine pakistana, si è dato alla fuga facendo perdere le sue tracce. La tragedia è avvenuta questa mattina all'alba in Ogliastra, nel piccolo comune di Tortolì.
Continua a leggere

Uccise il figlio di 3 anni e dopo pochi mesi la madre facendola a pezzi: come sono avvenuti i delitti


Due omicidi, occultamento di cadavere, maltrattamenti in famiglia: queste le accuse mosse dalla procura di Genova che ha chiuso le indagini nei confronti di Giulia Stanganini, 38 anni, accusata di avere ucciso il figlioletto di tre anni nel novembre 2019 e di avere poi ucciso la madre, Loredana Stuppazzoni, in pieno lockdown e di averne smembrato il corpo per nasconderlo.
Continua a leggere

Treviso, non si lega al deltaplano e cade: muore istruttore 51enne, salva l’allieva che era con lui


Non avrebbe assicurato se stesso al deltaplano come invece ha fatto con l'allieva che si è lanciata con lui, il 51enne Federico Baratto, morto nel pomeriggio di sabato a Borso del Grappa, in provincia di Treviso. Il pilota è precipitato nel vuoto subito dopo il lancio, mentre la donna è finita su un albero uscendone miracolosamente illesa.
Continua a leggere

Peppino Impastato “il ribelle”, il giornalista che pagò con la vita le sue denunce contro la mafia


Sono trascorsi 43 anni da quando la mafia uccise Peppino Impastato, giornalista e militante politico siciliano che pagò con la vita le sue denunce pubbliche contro il malaffare di Cosa nostra. Le indagini sulla morte di Impastato furono subito depistate: "Si voleva far credere che Peppino fosse morto mentre stava maneggiando l'esplosivo" racconta Paolo Chirco, uno dei compagni storici del giornalista siciliano ucciso dalla mafia. Ci sono voluti 23 anni perché Peppino venisse riconosciuto come vittima di mafia.
Continua a leggere

Processo Cucchi, pene più severe in appello: 13 anni ai carabinieri Di Bernardo e D’Alessandro


Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro, i due carabinieri accusati del pestaggio di Stefano Cucchi, sono stati condannati a 13 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale. Questa la decisione dei giudici della Corte d'Assise d'Appello di Roma. Condannato anche Mandolini per falso e confermata la condanna a due anni e mezzo per Tedesco.
Continua a leggere

Chef Pietro Beggi ucciso nell’Astigiano, dopo 21 anni c’è un colpevole: incastrato dal dna


La Corte d'Assise d'Appello di Torino ha riformato il proscioglimento di Giampaolo Nuara, deciso in primo grado con rito abbreviato, condannando l'imputato a 14 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale. L'omicidio del 2000 di Pietro Beggi, noto chef del ristorante Ciabot del Grignolin di Calliano, nell'Astigiano, ha ora un responsabile.
Continua a leggere

Un agricoltore ha spostato per sbaglio il confine tra Belgio e Francia


È una storia singolare quella che giunge dal Belgio dove un agricoltore è stato accusato di aver spostato il confine tra il suo paese e la Francia: l'uomo ha infatti mosso una pietra di confine due metri avanti rispetto a dove era posizionata. A scoprirlo è stato un appassionato di storia locale, che stava camminando nella foresta e ha segnalato la cosa alle autorità locali. Qualora l'agricoltore decidesse di non rimettere a posto la pietra potrebbe nascere un vero e proprio incidente diplomatico.
Continua a leggere

Nessuna traccia di Denise Pipitone in casa di Anna Corona, gli accertamenti danno esito negativo


Esito negativo dagli accertamenti svolti questo pomeriggio a Mazzara del Vallo nella casa di via Pirandello dove viveva Anna Corona, la ex moglie di Piero Pulizzi, papà biologico di Denise Pipitone, scomparsa da Mazzara del Vallo l'1 settembre del 2004. Nessuna traccia della piccola dunque né nell'appartamento né in garage né in un pozzo presente nella palazzina stessa, al termine dell'ispezione effettuata dai carabinieri del Sis insieme con i vigili del fuoco.
Continua a leggere

Piera Maggio: “Sono scioccata: non sapevo si stesse cercando il cadavere di Denise”


Nessuno ha avvertito Piera Maggio degli accertamenti in corso presso l'appartamento in cui viveva Anna Corona, la ex moglie di Piero Pulizzi, il papà di Denise scomparsa l'1 settembre del 2004 a Mazara del Vallo. La mamma della piccola intervenuta in tv visibilmente scossa ha spiegato: "Non immaginavo che si parlasse di un "cadavere" di Denise": mi aspettavo un po' di delicatezza nei miei confronti".
Continua a leggere

Messina, donna trovata morta a letto al Villaggio Cep: la procura apre un’inchiesta


Sarà l'autopsia a chiarire le cause del decesso della donna di 59 anni ritrovata morta sabato mattina nel suo appartamento di Messina. Il suo corpo ormai senza vita è stato scoperto dal compagno che ha poi allertato i soccorritori. La Procura ha aperto un'inchiesta per fare luce sull'accaduto: i primi esami autoptici non hanno infatti dato risposte.
Continua a leggere

“Peter, riposa in pace”: fiori e candele per il padre di Benno Neumair, oggi l’autopsia


Attesa per oggi l'autopsia sulla salma di Peter Neumair, trovato senza vita martedì lungo il fiume Adige, quasi quattro mesi dopo la sua scomparsa da Bolzano. Ad occuparsi dell’esame autoptico sarà il dottor Dario Raniero, nominato dalla Procura di Bolzano che si sta occupando del caso. Il medico aveva già effettuato l’autopsia sul corpo di Laura Perselli, mamma di Benno, il figlio della coppia in carcere per gli omicidi.
Continua a leggere

Gioielliere uccide due rapinatori a Grinzane Cavour: “Mondo minacciato da chi tollera il male”


"Ho dovuto scegliere fra la mia vita e la loro" ha spiegato agli inquirenti Mario Roggero, il gioielliere che ieri pomeriggio ha sparato e ucciso i due rapinatori entrati nel suo negozio per derubarlo a Grinzane Cavour. "Il mio papà ha difeso coraggiosamente mia mamma e mia sorella di fronte a un'arma da fuoco puntata con minacce di morte e di aggressione" ha raccontato la figlia.
Continua a leggere