Venduta a 900 mila euro la Lamborghini del papa

L'auto gli era stata donata dall'azienda di Sant'Agata Bolognese nel 2017. Messa all'asta, finanzierà anche un asilo e un seminario ad Haiti distrutti dal terremoto del 2010.

Venerdì 13 settembre, papa Francesco ha incontrato il presidente di Lamborghini, Stefano Domenicali, e i responsabili di Omaze, la piattaforma di raccolta fondi online che aveva curato la vendita all’asta della sua “Huracan”. L’auto gli era stata donata dalla casa automobilistica nel 2017 e, l’anno successivo, il pontefice aveva scelto di metterla all’asta per finanziare con il ricavato delle fondazioni di beneficenza. Alla cerimonia, dove era presente anche l’aggiudicatario dell’auto, un cittadino della Repubblica ceca, è stato consegnato al pontefice un assegno simbolico di 900 mila euro. Di cui 200 mila euro saranno utilizzati per la ricostruzione del seminario e di un asilo ad Haiti, distrutti dal sisma del 2010.

papa-vende-lamborghini-beneficenza

Durante l’incontro, ha riferito il portavoce vaticano Matteo Bruni, il Santo Padre ha citato il capitolo 25 del Vangelo di Matteo, sottolineando come «la generosità di questo gesto di carità, che raggiunge direttamente i più poveri, corrisponda alle parole del passo evangelico».

papa-vende-lamborghini-beneficenza

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it