Altri 11 contagiati nel salernitano

Altri 11 casi di positività al covid – 19 sono stati registrati nella giornata di ieri tra Salerno e provincia. A comunicarlo come di consuento, il bollettino del Asl. Undici casi registrati tutti in provincia e nessuno a Salerno città. I primi quattro casi sono stati registrati a Sarno. Altri tre casi invece sono stati registrati a Sala Consilina. In tarda serata invece è stato riscontrato un caso ad Agropoli, uno a Scafati, un altro caso ad Angri ed uno ad Ascea. Qui a risultare positivo è stato un cittadino albanese senza fissa dimora. Complessivamente nell’intera giornata di ieri sono stati 776 i tamponi processati nelle due sedute, un record, fanno sapere dall’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. In aumento anche i casi di covid registrati in tutta la regione. Nella giornata di giovedì sono ben 208 contagi certificati dall’Unità di Crisi. Il dato emerge su 7460 tamponi. Non si registrano decessi, mentre i guariti sono 50. Intanto per la settima settimana consecutiva, aumentano i contagi da coronavirus in Italia. Cresce pure l’età mediana dei positivi, segno che la trasmissione interfamiliare, e in particolare dai più giovani agli anziani, è sempre più diffusa. Cala invece l’indice di contagio tornato sotto l’1 (è a 0,92) che però è calcolato solo sui casi sintomatici e dunque potrebbe sottostimare la reale diffusione del virus. Dall’osservazione sull’andamento dell’epidemia il ministero della Salute e l’Istituto Superiore di Sanità vedono un “lento e progressivo peggioramento dell’epidemia di SARS-Cov-2, sebbene con un andamento più contenuto rispetto a quello osservato in altri Paesi europei”. Di più: “Al momento i dati confermano l’opportunità di mantenere le misure di prevenzione e controllo già adottate ed essere pronti alla attivazione di ulteriori interventi in caso di evoluzione in ulteriore peggioramento”.

Consiglia

Stadi aperti in Veneto: via libera a 1000 tifosi. Per Hellas-Roma il Bentegodi sarà però chiuso


Il presidente Luca Zaia ha firmato l'ordinanza che autorizza l'ingresso negli stadi e nei palazzetti veneti. Negli impianti all'aperto saranno al massimo 1000 i tifosi che potranno entrare, in quelli al chiuso 700. Il documento firmato ha valore per tutti gli eventi in programma da oggi fino al al 3 ottobre. Niente da fare invece per il Bentegodi, che a causa della mancanza di tempo non aprirà le sue porte in occasione di Hellas-Roma.
Continua a leggere

Cos’è la brucellosi, quali sono i sintomi e come si contrae la malattia infettiva di origine animale


La brucellosi è una malattia infettiva causata da batteri del genere Brucella. Poiché viene trasmessa all'uomo da animali - o da prodotti di origine animale - fa parte delle zoonosi, come la COVID-19 causata dal coronavirus SARS-CoV-2. Fortunatamente, a differenza di quest'ultima, il contagio da uomo a uomo è considerato raro. Ecco cosa c'è da sapere su questa patologia.
Continua a leggere

La nuova vita di Follmann: sopravvissuto della Chapecoense, oggi è cantante di successo in Brasile


Nel 2016 Jakson Follmann è sopravvissuto alla tragedia area della Chapecoense, ma perse una gamba e chiuse la sua carriera calcistica. Ora Follmann è una stella in Brasile, fa il cantante, ha vinto un programma tv e ha in programma un tour musicale nel 2021. E l'anno prossimo disputerà anche le Paralimpiadi, e nel nuoto cercherà di conquistare una medaglia.
Continua a leggere

Francesco Oppini: “Ho una mamma ingombrante” e Alba Parietti chiama in diretta al GF Vip 2020


Francesco Oppini ha fatto il suo ingresso nella casa del Grande Fratello Vip 2020 e nella clip di presentazione ha parecchio ironizzato sul suo essere figlio di Alba Parietti: "Ho una mamma ingombrante, se entra lei io esco". Nemmeno a dirlo, dopo nemmeno cinque minuti, ha chiamato in diretta proprio lei: "Da questo momento smette di essere mio figlio ed è solo Francesco Oppini”.
Continua a leggere

Miracolo di San Gennaro, sulla mascherina del Cardinale il volto del Santo: “Proteggi Napoli”


Il volto di San Gennaro e la scritta "proteggi Napoli" sulla mascherina anti-Covid19 del Cardinale Crescenzio Sepe. L'arcivescovo metropolita, alla sua ultima celebrazione della festa del Miracolo di San Gennaro oggi a Napoli, perché in scadenza, ha stupito tutti indossando una mascherina protettiva color porpora e il ritratto di San Gennaro su un lato, mentre sull'altro campeggiava la scritta: "San Gennaro proteggi Napoli".
Continua a leggere

Serie A, la Juventus sfida la Sampdoria: la probabile formazione di Andrea Pirlo


La nuova carriera di Andrea Pirlo comincia allo Stadium e contro la Sampdoria di Claudio Ranieri. Per la prima giornata di campionato, il tecnico della Juventus ha ancora qualche dubbio legato al centrocampo, dove il nuovo acquisto Arthur è destinato a partire dalla panchina. Scelte obbligate in attacco, dove ci sarà Kulusevski a fianco di Cristiano Ronaldo.
Continua a leggere

Allarme liste d’attesa: quasi 18 milioni di prestazioni sanitarie rinviate a causa del coronavirus


Ci sono 18 milioni di prestazioni sanitarie che con lo scoppio della pandemia sono andate in standby. Ora esami, visite e cure sono riprese, ma il servizio sanitario si trova a gestire una quantità allarmante di prestazioni saltate. A denunciare questi numeri preoccupanti è il segretario nazionale del sindacato dei medici dirigenti Anaao Assomed, Carlo Palermo.
Continua a leggere

Miracolo di San Gennaro, assembramenti all’esterno del Duomo per entrare, ma porte chiuse per Covid


Assembramenti all’esterno del Duomo di Napoli, dove centinaia di persone si sono affollate sul sagrato della cattedrale per cercare di entrare e venerare le reliquie di San Gennaro e l'ampolla dove si è sciolto il sangue. Ma il portone della chiesa è già stato chiuso, come annunciato, a causa delle rigide norme anti-contagio per il Coronavirus. Il cardinale Sepe: "Restrizioni necessarie per la pandemia".
Continua a leggere

Valtellina, ragazzo di 18 anni vittima di razzismo: la scritta lasciata sulla cassetta della posta


Un grave episodio di razzismo è avvenuto in Valtellina nel piccolo comune di Delebio in provincia di Sondrio dove sulla cassetta della posta di una famiglia di origine marocchina è stata lasciata la scritta: "Qui abita un negro. DVX", accompagnata da una croce celtica. A denunciare sui social l'accaduto è il 18enne Souflan vittima dell'episodio che ha commentato: "La scritta e la parola 'Dux' mi fanno capire che non si può negare che il razzismo non è una realtà lontana ma è presente anche da noi"
Continua a leggere

Treviso, bimbo di 6 anni si addormenta e viene dimenticato sullo scuolabus: sfonda il vetro ed esce


Un bambino di sei anni è rimasto chiuso nello scuolabus che lo stava riportando a casa dopo essersi addormentato. Quando si è svegliato si è ritrovato nel deposito dei bus con le porte serrate. Non si è però fatto prendere dal panico: ha cercato il martelletto di sicurezza e ha sfondato un vetro per uscire. La vicenda è successa in provincia di Treviso.
Continua a leggere

L’avvocato Taormina dopo il pignoramento della casa di Cogne: “Ora dimentichiamo questa storia”


Dopo la notizia del pignoramento della casa dove nel 2002 si è consumato l'omicidio del piccolo Samuele, il famoso delitto di Cogne, parla l'avvocato Carlo Taormina, ex difensore di Annamaria Franzoni: "Non avrei nemmeno voluto che uscisse, preferirei che non se ne parlasse proprio più: non mi interessa nemmeno, per questo non la commento in alcun modo".
Continua a leggere

Pec, sanzioni in arrivo per i professionisti che non si dotano di casella mail verificata


Con la conversione in legge del decreto Semplificazioni arrivano una serie di penalità per gli iscritti all'albo che non si mettono in regola. Avere una casella elettronica certificata è obbligatorio per avvocati, giornalisti, medici, ingegneri: lo è da molti anni ormai, ma fino ad adesso non erano mai state previste sanzioni. Le cose però sono ora cambiate.
Continua a leggere

GF Vip 2020, seconda puntata: l’arrivo in bianco di Elisabetta Gregoraci e i look delle concorrenti


La seconda puntata del Grande Fratello Vip ha visto l'ingresso in casa, tra gli altri, di Elisabetta Gregoraci, Myriam Catania, Mariateresa Ruta, Guenda Goria e Stefania Orlando. Le donne del GF Vip per l'occasione hanno sfoggiato lunghi abiti 'metallic', vestiti di paillettes ed eleganti smoking total white. Ecco tutti i look delle protagoniste del reality di Canale 5.
Continua a leggere

Regno Unito pensa a nuove restrizioni anti-Covid: “Potrebbero essere necessarie regole più severe”


"Chiaramente quando consideri quello che sta succedendo, ti devi chiedere se sia necessario introdurre nuove restrizioni", ha detto il premier britannico Boris Johnson. Il governo sta cercando di evitare a tutti i costi un nuovo lockdown generalizzato, ma "restrizioni più severe sul distanziamento sociale potrebbero essere necessarie". Ieri si sono registrati 4.322 nuovi casi di coronavirus: è la prima volta, dallo scorso 8 maggio, che i nuovi contagi superano quota quattromila.
Continua a leggere

Brescia, anziano marito muore in casa, la moglie 83enne si sente male: è grave in ospedale


Un uomo di 83 anni è morto mentre la moglie 82enne è stata soccorsa e trasportata in ospedale al Civile: tragedia questa mattina a Brescia per una coppia di anziani coniugi soccorso dal personale medico dopo l'allarme lanciato dai vicini preoccupati perché i due non rispondevano alle chiamate. Purtroppo per l'uomo non c'era ormai più nulla da fare, grave invece la moglie. Sulla dinamica è al lavoro la polizia di Stato.
Continua a leggere

MotoGP GP Emilia Romagna, prove libere 3 a Misano: Bagnaia da record. Morbido, Rossi, Petrucci in Q2


Sul circuito di Misano Adriatico la terza sessione di prove libere del Gp dell'Emilia Romagna, settimo appuntamento del Mondiale 2020 di MotoGP. Risultati FP3: il più veloce è stato Francesco Bagnaia in sella alla sua Ducati del team Pramac che abbattendo il record della pista ha chiuso davanti a Maverick Vinales e Fabio Quartararo. Accederanno direttamente in Q2 nelle qualificheanche Franco Morbidelli (4°), Valentino Rossi (6°) e Danilo Petrucci (7°). Dovrà passare dal Q1 invece il leader del Mondiale Andrea Dovizioso.
Continua a leggere

Nova Milanese, accende il barbecue con l’alcol e una fiammata lo travolge: ustionato 44enne


Un uomo di 44 anni è stato ricoverato in ospedale a causa di alcune ustioni riportate su diverse parti del corpo e causate da una fiammata di ritorno: nella sua abitazione di Nova Milanese era alle prese con un barbecue quando è avvenuto l'incidente così come raccontato dalla stessa vittima ai medici. Le ustioni sono di secondo grado.
Continua a leggere