A Salerno arrivano i massimi esperti internazionali di malattie intestinali

Le molteplici e migliorative evoluzioni e i notevoli progressi medici avvenuti nell’ambito della Colo-practologia, faranno da leit motiv all’International Congress “New Trend and Actual Standard in Coloproctology”, che si terrà il 24 e il 25 maggio 2024, presso l’Hotel Mediterranea di Salerno, organizzato dal Dottore Antonio Canero, Coloproctologo e Dirigente Medico di Chirurgia Generale e d’Urgenza del Presidio Ospedaliero San Francesco D’Assisi di Oliveto Citra, con la Presidenza Onoraria del Dottore Annibale D’Arco. La Coloproctologia, specialità medica che si occupa dello studio e delle patologie a carico dell’intestino e del distretto ano-rettale, negli ultimi tempi, è sempre più supportata dall’introduzione di tecnologie innovative e terapie centralizzate ed efficaci, che necessitano di interventi multidisciplinari e aggiornati, contestualizzati in un settore medico che ambisce a migliorare e a garantire ai pazienti risultati ottimali. ‘La varietà delle argomentazioni di questa disciplina e delle sub discipline che ne derivano, ha portato ad una inevitabile innovazione della pratica clinica corrente ed all’introduzione di nuovi percorsi terapeutici, dichiara il dottore Canero, di sempre più moderni dispositivi medici e di cure personalizzate impiegate per contrastare patologie spesso insidiose ed invasive come il tumore, il morbo di Crohn, la rettocolite ulcerosa, ma anche di quelle di minor rilievo come emorroidi, fistole, incontinenza fecale, trattate nel caso specifico, con ausilio di laser o con procedure mininvasive, e le prospettive future sono incoraggianti, aggiunge, anche grazie ad attività di prevenzione ed a diffuse opportunità che siamo in grado di fornire ai pazienti, che assicurano loro risultati eccellenti rispetto ad un recente passato, in termini di aspettative di vita’. Il Convegno in questione, sarà quindi un’opportunità di confronto, di approfondimento, tra i massimi esperti del settore come il Prof R.J Nicholls, del St Mark’s Hospital London, e il Prof L.Docimo, dell’Aou Vanvitelli Napoli, tra autorità mediche e scienziati, una kermesse internazionale che toccherà le diverse tematiche nell’ambito della Chirurgia Colon Rettale, un focus a più voci che metterà in luce il ruolo fondamentale dell’innovazione con un approccio critico e multidisciplinare per migliorare in maniera totalizzante l’offerta assistenziale al paziente. Il 24 maggio inoltre, parallelamente al suddetto evento, si svolgera’ anche il Corso Pre-Congressuale Stoma Care: ‘Ruolo dello Stomaterapista dalla Sala Operatoria al Domicilio’, rivolto ai Dottori in Scienze Infermieristiche e Stomoterapisti, professioni fondamentali e di riferimento, nella gestione dei pazienti stomizzati.

L'articolo A Salerno arrivano i massimi esperti internazionali di malattie intestinali proviene da Le Cronache.

Salerno celebra Santa Rita da Cascia

A Salerno e provincia, la devozione a Santa Rita da Cascia, celebrata il 22 maggio, è particolarmente forte. I devoti tengono molto ad avere una rosa, simbolo della santa. Dal 2017, la Fondazione Santa Rita da Cascia organizza un evento di raccolta fondi distribuendo piantine di rose in cambio di donazioni per sostenere l’infanzia in difficoltà.

 

I progetti beneficiati includono l’Alveare di Santa Rita a Cascia e un auditorium in Perù. Suor Maria Rosa Bernardinis ha ringraziato i volontari per il loro impegno. In Campania, diciannove punti solidali, tra cui due a Salerno, partecipano all’iniziativa.

In provincia di Salerno sette punti sono dislocati tra Amalfi, Angri, Atena Lucana, Cava de’ Tirreni, Pagani, Trentinara e Vietri sul Mare.

L'articolo Salerno celebra Santa Rita da Cascia proviene da Le Cronache.

Salerno, la prima riunione di ex studenti del Severi con fine benefico

Ha superato la quota 600 partecipanti il gruppo Facebook che sta promuovendo la prima e più grande occasione di re-incontro di una comunità scolastica, con un fine benefico. “For Severi”: per il Severi e per sempre Severi è il nome scelto per l’evento che promuove un ritorno alle origini adolescenziali per la comunità scolastica del primo liceo scientifico

 

nato nella zona orientale di Salerno ed attualmente il più popoloso con 1500 alunni. La serata è in programma il 1 giugno 2024 presso il Sea Garden a Salerno. L’idea di promuovere questa iniziativa nasce dalla volontà di coinvolgere tutti coloro che hanno contribuito, nel corso degli anni, con determinazione e fervore, affinché il Liceo scientifico “F.Severi” avesse un edificio scolastico degno.

Attraverso iniziative, scioperi, proteste e sforzi collettivi, l’evento proverà a mettere insieme tutti coloro che hanno studiato nelle aule dell’ex Santa Caterina in via Mauri, all’istituto Galilei o frequentato la sede prefabbricata di via Loria e lottato per garantire un ambiente migliore per le future generazioni di studenti della scuola Severi di Salerno.

Grazie al contributo di alcuni sponsor (quasi tutti ex studenti) il ricavato proveniente dalla vendita dei biglietti (al costo di 15 euro) per l’evento sarà destinato a un nobile obiettivo che rinsalderà il legame tra le generazioni passate e quelle future dell’unica grande comunità del liceo Severi: un fondo di solidarietà per aiutare gli alunni bisognosi. A ritirarlo sarà l’attuale dirigente scolastica Barbara Figliolia e i rappresentanti d’istituto che hanno già dato dato adesione di partecipazione alla serata .

Grazie invece alla donazione di un vivaio (sempre di un’ex allieva del Severi) nel nuovo anno scolastico, quando si formalizzerà, con il Consiglio d’Istituto, la donazione al Liceo, verrà anche piantumato un albero nel giardino della scuola per rappresentare tutte le generazioni di studenti che hanno contributo a far crescere la scuola. L’iniziativa sarà una vera e propria festa ed anche un’occasione unica per riunire ex compagni di classe, ricordare vecchi tempi e celebrare l’ impegno per la comunità studentesca.

Al lavoro anche un gruppo di musicisti-ex allievi con la passione per la musica che stanno mettendo in piedi un’esibizione live. In poche ore la pagina Facebook, creata dal comitato organizzatore presieduto da Maurizio Napoli, ha raggiunto centinaia di persone che ora stanno componendo la playlist della serata, ognuno indicando la canzone che vorrà ascoltare in ricordo dei tempi del liceo, con il coordinamento del dj Marco Montefusco.

“Tante scuole condividono l’orgoglio di un’appartenenza. Noi del Severi, forse, di più. Sarà per il fatto che siamo stati l’unico Liceo della zona orientale della città, quando quei quartieri erano soprattutto periferia. Sarà perché, dopo il terremoto del 1980, per 14 interminabili anni, non abbiamo avuto la sede definitiva. E questo disagio, al di là delle idee di tutti e di ciascuno, ci ha uniti in un vincolo speciale. Quando ci incontriamo resta quel legame profondo che, adesso, vogliamo provare a rivivere almeno per una notte. Il 1 giugno ci rivedremo al Sea Garden, “quelli del Severi di Via Loria”, che hanno condiviso gli ultimi anni di provvisorietà al Santa Caterina e gli anni del prefabbricato (al quale si accedeva anche da Via Mauri).

Quelli che lo hanno frequentato nel decennio 1984-1994, soprattutto” ha dichiarato il Comitato organizzatore, che ieri, in un incontro organizzativo al Sea Garden ha stilato il programma della serata, nel corso della quale sarà anche proiettato un video celebrativo.

L'articolo Salerno, la prima riunione di ex studenti del Severi con fine benefico proviene da Le Cronache.

Salernitana, Colantuono ricorda Gianluca Chiaiese e incoraggia Asia vittima di bulli

“Prima di parlare della gara di domani vorrei rivolgere le condoglianze da parte mia e di tutta la Salernitana alla famiglia Chiaiese per la scomparsa di Gianluca, tifosissimo della Salernitana che purtroppo ci la ha lasciato prematuramente. Vorrei indirizzare anche un saluto affettuoso ad Asia, una ragazza di Sala Consilina che è stata bullizzata in maniera indegna sui social. Le siamo tutti vicini e la invitiamo a non mollare e ad essere sempre fiera di sé stessa”.

 

“Domani ci aspetta una partita che affronteremo al massimo delle nostre possibilità perché vogliamo chiudere questo campionato con un risultato importante. Lo dobbiamo a noi stessi, alla Società che è sempre stata presente e alla nostra gente che sta preparando una scenografia degna di nota come del resto ho imparato ad ammirare in questi anni. Vogliamo fare una partita importante contro una squadra che si sta giocando una buona fetta di permanenza in questo campionato anche se rispetto alle altre ha un piccolo vantaggio”. Queste le parole del tecnico Stefano Colantuono alla vigilia di Salernitana – Hellas Verona.

“Vogliamo fare la nostra partita e regalare un’ultima soddisfazione ai nostri tifosi. Nelle ultime gare ci siamo comportati bene, sia contro l’Atalanta che in particolar modo contro la Juventus. La squadra sta cominciando a fare qualcosa in più e questo mi fa molto piacere perché vuol dire che il lavoro di queste poche settimane qualche risultato lo ha portato e domani sarebbe la degna conclusione di un piccolo percorso molto complicato anche a causa dei tanti infortuni. La partita ci offre la possibilità di chiudere bene questo percorso e dobbiamo cercare di non lasciarcela scappare”.

“Per la gara di domani si aggregherà al gruppo sia Candreva che Maggiore con un minutaggio chiaramente limitato avendo fatto solo un paio di allenamenti con il gruppo. Sarà invece da valutare Kastanos che è leggermente più avanti mentre per il resto oltre ai già indisponibili non avremo Ikwuemesi (problema muscolare) e Simy (febbre alta)”.

Colantuono ha quindi concluso: “La retrocessione c’è stata e nessuno può cancellarla ma finire il campionato in maniera degna è qualcosa che rimarrà per sempre nella mente delle persone. Non saremo né la prima né l’ultima squadra retrocessa ma dobbiamo porci l’obiettivo di finire con dignità ed essere ricordati per una stagione sì  negativa ma in cui fino all’ultima giornata si è dato il massimo con impegno, correttezza e massima professionalità”.

Al termine della seduta di rifinitura il mister Stefano Colantuono ha diramato la lista dei convocati per la gara in programma domani tra Salernitana e Hellas Verona.

PORTIERI: Costil, Fiorillo, Salvati;

DIFENSORI: Fazio, Manolas, Pasalidis, Pellegrino, Pierozzi, Pirola, Sambia, Zanoli;

CENTROCAMPISTI: Basic, Candreva, Coulibaly, Kastanos, Legowski, Maggiore, Sfait, Vignato;

ATTACCANTI: Boncori, Fusco, Tchaouna, Weissman.

L'articolo Salernitana, Colantuono ricorda Gianluca Chiaiese e incoraggia Asia vittima di bulli proviene da Le Cronache.

Il Manchester City fa la storia, ma 4 calciatori non avranno la medaglia della Premier pur avendo giocato


Il Manchester City ha fatto la storia, Pep Guardiola ha fatto la storia: mai nessuna squadra in 136 anni di calcio inglese aveva vinto per 4 volte di fila il campionato. Festa e medaglie per tutti, tranne che per quattro calciatori che pure hanno giocato per il City in questa stagione: è la regola della Premier League.
Continua a leggere