Bimbo trovato morto, i genitori: “Grazie a chi l’ha cercato, anche dal nostro angioletto”


"La solidarietà è l'umanità dimostrate ci hanno sorretto come un abbraccio in questi giorni terribili". Sono le parole di Domenico e Antonella, mamma e papà del piccolo Diego, il bimbo di tre anni scomparso venerdì scorso a Metaponto (Matera) e ritrovato morto l'indomani nel fiume Bradano. Il piccolo era uscito insieme a uno dei cani di famiglia, poi ritornato bagnto a dare l'allarme.
Continua a leggere

Femminicidio Messina, l’ultimo post di Lorena: “Amate la vita e il vostro Paese”


"Bisogna dimostrare responsabilità e amore per la vita". Così scriveva su Facebook la 27enne Lorena Quaranta, strangolata dal fidanzato infermiere nella sua casa di Furci Siculo ieri mattina. Da futuro medico, Lorena aveva scritto un accorato post per incoraggiare i suoi contatti ad avere senso di responsabilità verso se stessi e il Paese in questo delicato momento storico di emergenza sanitaria.
Continua a leggere

Dramma in casa a Firenze, spara alla moglie 97enne col fucile e si uccide


Il dramma scoperto oggi, martedì 31marzo, in un’abitazione del capoluogo toscano. Secondo una primissima ricostruzione dell’accaduto da parte degli inquirenti intervenuti sul posto, si tratterebbe di un caso di omicidio-suicidio. L’uomo avrebbe ucciso la moglie con un colpo partito da un fucile regolarmente detenuto e poi si sarebbe tolto la vita.
Continua a leggere

Lorena, futura pediatra strangolata dal compagno: “Dramma della convivenza forzata”


"Avevano sottolineato il rischio che la convivenza forzata potesse acuire i conflitti", così sul femminicidio di Messina, Salvatore Cuzzocrea, rettore dell'Università di Messina, dove Lorena Quaranta studiava prima di essere strangolata dal compagno infermiere, Antonio De Pace. Tra i due mai una una lite in pubblico, mai un gesto scomposto. Nessuno degli amici aveva notato alcuna violenza, fisica o verbale.
Continua a leggere

Omicidio-suicidio in quarantena: uccide moglie, figliolette e il cane. Poi si suicida


Omicidio - suicidio in quarantena: i cadaveri di quattro persone, tra cui due bimbe di tre e cinque anni, sono stati ritrovati insieme a quello del cane nella casa in cui la famiglia viveva a Woodmancote, un villaggio del West Sussex. L'ipotesi, è che il 42enne abbia ucciso la famiglia, compreso il cane, prima di togliersi la vita. È l'ennesimo episodio di violenza avvenuto nel Regno Unito nella prima settimana di blocco per Coronavirus.
Continua a leggere

Maltrattamenti, bimbi non più tutelati negli incontri col genitore violento


L'emergenza Covid19 ha fatto saltare alcune forme di tutela per minori e donne maltrattate. "Gli incontri genitori - figli in forma protetta nei consultori sono impossibili con gli assistenti sociali in smart working, così spesso le madri dei minori sono costrette a condurli a casa del genitore maltrattante, con rischi per la propria sicurezza e a volte addirittura in violazione di un divieto di avvicinamento".
Continua a leggere

Bruciata dall’ex, Antonietta Rositani torna a Reggio: verrà curata nella sua città


È nella sua Reggio Calabria, Maria Antonietta Rositani, la donna che l'ex aveva tentato di uccidere col fuoco un anno fa. Verrà ricoverata e curata per le ustioni subite nell'ospedale della sua città. Aveva lanciato un appello agli ospedali Riuniti di Reggio dopo che dal Policlinico di Bari, dove è rimasta 12 mesi, a causa dell'emergenza coronavirus, le avevano annunciato il trasferimento in un reparto non idoneo alle sue esigenze.
Continua a leggere

Mozambico, camion con 64 migranti morti soffocati. 14 sopravvissuti: viaggiavano coi cadaveri


Il camion, fermato, dalla polizia sul ponte Mussacana nella provincia di Tete, in Africa, trasportava migranti irregolari, stipati nel container dell'autoarticolato. Sessantaquattro persone sono morte per asfissia, solo 14 sono sopravvissute. Quella per il Mozambico è una delle rotte che conduce i migranti in cerca di lavoro i in Sudafrica, dall'Etiopia.
Continua a leggere

Padova, massacrata dal marito in quarantena: si salva grazie all’intervento dei vicini


Le grida della donna hanno immediatamente allertato i vicini nel silenzio irreale di questi giorni di emergenza. I carabinieri e i sanitari sono intervenuti i un'abitazione dell'Alta Padovana, dove la vittima, una donna di 48anni è stata aggredita con un martello dal marito, al culmine di una lite. Ferita al volto e alle braccia. È l'ennesimo episodio di violenza domestica in questi giorni di convivenza forzata.
Continua a leggere

Bruciata dall’ex, via da chirurgia per il Coronavirus: “Come farò con le ustioni?”


A causa dell'emergenza corona virus, presto Maria Antonietta Rositani, bruciata viva dall'ex, verrà trasferita dal reparto di Chirurgia generale del Policlinico di Bari in un reparto non specifico per gli ustionati. Sin da ora le cure a lei riservate sono cambiate: "Medicazioni senza anestesia e io muoio di dolore". Rositani ha fatto appello agli ospedali di Reggio Calabria, la sua città, affinché la accolgano e le prestino le cure di cui ha bisogno.
Continua a leggere

Violenza domestica, 53enne denunciato al telefono dalla figlioletta: “Papà sta picchiando la mamma”


È stato allontanato da casa grazie a una chiamata della figlioletta al 113. La Squadra Mobile della Questura di Oristano, ha dato esecuzione a una misura cautelare a carico di uomo di 53 anni residente a Oristano e accusato di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e danneggiamento aggravato ai danni della ex moglie.
Continua a leggere

Operaio ucciso a colpi di fucile, confessa il cugino: “Volevo abbattere un cinghiale”


S.R. è stato denunciato in stato di libertà per omicidio colposo e porto illegale di arma. Ha puntato con un fucile detenuto abusivamente e fatto fuoco contro il cugino, Pasquale Schirripa, mentre entrambi cercavano di abbattere un cinghiale che si era introdotto nella proprietà in contrada Furro a Roccella di Gioiosa Ionica. L'uomo si è consegnato spontaneamente.
Continua a leggere

Sospeso per violenze sulla moglie magistrato che negò risarcimento ai figli di Marianna Manduca


È stato denunciato dalla giovane moglie per un pugno sulla tempia sferrato durante una lite per gelosia: per questo Mario Fresa, pg della Cassazione, è stato sospeso dal suo ruolo. Il nome di Fresa era salito agli onori delle cronache nelle ultime settimane per aver la decisione di chiedere la restituzione del risarcimento ai figli di Marianna Manduca, la donna uccisa dall'ex dopo 12 denunce.
Continua a leggere

Sospese le ricerche dei fratelli scomparsi, l’appello: “Non fermatevi, dobbiamo sapere”


"Vi prego riprendete le ricerche, devo poter dire ai miei nipotini dove sono i loro papà, anche se questo significa portarli su una tomba". Eleonora Mirabello, sorella di Davide e Massimiliano i due calabresi scomparsi a Dolianova un mese fa, ha lanciato un appello attraverso Fanpage, affinché riprendano le ricerche dei due agricoltori, sospese venerdì scorso.
Continua a leggere

Morto in carcere dopo l’arresto, il figlio di Aldo Bianzino: “Oggi avresti 57 anni”


Nel giorno del compleanno di suo padre, Elia Bianzino, figlio di Aldo, morto in carcere dopo l'arresto per qualche piantina di cannabis, ha voluto ricordare suo padre su Facebook. "Oggi avrebbe 57 anni". Insieme a Rudra Bianzino, suo fratello, il giovane Elia sta combattendo da tredici anni una battaglia di giustizia nel nome del padre.
Continua a leggere

Sparito a tre anni dal giardino della nonna: William Tyrrel ucciso e rinchiuso in valigia


Il piccolo William Tyrrell sarebbe stato ucciso e il suo corpicino chiuso in una valigia. È l'ultima pista investigativa emersa sulla scomparsa del bimbo di Kendall (Australia), nel settembre del 2014. Nel mirino c'è Frank Abbott, un uomo che all'epoca viveva in una roulotte a pochi passi dalla casa in cui il piccolo è scomparso a Benaroon Drive. Era stato assolto per l'omicidio di una ragazza nel 1968.
Continua a leggere

Catturato grazie al decreto coronavirus, il boss della ‘ndrangheta Cesare Antonio Cordì


Nelle strade strade deserte per il decreto 'Io resto a casa' i movimenti dei fedelissimi del boss che gli portavano da mangiare non sono passati inosservati. È stato catturato grazie al decreto coronavirus il boss di 'ndrangheta, latitante, Cesare Antonio Cordì, signore della cosca della Locride da tempo nel mirino delle autorità inquirenti calabresi. Si nascondeva in una villetta a Bruzzano Zeffirio.
Continua a leggere

Uccisa dallo stalker che aveva denunciato, il giudice: “Avevamo preso misure restrittive”


Prima gli erano stati revocati gli arresti domiciliari e poi l'obbligo di firma perché Lukas Oberhause, non aveva violato le misure del tribunale. Non aveva quindi nessuna limitazione quando ha aggredito la 28enne Barbara Rauch nel suo locale nel centro di Appiano, finendola a coltellate. Per il GIP di Bolzano, contro di lui erano state prese le misure 'più restrittive previste dalla Legge'.
Continua a leggere

Caso Marianna Manduca, minacce al giudice che negò risarcimento ai figli: “Lurido verme”


"A te lurido verme che rifiuti il risarcimento ai miei bambini: firmato Marianna Manduca". Con queste scioccanti parole un anonimo ha minacciato il giudice che ha annullato il risarcimento concesso ai tre figli di Marianna Manduca, la donna uccisa dall'ex nel 2007, nel Catanese, dopo 12 denunce. "Grave aver usurpato il nome di Marianna, appartiene ai figli" ha commentato Carmelo Calì, il cugino della vittima e tutore dei suoi ragazzi.
Continua a leggere