Ciancio: “In Serie C stipendi da 1200 euro, non siamo come Cristiano Ronaldo”


La notizia di una decurtazione degli stipendi ai calciatori, pari al 30%, per una serie di mensilità ancora da definire ha alzato il livello d'allarme per chi gioca in cadetteria: "Non siamo tutti Cristiano Ronaldo" ha detto Simone Ciancio difensore oggi della Carrarese. "Io ho uno stipendio proporzionato ma la maggior parte guadagna tra i 1.000 e i 2.000 euro al mese. Vorrebbe dire rovinarli"
Continua a leggere

Pippo Inzaghi: “Pronti a giocare anche ad agosto. Il mio Benevento merita la Serie A”


Il tecnico del Benevento, Pippo Inzaghi, si dice pronto ad andare in campo a ogni costo pur di concludere il campionato di Serie B, fermato a causa dell'emergenza Coronavirus. "Se non ci saranno altre soluzioni si rischia", ha ammesso l'allenatore dei sanniti in vetta al torneo con ben 20 punti di vantaggio sulla seconda e 22 sulla terza. "Per il bene di tutto il sistema va finito regolarmente il campionato".
Continua a leggere

Maxi Lopez: “I contagi crescono, non ce la faccio più. Qui al Sud mancano le risorse”


Maxi Lopez è l'attaccante del Crotone. L'argentino ha raccontato nell'intervista a Radio La Red sensazioni e cosa sta accadendo in questo momento in Italia. "Sono chiuso in casa da un paio di settimane e non è facile. Non riesco più a guardare la  televisione né a sentire le notizie. Al Sud i contagi sono in aumento per il ritorno a casa di molta gente del Nord".
Continua a leggere

Dopo Berlusconi, ora anche Moratti: l’ex patron dell’Inter potrebbe rilevare la Cremonese


L'ex presidente nerazzurro sarebbe pronto a rilevare le quote di maggioranza del club lombardo dall'attuale proprietario Giovanni Arvedi: 82enne imprenditore lombardo alla guida della società grigiorossa da tredici anni. Massimo Moratti lascerebbe al figlio Angelo la gestione della società: attualmente sul fondo della classifica di Serie B e in piena corsa per evitare i playout.
Continua a leggere

Cosenza, ufficiale l’addio di Pillon: “Scelta di buonsenso in questo periodo difficile”


Il Cosenza ha comunicato l'avvenuta risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore della prima squadra Bepi Pillon. Il tecnico ha spiegato i motivi dell'addio: "In questo periodo di difficoltà per l’Italia, il mio pensiero e la mia preoccupazione è rivolta alla salute mia, della mia famiglia ma anche a quella di tutti gli italiani. Ingestibile la distanza Treviso-Cosenza". Al suo posto potrebbe tornare Braglia.
Continua a leggere

Coronavirus, Serie B: o si riparte entro il 9 maggio o il campionato potrebbe chiudersi


Anche in Serie B ci s'interroga sul come portare a termine il campionato in caso di mancati ulteriori stop per l'emergenza Coronavirus.Nell'assemblea straordinaria del campionato cadetto tenutasi oggi in videoconferenza, si è stabilito che se il torneo non dovesse riprendere entro il 9 maggio, allora potrebbero esserci i margini per uno stop definitivo.
Continua a leggere

Benevento, Vigorito: “Se ci negano la promozione in Serie A lascio il calcio”


Il presidente del club campano ha reagito duramente di fronte all'ipotesi di un blocco delle retrocessioni e promozioni: "La Lega B vuole terminare questo campionato, non è normale dopo 28 partite annullare i sacrifici economici, finanziari di una tifoseria, società, città. È giusto che i giocatori abbiano la stessa tutela sanitaria di tutti, il problema è capire cosa si farà quando tutto sarà stabilizzato".
Continua a leggere

Dal Benevento al Liverpool, cinque “schiacciasassi” d’Europa nei maggiori campionati


Dal Benevento da sogno di Filippo Inzaghi, prossimo al ritorno in Serie A, alla grande performance di Psg e Liverpool che hanno ormai portato a casa Ligue 1 e Premier. Sono le cosiddette ‘schiacciasassi d’Europa’. Fra queste, nelle competizioni di prima, seconda e terza divisione, anche alcune sorprese in Spagna e Portogallo.
Continua a leggere

Coronavirus, Tommasi chiede sospensione dei campionati: “Squadre da tifare sono nei luoghi d’emergenza”


Damiano Tommasi, il presidente dell'AIC, ha ribadito il suo punto di vista in merito alla decisione di far proseguire i campionati di calcio nonostante l'emergenza Coronavirus: "Fermare il calcio è l'atto più utile al Paese in questo momento. Le squadre da tifare stanno giocando nei nostri ospedali, nei luoghi d'emergenza".
Continua a leggere

Serie B, Perugia: mascherine e Amuchina prima del match con la Salernitana


In occasione della sfida con la Salernitana, valida per la ventottesima giornata di campionato, il club umbro ha fatto rispettare tutti i protocolli sanitari e installato davanti agli spogliatoi dei dispenser per disinfettarsi le mani. Prima del match, durante la ricognizione in campo, i giocatori di Cosmi sono entrati sul terreno di gioco indossando le mascherine.
Continua a leggere

Perché Spezia-Pescara si è giocata a porte aperte nonostante il decreto per il Coronavirus


Spezia-Pescara di Serie B è stata l'ultima partita disputata a porte aperte prima del decreto del governo sugli eventi sportivi chiusi al pubblico fino al 3 aprile, alla luce dell'emergenza Coronavirus. Calciatori, staff tecnici e addetti ai lavori si sono attenuti alle disposizioni governative, e infatti sono stati messi in atto tutti i provvedimenti finalizzati a limitare i rischi di contagio.
Continua a leggere

Serie B, Benevento da record: è la prima squadra a conquistare 63 punti nelle prime 26 partite


Il Benevento non conosce ostacoli: la squadra di Pippo Inzaghi ha battuto per 3-1 lo Spezia in casa e mantiene i 20 punti di vantaggio sulle due inseguitrici, Crotone e Frosinone. Con la vittoria di oggi è arrivato un altro record per la Serie B: quella sannita è la prima squadra della storia della campionato cadetto a conquistare 63 punti nelle prime 26 partite giocate.
Continua a leggere

Benevento schiacciasassi, ecco quando può arrivare la promozione matematica in Serie A


La vittoria del Benevento contro il Pordenone (2-1, gol di Viola e di Roberto Insigne) avvicina alla Serie A i sanniti, primi in vetta alla classifica con 57 punti e un distacco abissale sulla seconda. Con organizzazione di gioco, tanto talento e una difesa quasi invalicabile, gli "stregoni" possono raggiungere presto l'aritmetica promozione. Quando può arrivare? A metà di aprile può esserci la festa.
Continua a leggere

Salernitana: perché in caso di promozione Claudio Lotito deve lasciare la presidenza


Claudio Lotito, proprietario attualmente della Lazio e della Salernitana, in caso di promozione in A dei granata, dovrà lasciare la presidenza del club campano. Lo prevede il comma 1 dell’articolo 16 bis del Noif (Norme organizzative interne federali). Una vicenda che, alla luce dell’ottimo campionato della squadra allenata da Gian Piero Ventura, ha già allertato il popolo dei tifosi.
Continua a leggere

Serie B, il Cosenza esonera Braglia: Pillon possibile successore


Salta un'altra panchina in Serie B. Il Cosenza attraverso una nota ufficiale, ha formalizzato l'esonero di Piero Braglia. Il club calabrese ha deciso di rimuovere dall'incarico il tecnico dopo il ko contro il Benevento, quinto consecutivo in campionato. Una scelta sofferta per i vertici rossoblu che vogliono provare a dare la proverbiale scossa alla squadra. In pole position per raccogliere l'eredità di Piero Braglia, c'è Bepi Pillon.
Continua a leggere