Disposta sorveglianza per Massimo Adriatici, l’ex assessore tornato libero dopo aver ucciso un uomo


La Prefettura di Pavia ha disposto la sorveglianza nei confronti di Massimo Adriatici, l'ex assessore comunale alla Sicurezza di Voghera (Pavia) accusato di eccesso colposo di legittima difesa dopo aver sparato a un 39enne lo scorso 20 luglio. Al momento non è arrivata nessuna minaccia diretta, ma sui social sono apparsi diversi post con insulti nei confronti dell'ex assessore tornato ieri in libertà.
Continua a leggere

Pavia, appalti truccati e caporalato: sequestrata una cooperativa che forniva ambulanze


Gare d'appalto truccate, un servizio che non rispettava le regole imposte dalla pubblica fornitura, turni di lavoro massacranti per i dipendenti, costretti anche a 12 ore di lavoro senza pausa, con conseguenti disservizi per la collettività Questo il quadro emerso dalle indagini della Guardia di Finanza di Pavia che ha portato al sequestro preventivo di una cooperativa che opera nel settore dei trasporti sanitari.
Continua a leggere

Voghera, ex assessore arrestato per aver ucciso 39enne: il giudice mette a disposizione nuovo video


Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Pavia ha messo a disposizione un altro video che potrebbe far luce nelle indagini relative all'uccisione di Youns El Bossettaoui, l'uomo di 39 anni raggiunto da un colpo di pistola partito dall'arma dell'ex assessore alla sicurezza di Voghera, Massimo Adriatici.
Continua a leggere

Voghera, concorsi pilotati per l’assunzione di 13 impiegati: l’accordo tra politici locali e società


La Guardia di Finanza ha svelato due concorsi pubblici truccati per l'assunzione del responsabile operativo e di 13 impiegati in una società che fa capo al Comune di Voghera. Questa mattina sono scattate misure cautelari e perquisizioni nella province di Pavia, Milano, Brescia e Modena. Le Fiamme Gialle hanno svelato "una sconcertante situazione di costante ingerenza di politici locali sulle procedure concorsuali per la selezione di dipendenti delle società municipalizzate vogheresi".
Continua a leggere

Voghera: l’ex assessore Adriatici, accusato di aver ucciso un 39enne, torna a lavorare come avvocato


Massimo Adriatici, l'ex assessore alla Sicurezza del comune di Voghera agli arresti domiciliari dopo aver sparato e ucciso Youns El Boussettaoui, è tornato a lavorare come avvocato: a dirlo è stato uno dei suoi difensori dopo l'incidente probatorio avvenuto nella giornata di ieri, lunedì 11 ottobre, dove sono stati ascoltati due testimoni.
Continua a leggere

Mistero in una casa a Pavia: uomo trovato morto con un coltello nel petto, disposta l’autopsia


Un uomo di 46 anni è stato trovato morto in circostanze misteriose a Pavia. La polizia lo ha trovato all'interno del suo appartamento, con un coltello conficcato nel petto. Il 46enne era in cura per una dipendenza dall'alcol ed era depresso, ma il suicidio è solo una delle ipotesi prese in carico dalla polizia. Per chiarire il mistero è stata disposta l'autopsia.
Continua a leggere

Partorisce una bimba prematura in casa: la neonata è in prognosi riservata


La neonata prematura nata in casa ieri a Voghera è ricoverata in prognosi riservata al San Matteo di Pavia. Ancora da accertare le motivazioni alla base del parto a casa senza chiedere aiuto. Dalle prime ricostruzioni infatti, solo dopo essersi resi conto delle condizioni gravi della figlia i due genitori avrebbero allertato i soccorsi.
Continua a leggere

Ciclista investito a un incrocio a Vigevano: morto sul colpo


Un uomo di 62 anni è morto questa mattina a Vigevano, in provincia di Pavia. L'uomo era in sella alla sua bici ed è stato investito in circostanze ancora da chiarire all'incrocio tra viale Dei Mille e via Vallere. Quando i soccorritori del 118 sono intervenuti l'uomo era già in arresto cardio circolatorio: inutile il tentativo di rianimarlo.
Continua a leggere

“La gestione era insostenibile”: così avrebbero causato l’incendio in una ditta di rifiuti speciali


Tre persone sono state arrestate con l'accusa di essere ritenute responsabili dell'incendio esploso all'interno di una ditta di Mortara (Pavia) nel 2017. Dalle indagini della Guardia di Finanza e dei Carabinieri Forestali è emerso che i tre avrebbero commesso diversi illeciti. L'incendio sarebbe stato causato volontariamente per "ripulire a costo zero" la ditta dalla quantità di rifiuti speciali divenuta "ingestibile".
Continua a leggere

L’appello della madre di Polina, la ragazza trovata morta a Valeggio: “Chi sa la verità deve parlare”


L'appello della madre di Polina Kochelenko è arrivato anche alla trasmissione "Chi l'ha visto": "Chi sa qualcosa deve parlare, la verità deve uscire fuori". La donna infatti ha assunto un investigatore privato per alcuni dettagli che, secondo lei, "non tornano". Nella prima ricostruzione dell'incidente la modella sarebbe morta annegata per un incidente mentre stava soccorrendo uno dei suoi cani.
Continua a leggere

Caso Adriatici, l’11 ottobre saranno ascoltati tre testimoni: “Potrebbero rendersi irreperibili”


L'11 ottobre si svolgerà l'incidente probatorio sul caso di Massimo Adriatici, l'ex assessore accusato di eccesso colposo di legittima difesa dopo che ha sparato a un uomo di 39 anni a Voghera (Pavia). Durante questo procedimento saranno ascoltati tre testimoni che potrebbero "rendersi irreperibili sul territorio".
Continua a leggere

Detenuto dà fuoco alla cella: quattro agenti della polizia penitenziaria intossicati


Nel carcere Piccolini di Vigevano, in provincia di Pavia, un detenuto ha dato fuoco alla sua cella: sono rimasti intossicati quattro agenti che sono stati trasferiti in ospedale. Non verserebbero in gravi condizioni, ma sono stati tenuti sotto osservazione. Nello stesso giorno un altro agente è stato aggredito con un coltello da un altro detenuto.
Continua a leggere

Caso Voghera, Adriatici potrebbe tornare libero: “Il 20 ottobre scadono i domiciliari”


"Il 20 ottobre scadono i termini degli arresti domiciliari di Massimo Adriatici: se non sarà modificato il capo di imputazione, lui uscirà": a dirlo a Fanpage.it è Debora Piazza, l'avvocato difensore della famiglia di Youns, l'uomo ucciso a Voghera dall'ex assessore comunale alla Sicurezza. Il legale ha raccontato che il pubblico ministero non vuole mostrare loro il video del momento dello sparo: "Lo hanno visto tutti, tranne noi".
Continua a leggere

Valeggio, muore per salvare i cani dalla roggia, la madre: “Sapeva nuotare, non può essere annegata”


"Mia figlia sapeva nuotare, non può essere annegata". Non si dà pace Alla Vladimirovna Kochelenko, madre di Polina, la donna di 35 anni morta per annegamento, come ha dichiarato anche l'autopsia, in una roggia di Valeggio per cercare di salvare i cuccioli di cane che vi erano finiti dentro. Secondo la madre della vittima, ci sono ancora molte domande senza risposta. Su tutte, l'eventuale presenza di altre persone e il motivo del mancato ritrovamento di due cuccioli.
Continua a leggere

Lasciò la moglie ubriaca per strada e un’auto la uccise, marito a processo: “Abbandono d’incapace”


Un uomo è a processo davanti alla Corte d'Assise di Pavia, accusato di abbandono di incapace. Secondo gli inquirenti, nel luglio del 2018 abbandonò la moglie completamente ubriaca per strada, vicino a Gambolò, in Lomellina. La donna, la 46enne Victoria Jacova, mentre vagava al buio venne travolta e uccisa da un'auto.
Continua a leggere

Morte di Giacomo Sartori, il ragazzo non ha mai denunciato la scomparsa dello zaino e dei due pc


I carabinieri di Milano continuano a cercare i due computer aziendali di Giacomo Sartori, il 30enne trovato impiccato venerdì mattina nel Pavese. Per i militari però i due fatti potrebbero non essere collegati: tanto che Giacomo non ha mai denunciato il furto. Ora le indagini, dopo che l'autopsia ha confermato il suicidio, sulle cause del gesto potrebbero fermasi.
Continua a leggere

No Vax ucciso in 4 giorni dal virus a Codevilla (Pavia). Aveva deciso di curarsi a casa


Andrea Bellinzona, camionista di Codevilla (Pavia) di 56 anni, è stato ucciso dal Covid nel giro di pochi giorni. L'uomo, non vaccinato, aveva scoperto di essere positivo l'8 settembre ma si era rifiutato di andare in ospedale. I conoscenti raccontano che era fermamente No Vax e contrario alle misure di contenimento, dal distanziamento alla mascherina.
Continua a leggere

Pavia, due ragazzi finiscono con l’auto nel Naviglio e rischiano di annegare: salvati dalla polizia


Incidente nella notte a Pavia. Due ragazzi, un 31enne e una 22enne, sono finiti con la loro auto nel Naviglio. Gli agenti di una volante sono intervenuti dopo la segnalazione di un passante: due poliziotti si sono tuffati in acqua e hanno salvato i due, che annaspavano vistosamente e rischiavano di annegare.
Continua a leggere

Aveva cercato di curarsi a casa: no vax di 56 anni muore a causa del Covid


Un uomo di 56 anni è morto in provincia di Pavia per Covid-19: l'autotrasportatore era noto nel suo paese per essere un negazionista del virus. Non era vaccinato ed era contrario a tutte le misure per contenere il contagio. Dopo essersi ammalato, l'uomo aveva tentato di curarsi in casa, ma subito dopo è peggiorato richiedendo il ricovero in ospedale.
Continua a leggere

Giacomo Sartori trovato impiccato a Casorate Primo, disposta l’autopsia per chiarire i dubbi


Sul corpo di Giacomo Sartori, il 30enne scomparso sabato a Milano e trovato impiccato questa mattina a Casorate Primo, è stata disposta l'autopsia. Accanto al suo cadavere, non sono stati rinvenuti messaggi di addio o biglietti, ma solamente il cellulare personale e le chiavi della macchina parcheggiata qualche centinaio di metri distante davanti ad un'azienda agricola.
Continua a leggere

Si infittisce il mistero sulla scomparsa di Giacomo Sartori: l’auto era parcheggiata da due giorni


L'auto di Giacomo Sartori, il 30enne scomparso nel nulla venerdì sera poche ore dopo il furto del suo zaino, era parcheggiata in un'area davanti a un agriturismo almeno da due giorni dall'allarme lanciato dai gestori della cascina ieri mercoledì 22 settembre. La macchina è stata trovata chiusa a chiave e con all'interno solo un biglietto di mancato pagamento dell'autostrada.
Continua a leggere

Caso Eitan, inizia l’udienza per l’affidamento. La zia: “Mi manca mio nipote, voglio vederlo a casa”


"Mi manca mio nipote, voglio vederlo a casa": sono queste le prime parole pronunciate dalla zia paterna di Eitan, il bimbo di sei anni sopravvissuto alla strage del Mottarone, all'ingresso del tribunale di Tel Aviv. Oggi infatti si sta svolgendo la prima udienza relativa all'affidamento del piccolo.
Continua a leggere

Ritrovata l’auto di Giacomo Sartori, il 30enne scomparso nel nulla da cinque giorni a Milano


Nel pomeriggio di oggi 22 settembre è stata trovata nel Comune di Casorate Primo, in provincia di Pavia, l'auto di Giovanni Sartori, il 30enne di cui non si hanno più sue notizie da sabato 18 settembre. L'auto è stata trovata chiusa a chiave. Purtroppo ancora nessuna traccia del 30enne originario di Belluno: continuano senza sosta le ricerche.
Continua a leggere

Auto schermate ai satelliti e cambio in corsa: così il nonno ha portato Eitan in aeroporto


Uno scambio in corsa con un'auto schermata ai satelliti, un buco nel database europeo che vieta alle persone segnalate di lasciare i paesi in area Schengen. Repubblica svela alcuni dei presunti retroscena che hanno portato alla riuscita del piano del nonno del piccolo Eitan, l'unico sopravvissuto alla strage del Mottarone, per portarlo in Israele.
Continua a leggere

Eitan, dal passaporto al divieto di espatrio: come ha fatto il nonno a portarlo fino in Svizzera


Il passaporto, il divieto di espatrio e la pista dei servizi segreti: sono diversi i punti oscuri dell'inchiesta - condotta dalla Procura di Pavia - sul rapimento del piccolo Eitan, il bimbo sopravvissuto alla strage del Mottarone, da parte del nonno materno che al momento - come disposto dalle autorità israeliane - si trova confinato in casa sua in Israele.
Continua a leggere