MotoGP, ufficiale: Jack Miller è il nuovo pilota del Ducati Team


Jack Miller e il Ducati Team correranno insieme a partire dal 2021. Il comunicato ufficiale è stato diramato in mattinata. Il pilota australiano avrà anche l’opzione per estendere il contratto anche nel 2022. In Ducati grandi manovre anche su altri due piloti: Andrea Dovizioso, con cui sembra difficilissimo prolungare, e Danilo Petrucci, corteggiato dalla Superbike.
Continua a leggere

Nessuna wild card a disposizione: Motomondiale 2020 proibito a Lorenzo, Pedrosa e Pirro


La drastica riduzione delle presenze ai paddock (da 1.300 persone a poco più di un migliaio) ha portato alla decisione di escludere le 'wild card' per la stagione 2020. Nessuna possibilità di vedere in pista Jorge Lorenzo (Yamaha), Michele Pirro (Ducati), Stefan Bradl (Honda), Sylvain Guintoli (Suzuki) e Dani Pedrosa (KTM). Per il 5 volte campione del mondo si allontana anche il possibile rientro per il 2021.
Continua a leggere

Riparte la MotoGP: proposto l’inizio a fine luglio con due GP a Jerez


La proposta, promossa da governo regionale dell'Andalusia insieme al consiglio comunale di Jerez de la Frontera e Dorna Sports, è al vaglio del governo spagnolo. Se ci fosse l'autorizzazione, la stagione 2020 potrebbe iniziare con due Gran Premi MotoGP sul Circuito de Jerez-Angel Nieto, nei fine settimana rispettivamente del 19 e 26 luglio. Il tutto per aiutare la Fim a incrementare un calendario altrimenti sempre più povero di gare.
Continua a leggere

Motomondiale, pronti alla resa: “Non c’è più fiducia che la stagione possa ripartire”


Ad ammettere anche lo scenario di una stagione annullata è lo stesso Carmelo Ezpeleta, a capo del Motomondiale. Dopo i Gp di Francia e Spagna, sono saltati anche quello d'Italia e di Catalogna. La prossima deadline per la MotoGP è il Gran Premio di Germania del 21 giugno: "Stiamo valutando tutto, ma siamo pronti anche ad accettare che sia meglio preparaci già alla stagione 2021"
Continua a leggere

MotoGP, Mondiale 2020 a rischio annullamento: “Senza vaccino difficile correre”


CEO di Dorna, ovvero la società che gestisce il massimo Mondiale di motociclismo, ha aperto alla possibilità di non disputare gare nel 2020 alla luce dell'emergenza Coronavirus: "Se qualcuno viene infettato durante uno dei nostri eventi, saremo colpevoli per sempre, per questo possiamo anche sopravvivere se dovessimo annullare completamente la stagione"
Continua a leggere

Coronavirus, la MotoGP corregge il tiro: “Non è obbligatorio fare almeno 13 gare”


Affinché la stagione 2020 sia considerata valida ai fini dell’assegnazione del titolo iridato, Carmelo Ezpeleta è pronto a modificare il contratto con la FIM che regola il numero minimo di GP da disputare: “Quando sarà chiaro che potremo iniziare, organizzeremo il calendario nel miglior modo possibile, senza forzare troppo l’ultima parte della stagione che è già abbastanza stressante”. Dietrofront anche sull’ipotesi di correre pure a Natale: “Non possiamo prolungare la stagione fino all’inverno mandando all’aria quella del 2021”.
Continua a leggere

Valentino Rossi, oggi sono 25 stagioni dall’esordio nel Motomondiale


Era il 31 marzo del 1996 quando il pesarese debuttava in una gara della classe 125 del campionato del mondo di motociclismo. Da quel primo GP di Malesia sul circuito di Shah Alam in sella all’Aprilia 125 ha messo insieme numeri sconcertanti a partire dai suoi 9 titoli iridati. Anniversario lontano dalle piste a causa del Coronavirus per il Dottore che sta trascorrendo la quarantena nella sua casa di Tavullia insieme alla fidanzata Francesca Sofia Novello davanti al bivio che deciderà la sua carriera: continuare a correre anche nel 2021 o annunciare il ritiro.
Continua a leggere

MotoGP come Superbike: proposto ai team il format con due GP nello stesso weekend


L’idea avuta anche da Valentino Rossi è allo studio del campionato che “sta pensando di tutto” per salvare la stagione 2020 una volta che l’emergenza Coronavirus sarà superata. Alle squadre è stato già chiesto un feedback sulla possibilità di disputare due gare nello stesso fine settimana con uno schema analogo a quello utilizzato in Superbike. Oltre al GP di Francia, sempre più concreta l’ipotesi che anche il GP d'Italia al Mugello e il round successivo a Barcellona non vengano confermati.
Continua a leggere

Virtual Race MotoGP, Alex Marquez da urlo al videogioco, battuto il fratello Marcziano


Prima sfida virtuale senza esclusione di colpi al Mugello e primo trionfo per il più giovane dei Marquez, al debutto virtuale in top class sulla Honda RC213V. Sale sul podio il pilota della Ducati Pramac Pecco Bagnaia, secondo alla bandiera a scacchi davanti allo spagnolo della Yamaha Maverick Vinales. Quarto Fabio Quartararo sulla M1 satellite, incappato in più cadute. Quinto Marc Marquez che, almeno online, non è stato il solito cannibale che conosciamo.
Continua a leggere

MotoGP, c’è la data della Virtual Race #2: in gara anche la Ducati


Il team di Borgo Panigale, grande assente con Valentino Rossi alla prima sfida in programma domenica 29 marzo sul circuito virtuale del Mugello, parteciperà alla seconda gara online. La sfida virtuale si terrà il giorno di Pasqua, 12 aprile, anche se non sono ancora confermati né l’orario né su quale pista si terrà la nuova manche, così come se a dare battaglia alla Honda campione in carica con Marc Marquez ci saranno sia il viceiridato Andrea Dovizioso sia il suo compagno di squadra Danilo Petrucci, o solo uno dei due.
Continua a leggere

MotoGP, perché Valentino Rossi non partecipa alla Virtual Race?


Il Dottore era uno dei protagonisti più attesi al Gran Premio Virtuale del Mugello che si disputerà domenica 29 marzo. Il pesarese ha però annullato l’iscrizione poche ore dopo che la Dorna aveva annunciato la sua presenza. “Nonostante la conferma iniziale, Valentino Rossi non ci sarà” hanno confermato gli organizzatori senza fornire alcuna motivazione ufficiale. Perché il campione di Tavullia non sarà della partita? Ecco quale pare essere il motivo della sua assenza.
Continua a leggere

MotoGP virtuale: Valentino Rossi salta il Mugello, il ‘Dottore’ assente nella prima Virtual Race


Valentino Rossi non prenderà parte alla prima gara virtuale organizzata dalla MotoGP in attesa che prenda il via il Mondiale 2020 falcidiato dal Coronavirus. Il ‘Dottore’ non è nell’elenco dei piloti che hanno confermato la propria partecipazione alla virtual race di domenica 29 marzo (con inizio alle ore 15). Da Marc Marquez a Maverick Vinales sono comunque tanti i big della top class che si sfideranno al videogioco sul circuito del Mugello. A rappresentare l’Italia ci sarà Francesco ‘Pecco’ Bagnaia del team Pramac.
Continua a leggere

MotoGP, Valentino Rossi vs Marc Marquez e gli altri: domenica la gara virtuale al Mugello


Anche la MotoGP, fermata dal Coronavirus, diventa virtuale: l'esordio è fissato per le 15 di domenica 29 marzo e la pista sarà quella dell'Autodromo del Mugello. A sfidarsi al videogioco ufficiale MotoGP 2020 ci saranno molti dei grandi protagonisti della classe regina del Motomondiale da Marc Marquez a Valentino Rossi, fino a Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Alex Rins. L'evento sarà trasmesso in diretta streaming e in diretta tv.
Continua a leggere

Marc Marquez smaschera Jorge Lorenzo sul motivo del suo ritiro


“Aveva paura della Honda”: l’otto volte iridato e campione in carica MotoGP dalla quarantena nella sua Cervera parla a Dazn assicurando che l’ex compagno di squadra ha preso la decisione di lasciare l’HRC dopo appena un anno sulla RC213V per ragioni diverse da quelle che lui stesso ha spiegato a Valencia. “Ha detto che ha lasciato perché aveva avuto paura dopo gli incidenti, ma è tornato alla Yamaha e ha deciso di fare una wild card al Montmelò. Allora non era paura di correre ma forse della nostra moto”.
Continua a leggere

MotoGP, Yamaha, Ducati e Suzuki (ma non Honda) chiamate a congelare il motore “il prima possibile”


Con una comunicazione ufficiale il Motomondiale ha reso noto che i costruttori MotoGP che non godono di concessioni, ad eccezione di Honda che ha già provveduto a punzonare il suo motore in Qatar, dovranno adeguarsi il più presto possibile al regolamento, inviando i disegni digitali dei propulsori affinché vengano omologati e non possano essere più sviluppati nel corso dell’anno. Tutte le case, incluse Aprilia e KTM che beneficiano invece dei vantaggi tecnici, dovranno inoltre fornire i disegni del pacchetto aerodinamico al quale sarà possibile apportare un solo aggiornamento nel corso della stagione.
Continua a leggere

“MotoGP come la F1, gare al videogioco anche per il Motomondiale”: la rivelazione di Valentino Rossi


“Stanno organizzando qualcosa di simile anche per noi” confessa il campione di Tavullia che anticipa la gustosa novità. Come la Formula 1 che domenica 22 marzo vedrà per la prima volta i suoi protagonisti disputare il GP del Bahrain da remoto, anche le gare della MotoGP saranno virtuali. Il Dottore però teme: “Con il gioco non sono tanto veloce, quindi ho paura che mi toccherà prendere paga”.
Continua a leggere

Valentino Rossi a Sky Sport tra caschi preferiti e miti del passato: “Sfiderei Schwantz”


Valentino Rossi collegato in video con Sky Sport dalla sua casa di Tavullia ha risposto ai tanti messaggi arrivati in diretta dai suoi tifosi raccontando tante curiosità e tanti aneddoti dagli esordi in 500 al suo casco preferito, da come sta passando il tempo durante la "quarantena" forzata a quale sarà la sua decisione sul suo futuro, fino a quale sia il pilota del passato che avrebbe voluto sfidare e quale sia la sua idea per portare a termine il Mondiale di MotoGP 2020 dopo che l'emergenza Coronavirus sarà superata.
Continua a leggere

Disgrazia per il pilota MotoGP di Ducati Avintia: i nonni paterni morti in meno di tre giorni


Deceduti in neppure 72 ore uno dall’altro i genitori di Esteban Rabat, noto gioielliere di Madrid e papà di Tito, lo spagnolo portacolori del team di Raul Romero e campione della Moto2 nel 2014. Avevano 90 e 88 anni e il loro matrimonio durava da 70 anni. Vivevano a Badalona, in Catalogna, dove ad oggi si contano oltre 4.000 contagi e più di 120 morti di Coronavirus, ma non è stato reso noto se il loro decesso sia in qualche modo collegato al Covid-19.
Continua a leggere

Coronavirus, partenza MotoGP 2020 più lontana: notizie cattive da Le Mans, GP di Francia a rischio


Mentre il boss Dorna Carmelo Ezpeleta scrive una lettera aperta confermando che il calendario della MotoGP 2020 sarà inevitabilmente modificato dal Coronavirus ma che è volontà disputare una stagione con il numero maggiore di Gran Premi possibili, gli organizzatori del GP di Francia (in programma a Le Mans nel week end del 17 maggio) fanno sapere che la data verrà quasi certamente spostata, che il GP transalpino non si disputerà mai a porte chiuse e che c'è anche il rischio che salti definitivamente.
Continua a leggere

Instagram, Valentino Rossi con Jova e Fiore: il video spopola sui social


Il campionissimo della MotoGP in collegamento con l’amico Lorenzo Cherubini e lo showman Rosario Fiorello da casa della mamma a Tavullia dove sta trascorrendo insieme alla fidanzata Francesca Sofia Novello la sua quarantena. La chiacchierata nelle Instagram Stories del cantautore romano si trasforma in un’intervista esclusiva al Dottore che racconta come si vive ai tempi del Coronavirus: “Un figlio? Se lo faccio sono rovinato”. Non manca il ricordo di un’uscita in moto insieme a Marco Simoncelli.
Continua a leggere