Monza, ubriaco e sotto sorveglianza non si ferma all’alt: fermato, aggredisce i carabinieri


È durata diversi chilometri, da Monza a Vimercate, la fuga dell'uomo di 33 anni che domenica notte ha forzato un posto di blocco ed è poi scappato a bordo della sua auto. Quando i carabinieri lo hanno intercettato ha speronato la vettura dei militari ed è fuggito a piedi prima di essere fermato in un campo poco distante: l'uomo è risultato positivo ad alcol e droga.
Continua a leggere

Lo sfogo dei tecnici ospedalieri impegnati contro il Covid: “Per noi niente striscioni, né bonus”


Dietro ai medici e agli infermieri, negli ospedali hanno lavorato molte figure senza il cui apporto la macchina della Sanità non avrebbe potuto funzionare a dovere e reggere l'urto della pandemia di Coronavirus. Matteo è una di queste figure: un tecnico di radiologia all'ospedale di Vimercate che ha raccontato a Fanpage.it di come anche lui e i suoi colleghi abbiano lavorato spesso senza presidi, usando un camice in tre, con straordinari e riposi ridotti. "L'abbiamo fatto perché è il nostro lavoro, non è che abbiamo bisogno di manifesti o striscioni: però gli ospedali non sono solo medici e infermieri". E adesso la categoria rischia di essere esclusa dai bonus previsti per gli operatori sanitari.
Continua a leggere

Monza, il virologo dell’Asst: “Il Covid non è una polmonite da cui si guarisce”


"Il Covid non è una polmonite da cui si guarisce, i pazienti colpiti in modo più grave hanno sviluppato una fibrosi polmonare e non torneranno più a respirare come prima". Lo ha detto il professor Paolo Bonfanti, direttore dell’Unità operativa di malattie infettive dell'Azienda socio sanitaria territoriale di Monza che dalla prossima settimana coordinerà un ambulatorio dedicato proprio ai pazienti che hanno avuto il Coronavirus e, anche se dimessi, sono alle prese con i gravi effetti della malattia.
Continua a leggere

Costringevano ragazze a prostituirsi in un circolo trasformato in nightclub a Varedo: 7 arresti


Sette persone sono state arrestate dai carabinieri di Saronno, al termine di indagini coordinate dalla procura di Monza. L'accusa è di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione. I 7, sei finiti in carcere e uno ai domiciliari, avevano trasformato un circolo privato all'interno di un ristorante di Varedo in un nightclub, dove costringevano giovani ragazze italiane e straniere a prostituirsi.
Continua a leggere

Cologno, la vice sindaca: “Boia chi molla per esortare a non mollare, meglio fascista che comunista”


"Boia chi molla? Lo considero un'esortazione per la ripresa, come se dicessi "non mollare"". Così la vice sindaca di Cologno Monzese, Gianfranca Tesauro, difendendosi dalle polemiche nate dopo la pubblicazione della foto in cui indossa una mascherina con il celebre motto fascista. La numero 2 del Comune però dice che "non ha senso parlare di fascismo", ma che se è un modo per "contrapporsi all'ideologia comunista", allora è meglio essere fascisti.
Continua a leggere

Monza, donna rimane incastrata sotto l’auto che l’ha investita: salvata dai passanti


Una donna di 34 anni è stata salvata dai passanti presenti nel parcheggio dell'ospedale San Gerardo di Monza dopo essere stata travolta da un'auto che effettuava una manovra di posteggio. Rimasta incastrata sotto il veicolo, è stata liberata grazie al sollevamento attuato dai cittadini e portata d'urgenza al pronto soccorso.
Continua a leggere

Bernareggio, operaio precipita per 7 metri da una gru: è gravissimo


Due gravi incidenti sul lavoro in Lombardia nel giro di mezz'ora. Dopo l'operaio rimasto con una mano incastrata in un macchinario nel Varesotto, un uomo di 53 anni è precipitato per circa 7 metri a Bernareggio, in provincia di Monza e Brianza. L'operaio stava lavorando su una gru in un capannone: è stato intubato e trasportato in elicottero all'ospedale di Niguarda. Le sue condizioni sono critiche.
Continua a leggere

Schianto frontale tra due furgoni a Caponago: morto un uomo di 62 anni


Grave incidente stradale nella serata di ieri a Caponago, in provincia di Monza e Brianza. Attorno alle 21 due furgoni si sono scontrati frontalmente tra loro sulla strada provinciale 13 Monza-Melzo. Uno dei due conducenti, un uomo di 62 anni, è morto sul colpo. L'altro, un 35enne, è stato trasportato in elicottero in ospedale: non è in pericolo di vita.
Continua a leggere

Da Monza al mare di Santa Margherita Ligure, donna si giustifica: “Non posso stare senza tintarella”


Una donna di 60 anni, residente a Monza, è stata sorpresa in spiaggia a Santa Margherita Ligure dai carabinieri: "Non posso stare senza tintarella", avrebbe detto la 60enne ai militari dell'Arma, aggiungendo di essere pronta a pagare la multa. Nonostante i divieti e le raccomandazioni, la donna ha lasciato la Brianza per raggiungere la seconda casa al mare. L'allarme del vice presidente della Lombardia Fabrizio Sala: "Troppi spostamenti lungo le arterie che portano a località turistiche".
Continua a leggere

Un’infermiera del San Gerardo di Monza: “Tengo la mano ai pazienti che non possono ricevere visite”


"Quando diciamo di stare a casa è perché io so cosa vuol dire non respirare e avere tutto il giorno un casco in testa!". Questo un estratto della lettera di un'infermiera dell'ospedale San Gerardo di Monza che cura giorno dopo giorno i pazienti contagiati dal Coronavirus, a cui lo scritto è dedicato, indirizzata al sindaco di Muggiò in Brianza, suo paese di residenza, Maria Fiorito.
Continua a leggere

Coronavirus, in Brianza morto un ragazzo di 32 anni: Fabrizio Marchetti aveva un bar a Nova Milanese


Fabrizio Marchetti, barista di 32 anni, è una delle vittime più giovani del coronavirus. Era molto conosciuto nella zona di Nova Milanese e Seregno, in Brianza, dove aveva lavorato al bancone di diversi locali. Le sue condizioni di salute non erano buone a causa di un'infezione contratta alcuni mesi fa. All'inizio di marzo ha accusato i sintomi dell'influenza. È stato ricoverato in ospedale dove le sue condizioni si sono aggravate. Sono moltissimi i messaggi di cordoglio sui social da parte di amici, clienti e conoscenti, che non hanno potuto salutarlo per l'ultima volta.
Continua a leggere

Nova Milanese, cane azzanna testicoli e pene di un uomo: portato in ospedale in codice giallo


Un uomo è stato azzannato ai testicoli e al pene da un cane oggi, martedì 18 febbraio, a Nova Milanese, in provincia di Monza Brianza. Il 40enne ha riportato ferite anche a un braccio. Intervenuti con un'ambulanza, gli operatori del 118 hanno soccorso il malcapitato portandolo in codice giallo in ospedale. Non sarebbe in pericolo di vita. I carabinieri e gli agenti della polizia locale dovranno stabilire ora la dinamica di quanto avvenuto.
Continua a leggere

Monza, finanza sequestra 13mila prodotti di cancelleria contraffati provenienti dalla Cina


La guardia di finanza ha sequestrato altri 13mila prodotti nell'ambito dell'operazione Lapis che ha portato alla scoperta di una vera e propria filiera di merce da cancelleria contraffatta tra i quali scotch, penne e colla. I prodotti erano importati dalla Cina a Nola, nel Napoletano, da un imprenditore che li commissionava prima di smistarli su tutto il territorio nazionale, compreso quello del Monzese.
Continua a leggere

Meda, arbitro 16enne aggredita durante una partita di calcio femminile under 15


Una ragazza di 16 anni è stata aggredita dall'allenatore di una squadra mentre arbitrava una partita di calcio femminile under 15. Il brutto episodio è avvenuto sabato pomeriggio a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Sul campo sono dovuti intervenire per riportare la calma i carabinieri, che hanno identificato l'aggressore: rischia una querela.
Continua a leggere

Sulbiate, famiglia intossicata da monossido: padre in coma, gravi madre e bimbo di 10 anni


Una famiglia di tre persone è rimasta intossicata da monossido di carbonio nella propria abitazione di Sulbiate, in provincia di Monza e Brianza. Soccorsi un uomo di 49 anni, la moglie di 35 anni e il loro bambino di 10 anni. Il più grave è l'uomo, trasportato in coma all’ospedale Niguarda con l’elisoccorso. In gravi condizioni anche la compagna, intubata e accompagnata in terapia iperbarica a Zingonia, e il loro figlio, arrivato al Niguarda in condizioni preoccupanti: il bimbo non avrebbe però riportato conseguenze a livello neurologico.
Continua a leggere

Busnago, incendio in una villetta a schiera di via Libertà: fumo denso e paura tra i residenti


Incendio a Busnago questa mattina in una villetta a schiera di viale Libertà: un'alta colonna di fumo ha messo in allarme i residenti e i vicini, che hanno chiamato subito i pompieri per sedare le fiamme. Stando alle prime informazioni sembra che non vi siano persone rimaste ferite: le forze dell'ordine stanno cercando di fare chiarezza e ricostruire quanto accaduto.
Continua a leggere

Carnate, ritrovate le ceneri del padre di Katia: i ladri gliele avevano rubate


La polizia ha ritrovato l'urna contenente le ceneri del padre defunto di Katia, la donna di Carnate che nella serata di sabato 1 febbraio - rincasando - ha trovato la sua abitazione messa a soqquadro dopo un furto insieme alla madre. Immensa la gioia della donna che ha ringraziato i poliziotti e chi le è stato accanto in questi giorni: "Vi sarò sempre grata", ha scritto.
Continua a leggere

Lombardia, i Nas smantellano associazione per delinquere di commercio illegale di anabolizzanti


I carabinieri dei Nas di Milano hanno fatto scattare procedimenti giudiziari per un numero non ancora definito di persone accusate di commercio illegale di sostanze dopanti e anabolizzanti. In particolare, sarebbe l'ormone della crescita il "prodotto" maggiormente trattato. L'operazione denominata "Solferino" - come comunicato dai carabinieri - tocca più regioni e si estende dalla Lombardia alla Campania. Le province interessante sono quelle di Milano, Pavia, Monza Brianza, Varese, Cremona, Torino, Lodi, Genova, Napoli e Salerno.
Continua a leggere

Paolo, l’alpinista 31enne precipitato e morto sulla Grigna: era originario di Seregno


L'alpinista di 31 anni che ieri ha perso la vita sulla Grigna settentrionale, precipitando per circa 200 metri, si chiamava Paolo Carlesi ed era originario di Seregno, in provincia di Monza e Brianza. L'uomo lavorava come tecnico radiologo allo Ieo, l'Istituto europeo di oncologia di Milano. Il tragico incidente è avvenuto davanti allo sguardo di due compagni di cordata del 31enne.
Continua a leggere