Salernitana, “Escluso che la società torni a Lotito”

“Non capisco perché non arrivino offerte per una società sana, che produce utili. Ma escludo nella maniera più assoluta che la Salernitana torni a Lotito. Chiariamo: Lotito e Mezzaroma davanti a un notaio hanno ceduto le partecipazione ai trustee i quali hanno l’incarico di vendere. Se non dovesse accadere o non ci esse essere una deroga, a loro ritornano le quote ma solo se la società va in un campionato di terza categoria. Lotito e Mezzaroma non possono più fare nulla, non possono nemmeno parlare con me. Anche a Salerno c’è molta disinformazione, la realtà dei fatti è diversa. Mi auguro che anche i tifosi capiscano come stanno le cose. Loro due non c’entrano più nulla con la Salernitana. E privarla di questo campionato, con una società che produce milioni di euro di utili, sarebbe assurdo Questo club non ha mai fatto plusvalenze, non per aggiustare i bilanci. Il problema non è l’allenatore. Bisogna trovare un presidente. Una proprietà che dia continuità a un lavoro fatto in 8 anni. La salvezza è ancora possibile”. Così a Radio anch’io sport, su Radio Uno, il direttore generale della Salernitana Angelo Mariano Fabiani. La Salernitana rischia di essere estromessa dal campionato se entro il 31 dicembre non dovesse trovare un acquirente.

Consiglia