Marco Sansiviero “Non sarà un fine anno con il botto per noi albergatori”

di Monica De Santis

Non sarà un Capodanno con il botto, quello che tra meno di 48 ore ci si appresta a festeggiare negli alberghi salernitani. Non sarà un Capodanno con il botto perchè anche se gli spostamenti non sono stati vietati, l’aumento dei casi covid e le restrizioni di Governo e Regione Campania, hanno di fatto spinto una parte delle persone solite a festeggiare l’ultimo giorno dell’anno fuori casa, a non farlo. La conferma che per gli albergatori salernitani il Capodanno non sarà con “il botto” o con il tutto esaurito, arriva da Marco Sansiviero, responsabile degli albergatori della Fenailp e titolare di una struttura alberghiera a Palinuro… “A chi un mese fa ci chiedeva come sarebbe stato il capodanno 2021, la risposta era quasi scontata: ottimo. Ci aspettavamo molte presenze e di conseguenza un ritorno alla normalità lavorativa. Purtroppo tutto si è modificato con l’aumento dei casi covid, così come le restrizioni del Governatore De Luca”. Sansiviero conferma che dopo l’ordinanza emessa dal presidente della Regione Campania ci “sono state alcune defezioni. I tour operator o comunque le agenzie che organizzano i viaggi di gruppo ci hanno contattato per chiederci informazioni su come ci siamo organizzati per festeggiare l’ultimo giorno dell’anno. Hanno compreso le disposizioni, hanno capito le precauzioni che abbiamo adottato e alla fine hanno confermato le prenotazioni. I privati, invece, ovvero le famiglie che avevano prenotato un soggiorno per la festività, hanno in parte disdetto. Non tutti hanno confermato, la paura e l’ansia che questo periodo sta provocando alla fine ha avuto la meglio”. Il referente Fenailp non traccia un bilancio in termini di percentuali… “E’ presto per poterlo fare. Anche perchè ho parlato con alcuni colleghi, ma non con tutti e non sappiamo, comunque, ancora come andrà questo Capodanno. Quello che è certo è che non siamo tornati ai numeri del 2019. Si registra ancora un segno negativo in merito alle presenze se le confrontiamo con il 2019, positivo se le confrontiamo con il 2020 quando invece siamo rimasti completamente chiusi”. Ma come sarà il Capodanno 2021 negli alberghi salernitani? Sansiviero parla ovviamente per la sua struttura di Palinuto dove… “Il cenone sarà quello che abbiamo programmato, con solo alcune doverose modifiche per rispettare l’ordinanza emanata dal Governatore De Luca. Niente balli di gruppo ed anche il momento del brindisi questa volta lo faremo rimanendo tutti seduti al proprio posto. Insomma un Capodanno in forma statica dove comunque cercheremo di regalare con un po’ di musica e con un ottimo menù un momento di spensieratezza ai nostri clienti augurandoci che l’anno che sta per iniziare sia davvero l’anno della ripartenza, o meglio della rinascita economica e sociale non solo della nostra provincia, ma di tutto il nostro paese”.

Consiglia