Il salone dell’auto di Ginevra è stato annullato per l’emergenza coronavirus

Il governo ha disposto la cancellazione di tutti gli eventi con più di mille persone fino al 15 marzo. Tutti i biglietti saranno rimborsati. Salta anche il carnevale di Basilea.

Il Salone dell’auto di Ginevra 2020 è stato annullato nell’ambito delle misure prese dalla Svizzera contro l’epidemia di coronavirus che prevedono la cancellazione di tutti gli eventi con più di mille persone fino al 15 marzo. Il Salone era in programma dal 5 al 15 marzo. Il divieto, disposto dal governo federale, entra in vigore immediatamente, ha riferito l’agenzia di stampa svizzera Keystone-Ats. Non si potrà quindi tenere neanche il carnevale di Basilea.

I BIGLIETTI DEL SALONE DELL’AUTO SARANNO RIMBORSATI

I biglietti venduti del salone dell’auto di Ginevra saranno rimborsati. Maurice Turrettini, presidente del Consiglio della Fondazione, ha dichiarato di accettare la decisione, pur esprimendo al contempo dispiacere: «La salute di tutti i partecipanti è per noi e per gli espositori assolutamente prioritaria. Si tratta – ha spiegato – di un caso di forza maggiore. Per gli espositori, che hanno investito essere presenti a Ginevra, è una perdita grave. Siamo però convinti ha concluso – che tutte le persone coinvolte comprenderanno questa decisione». Gli organizzatori forniranno nella pagina web tutte le informazioni.

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it