Lombardia, niente mascherine all’aperto se c’è distanziamento: resta obbligo nei luoghi chiusi


Il governatore Attilio Fontana si prepara a firmare un'ordinanza che cambierà le regole sull'uso della mascherina. Da mercoledì 15 luglio in Lombardia non sarà più obbligatorio indossare sempre la mascherina all'aperto, ma si dovrà portare per poterla mettere in situazioni di affollamento o quando ci si trova a stretto contatto con altre persone. Resta l'obbligo di coprirsi naso e bocca nei negozi e in tutti gli ambienti chiusi.
Continua a leggere

Caso camici, azienda del cognato di Fontana avrebbe provato a vendere la merce non donata a Regione


Dama Spa, l'azienda al centro dell'inchiesta sulla fornitura di alcuni camici ad Aria, centrale acquisti della Lombardia, avrebbe cercato di piazzare sul mercato parte della merce mai finita alla Regione. Per gli inquirenti sarebbe stato un tentativo per rientrare dalla perdita dovuta alla trasformazione della fornitura in donazione, a seguito dell'interessamento della trasmissione Report alla vicenda. Per la vicenda sono al momento indagati per turbativa d'asta l'ex dg di Aria e l'amministratore di Dama Spa, cognato del governatore Fontana.
Continua a leggere

Indagato nel “caso camici”, si dimette il dg della centrale acquisti Aria di Regione Lombardia


Filippo Bongiovanni, il direttore generale di Aria spa, la centrale acquisti della Regione Lombardia, ha chiesto di essere assegnato ad altro incarico dopo che il suo nome è finito nel registro degli indagati, per il reato turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente, nell'inchiesta sulla fornitura di camici e altro materiale sanitario da mezzo milione di euro da parte della Dama, società di Andrea Dini, cognato del governatore lombardo, Attilio Fontana.
Continua a leggere

In Lombardia l’indice di contagio Rt torna a salire, è poco sotto la soglia di allerta


In Lombardia torna a salire l'indice di contagio Rt. La scorsa settimana il valore era di 0,89 mentre ora sale a 0,92 e si avvicina alla soglia di allerta. A livello regionale da ieri sono 135 i nuovi positivi, mentre arriva il via libera alla riapertura delle discoteche e alla ripresa degli sport di contatto.
Continua a leggere

Sala: “Sbagliato che un dipendente pubblico guadagni gli stessi soldi a Milano e in Calabria”


"È chiaro che se un dipendente pubblico, a parità di ruolo, guadagna gli stessi soldi a Milano e a Reggio Calabria, è intrinsecamente sbagliato, perché il costo della vita in quelle due realtà è diverso". Sono parole del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, pronunciate nel corso di una diretta Facebook con i Giovani democratici.
Continua a leggere

Caso camici in Lombardia, per gli inquirenti quella del cognato di Fontana non fu una donazione”


La fornitura di camici e altro materiale per un valore di 513mila euro da parte della società del cognato di Attilio Fontana a Regione Lombardia non fu una donazione. È quanto emerge dalle indagini della Procura di Milano che ha iscritto nel registro degli indagati Andrea Dini, titolare della Dama, e il direttore generale di Aria, la centrale acquisti regionale, Filippo Bongiovanni.
Continua a leggere

Fornitura di camici alla regione Lombardia, indagato il cognato di Fontana


Il cognato del presidente Attilio Fontana, Andrea Dini, titolare della società Dama srl, è indagato dalla procura di Milano per turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente in merito all'inchiesta sulla fornitura di camici alla regione Lombardia. Con lui risulta indagato anche Filippo Bongiovanni, dg della società Aria, la centrale di acquisti regionale.
Continua a leggere

Lombardia, passa mozione per trasparenza su fondi pubblici ai privati: “È sfiducia a Gallera”


Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato, con scrutinio segreto, una mozione presentata dal Pd  che chiedeva trasparenza sui fondi pubblici dati alle strutture private. Per i dem si tratta di un voto "che vale una sfiducia a Gallera" su un tema al centro del dibattito dopo gli errori tragici nell'emergenza coronavirus.
Continua a leggere

Il figlio 15enne di Selvaggia Lucarelli contesta Salvini: identificato e allontanato dalla polizia


Il figlio della giornalista Selvaggia Lucarelli contesta il leader leghista Matteo Salvini e viene allontanato e identificato dalla polizia: è accaduto domenica mattina durante un comizio della Lega all'esterno del centro commerciale Portello di Milano. Omofobo e razzista gli appellativi rivolti dal 15enne a Salvini che ha risposto: "Sì e anche fascista".
Continua a leggere

Milano, Salvini: “Grandi manager a disposizione per candidato sindaco centrodestra”


"Ci sono diverse persone di assoluto livello, manager riconosciuti anche a livello internazionale che vogliono mettersi a disposizione di Milano". Lo ha rivelato Matteo Salvini parlando del candidato sindaco del centrodestra per le prossime elezioni comunali e rimarcando la differenza rispetto alle precedenti elezioni comunali, nel 2016, quando "faticavamo a trovare qualcuno pronto a scendere in campo". La decisione sarà presa entro l'estate.
Continua a leggere

Camici forniti dalla ditta della moglie, Fontana: “Mera strumentalizzazione a fini politici”


Il governatore della Lombardia risponde ancora una volta alle accuse che lo vedono protagonista in queste ore che riguardano la fornitura in piena emergenza Covid di camici per i medici degli ospedali da parte di un'azienda che fa capo tra gli altri anche alla moglie dello stesso Fontana: "Comprendo l'esigenza sia di far notizia che di vendere copie - scrive il governatore lombardo - ciò che non comprendo sono le strumentalizzazioni scandalistiche tese a dare un'immagine distorta della realtà per abietti fini politici"
Continua a leggere

In Lombardia riaprono dal 6 giugno terme, centri benessere e impianti di risalita


Da sabato 6 giugno riaprono in Lombardia centri benessere, terme e impianti di risalita. La decisione è stata comunicata con una nuova ordinanza dal presidente della Regione Attilio Fontana nella quale sono spiegate le norme da rispettare: resta obbligatorio misurare la temperatura al personale, indossare la mascherina nelle aree comuni e mantenere le distanze di almeno un metro nelle aree spogliatoi e docce.
Continua a leggere

Trenord: “Stop alle bici sui treni”, Pd e M5S: “Penalizzati rider e chi sceglie mezzi green”


Scoppi la polemica in Lombardia dopo che Trenord ha vietato dal 3 giugno il trasporto di biciclette a bordo dei treni regionali, lasciando la possibilità di viaggiare solo con monopattini o bici pieghevoli. Il M5S ha presentato un'interrogazione mentre il Pd ne ha chiesto la revoca immediata. Insorge anche Legambiente: "Provvedimento discriminatorio, così si penalizzano i rider".
Continua a leggere

Commissione d’inchiesta lombarda sul covid, Baffi si dimette dall’incarico di presidente


A dieci giorni dalla sua elezione, Patrizia Baffi, consigliere lombardo di Italia Viva ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico di presidente della commissione d'inchiesta sul covid-19 che avrebbe dovuto indagare sulla gestione dell'emergenza sanitaria da parte di Regione Lombardia. La sua elezione era avvenuta tra numerose polemiche.
Continua a leggere

Fontana porta ai pm un dossier su ‘clima d’odio’: “Insulti e minacce alla mia famiglia”


L'avvocato di Attilio Fontana ha depositato alla Procura di Milano un dossier di circa trenta pagine intitolato 'clima di odio', in cui ha raccolto le intimidazioni rivolte al presidente della Regione Lombardia. Si tratta di minacce e insulti online, ma anche di lettere anonime spedite alla famiglia, tra cui una nella quale si paventa "un incidente stradale occasionale".
Continua a leggere

In Lombardia 89.205 contagi da Coronavirus e 16.143 morti: da ieri 187 nuovi positivi e 12 decessi


Ad oggi, martedì 2 giugno, in Lombardia sono 89.205 i casi totali di contagio da Coronavirus su 766.122 tamponi effettuati da inizio epidemia. Si riduce il numero dei pazienti ricoverati in ospedale, ora 3.021, e quello di coloro che occupano un letto in terapia intensiva, pari a 166. Nelle ultime 24 ore sono 187 i nuovi contagi registrati sui 8.676 tamponi effettuati (rapporto positivi/tamponi del 2,2 per cento) e 12 le persone decedute.
Continua a leggere

A Milano la destra in piazza difende Fontana: “Attacchi ingiusti, ingratitudine verso la Lombardia”


Un migliaio di militanti di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia - ma erano presenti anche alcuni  esponenti di formazioni di estrema destra - hanno manifestato nel centro di Milano per difendere "l'orgoglio lombardo" e l'operato del governatore Attilio Fontana. Dalla folla si è levata più volte la richiesta di dimissioni del governo e risposte immediate a imprese e famiglie.
Continua a leggere

Premiata Annalisa Malara, l’anestesista che individuò il paziente 1 a Codogno


Il governatore lombardo Attilio Fontana assegnerà un Premio ‘speciale’ Rosa Camuna, il più alto riconoscimento della Regione, alla dottoressa Annalisa Malara, anestesista cremonese dell'ospedale di Codogno che per prima, infrangendo i protocolli, ha chiesto di effettuare il tampone sul 'paziente 1' che ha permesso di scoprire che l'epidemia di coronavirus.
Continua a leggere

Don Virginio Colmegna e la pandemia: “Una lezione per Milano, ci siamo scoperti più poveri e soli”


"Per Milano è stata una bella lezione. La Milano del futuro, dell'Expo, dell'avanzata ora deve fare i conti con una nuova quotidianità. Ci sarà un aumento della povertà, del problema della casa, di chi non arriva a fine mese". Don Virginio Colmegna, storico prete delle periferie milanesi, fondatore della Casa della Carità, da mezzo secolo lavora accanto alle persone più fragili e marginali. Ha vissuto la pandemia in quarantena, nel suo studio, con lo sguardo persone più deboli. In un'intervista a Fanpage.it ha raccontato le sue riflessioni e preoccupazioni. "Abbiamo scoperto che questo è un Paese dove il problema della salute tocca tutti. Ora serve grande coesione, ma non c'è fase due su questo".
Continua a leggere

Mattarella annuncia visita a Codogno: “Italia ha mostrato suo volto migliore, fiero del mio Paese”


Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, visiterà Codogno in occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno. Un viaggio nel luogo simbolo della pandemia di coronavirus per rendere omaggio alle vittime del coronavirus e al coraggio di chi ha lottato in prima linea. "L'Italia - in questa emergenza - ha mostrato il suo volto migliore. Sono fiero del mio Paese", sono le parole del Capo dello Stato.
Continua a leggere

Lombardia, 89.018 casi di Coronavirus e 16.131 morti: calano decessi e contagi, ma pochi tamponi


Ecco il bollettino sull'emergenza Coronavirus in Lombardia di oggi, lunedì 1 giugno. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 50 nuovi contagi e 19 morti. I casi dall'inizio della pandemia sono in totale 89.018. I pazienti ricoverati in ospedale ammontano a 3.085, dei quali 167 in terapia intensiva. Aumenta il numero dei dimessi, ora 52.026, e purtroppo anche quello dei decessi, pari a 16.131. Il numero dei tamponi complessivamente effettuati da inizio epidemia tocca quota 757.446.
Continua a leggere

L’assessore Granelli contro l’ordinanza di regione Lombardia: “Rischia di bloccare bike sharing”


L'assessore alla Mobilità milanese Marco Granelli attacca su Facebook l'ordinanza di regione Lombardia del 29 maggio che tra le altre definisce alcune norme per il bike sharing: dal 4 giugno infatti bisogna garantire che i cittadini si igienizzino le mani, o in alternativa dovranno essere forniti dei guanti, prima dell'utilizzo delle biciclette. "Così si rischia di bloccare il servizio e affollare di nuovi bus e tram - accusa l'assessore - Perchè per il bike sharing le aziende dovrebbero fornire i guanti ai clienti e trenord non li fornisce ai passeggeri dei treni?"
Continua a leggere

Sala: “La riapertura della Lombardia dal 3 giugno è giusta, ora diamo ossigeno al lavoro”


"La riapertura dei confini regionali dal 3 giugno a mio parere è una decisione giusta". Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala, spiegando che a suo parere "è il momento di ridare ossigeno al lavoro". Il divieto di alcoli da asporto dopo le 19 nel capoluogo lombardo "qualche risultato lo sta portando".
Continua a leggere

Zona Rossa, Fontana con i pm nega pressioni da Confindustria, ma il suo vice diceva il contrario


Sulla mancata chiusura della zona rossa di Alzano Lombardo e Nembro e sul ruolo degli imprenditori bergamaschi, il governatore lombardo Attilio Fontana ha affermato davanti ai pm di non aver subìto pressioni da Confindustria. Ma in un'intervista a Fanpage.it alla fine di marzo il suo vice, Fabrizio Sala, dava una versione diversa e spiegava: "Abbiamo chiesto loro quali attività potevano essere chiuse".
Continua a leggere

Dopo le polemiche ecco la commissione d’inchiesta covid: l’opposizione non partecipa


Prima riunione dell'ufficio di presidenza della Commissione di inchiesta sull’emergenza Covid-19 di Regione Lombardia. L'organo del consiglio regionale si riunirà ogni lunedì pomeriggio. La prima audizione è prevista con l'assessore al Welfare, Giulio Gallera. Tra i temi sotto la lente d'ingrandimento ci sono le  “zone rosse”, i tamponi, l’Ospedale in Fiera a Milano, i trattamenti sanitari, i dispositivi di sicurezza. I lavori sono però segnati dall'assenza dei due principali partiti di opposizione. I consiglieri di Pd e M5s hanno disertato in polemica con il presunto accordo "Renzi-Salvini" per l'elezione della presidente Patrizia Baffi (Italia Viva) e avvieranno una "commissione parallela".
Continua a leggere

Regione Lombardia querela Gimbe dopo l’accusa di ‘dati manipolati’: “Nostri numeri trasparenti”


Regione Lombardia ha annunciato che presenterà querela contro la fondazione Gimbe e il suo presidente Nino Cartabellotta, che in un'intervista aveva parlato di "dati aggiustati" e "magheggi sui numeri" da parte della giunta di Attilio Fontana. "I nostri dati, come da protocollo condiviso da tutte le Regioni, vengono trasmessi quotidianianamente e con la massima trasparenza all'Istituto Superiore Sanità", afferma Palazzo Lombardia in una nota.
Continua a leggere

“Regione Lombardia aggiusta i dati”: accusa della Fondazione Gimbe. La replica: “Falso e offensivo”


"In Lombardia si sono verificate troppe stranezze sui dati nel corso di questi tre mesi": lo ha affermato Nino Cartabellotta, presidente Fondazione Gimbe manifestando il sospetto che i dati sulla diffusione del coronavirus siano stati "aggiustati". La replica della Regione: "Parole gravissime, offensive e non corrispondenti al vero".
Continua a leggere

Sala: “Tutti noi milanesi dovremmo sentirci un po’ più Walter Tobagi”


Anche il sindaco di Milano ha voluto ricordare nel giorno del 40esimo anniversario della sua scomparsa, Walter Tobagi, giornalista del Corriere della Sera ucciso il 28 maggio del 1980 dalla Brigata XXVIII marzo, gruppo terroristico di estrema sinistra. "Tutti noi milanesi dovremmo sentirci un po’ più Walter Tobagi", le parole di Beppe Sala nel quotidiano messaggio ai milanesi.
Continua a leggere

Baffi, neo presidente della commissione d’inchiesta lombarda: “Lavoro in una Rsa, so di cosa parlo”


"Sono di Codogno e in una Rsa ci lavoro. So di cosa parlo". Si difende dalle polemiche Patrizia Baffi, consigliera regionale di Italia Viva nominata presidente della Commissione d'inchiesta sulla gestione dell'emergenza Covid-19 in Lombardia con i voti della maggioranza e il suo. La sua elezione ha fatto infuriare Pd e M5s, che hanno annunciato l'intenzione di abbandonare i lavori ancora non iniziati. Lo stesso Renzi ha invitato la Baffi a fare un passo indietro, ma lei rilancia: "Credo troppo in questa commissione".
Continua a leggere

Sala trafitto dalla frecce: polemiche per il fotomontaggio del consigliere leghista Bastoni


Bufera sul consigliere regionale della Lega Massimiliano Bastoni che sulla propria pagina Facebook ha postato un fotomontaggio del sindaco di Milano Beppe Sala trafitto da alcune frecce: "Chi di voi è di Milano scagli la prima freccia", la didascalia del post pubblicato proprio il giorno del passaggio delle Frecce Tricolori sul capoluogo lombardo. Insorge il Pd: "È una foto intollerabile e incivile nei confronti del sindaco e della città"
Continua a leggere