Morto suicida lo scrittore norvegese Ari Behn

Era stato sposato con la principessa Martha Louise, figlia di Re Harald V. Nel 2017 aveva accusato Kevin Spacey di molestie.

Si è tolto la vita a 47 anni Ari Behn, scrittore ed ex genero del re di Norvegia. Lo ha reso noto il suo portavoce, citato dai media internazionali. Autore di numerosi romanzi e opere teatrali, Behn aveva sposato la principessa Martha Louise nel 2002 per poi divorziare nel 2016. La coppia ha avuto tre figlie: Maud Angelica di 16 anni, Leah Isadora di 14 e Emma Tallulah di 11. Behn è stato, sempre nel 2017, anche tra gli accusatori di Kevin Spacey, l’attore premio Oscar finito al centro dello scandalo #MeToo: disse che 10 anni prima l’attore lo avrebbe molestato toccandolo sotto a un tavolo in modo inappropriato dopo un concerto per il premio Nobel per la Pace, invitandolo a uscire con lui in terrazzo. «Magari più tardi», gli avrebbe risposto lui imbarazzato.

L’ESORDIO NEL 1999

Il primo romanzo di Behn fu pubblicato nel 1999, ma la fama arrivò tre anni più tardi, nel 2002, proprio grazie al matrimonio reale con la primogenita di re Harald V. Il suo ultimo libro, Inferno, è invece datato 2018 ed è un racconto della sua dura lotta contro la malattia mentale. «Ari è stato una parte importante della nostra famiglia per molti anni, e abbiamo ricordi belli di lui con noi», ha fatto sapere la casa reale norvegese in una nota.

UN MATRIMONIO CHE FECE SCALPORE

Il matrimonio di Behn con la principessa nel 2002 aveva suscitato grande scalpore in Norvegia. E non solo perché in epoca pre Kate Middleton-Meghan Markle le sue origini borghesi (aveva conosciuto la sua futura sposa grazie a sua madre che era la fisioterapista della principessa) ancora facevano notizia: poco prima delle nozze sulla tv norvegese fu trasmesso un suo documentario in cui lo si vedeva far festa con un gruppo di prostitute a Las Vegas mentre sniffava cocaina. Uno scandalo più per i sudditi norvegesi – il 43% di loro dichiarò all’epoca che la monarchia era stata indebolita – che per i sovrani, abituati ai colpi testa dei proprio figli.

IL DIVORZIO NEL 2016

Il matrimonio si era interrotto nel 2016. «Ci sentiamo in colpa perché non siamo più in grado di garantire alle nostre figlie quell’ambiente sicuro di cui hanno bisogno», fu l’addolorato comunicato della principessa. Da allora dell’autore del romanzo breve Sad as hell (Triste da morire) si erano perse le tracce. Fino a due anni fa quando decise di accusare di molestie Kevin Spacey.

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it

Oslo, ruba ambulanza e si lancia sulla folla

Diversi feriti nell'attacco. La polizia ha aperto il fuoco riuscendo a fermare e arrestare l'autore del gesto.

Ha rubato un’ambulanza e si è lanciato sulla folla, fino a che la polizia non lo ha fermato aprendo il fuoco e infine arrestandolo. È successo a Oslo, captale della Norvegia. Diverse persone sono rimaste ferite e lo stesso attentatore, secondo i media locali, avrebbe riportato soltanto lievi ferite.