Per Moody’s possibile prospettiva Eurozona negativa nel 2020

L'agenzia di raiting prevede rischi per una crescita economica già sotto pressione e bassi margini fiscali dovuti a vincoli di politica monetaria.

Sono tutt’altro che rosee le prospettive per il merito di credito dell’Eurozona quelle presentate da Moody’s. L’agenzia di rating prevede infatti un 2020 negativo per gli Stati membri dell’Unione europea. Nella nota diffusa, Moody’s ha sostenuto che «l’impatto sulla crescita regionale delle condizioni globali in peggioramento, così come gli elevati livelli di debito pubblico e i margini di compensazione (buffer) limitati».

COSA PREVEDE MOODY’S

Nello specifico Moody’s prevede «rischi per una crescita economica già sotto pressione e bassi margini fiscali e vincoli di politica monetaria in grado di assorbire eventuali choc».

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it