Sala: “Sono preoccupato per Milano ma tornerà anche meglio di prima”


"Sono preoccupato per Milano perché stiamo vivendo un momento non facile che durerà un po', ma la città tornerà anche meglio di prima". Così il sindaco di Milano Beppe Sala alla riapertura della Scala, rimasta chiusa per 130 giorni a causa dell'emergenza Coronavirus che ha messo in ginocchio il capoluogo di regione lombardo e tutto il resto del Paese.
Continua a leggere

Arresti per spaccio di droga dell’ndrangheta a Corsico, decisivo un collaboratore di giustizia


Gli uomini della Dda sono riusciti a fermare 17 persone questa mattina, lunedì 6 luglio, grazie anche alle dichiarazioni rilasciate da Domenico Agresta. L'ex 'ndranghetista, ora collaboratore di giustizia, ha rivelato anche i dettagli di della figura di Domenico Papalia, "da sempre coinvolto nella vendita organizzata della cocaina".
Continua a leggere

Lodi, la madre di Giorgio Medaglia, trovato morto nell’Adda: “Mio figlio era con un’altra persona”


"Mi hanno detto che è stata vista un’altra persona sul motorino di mio figlio", dice la mamma di Giorgio Medaglia, l'uomo di 34 anni il cui cadavere è stato ritrovato sotto al ponte sul fiume della provinciale 169 a Cavenago d'Adda. Il motorino dell'uomo era stato ritrovato a diversi chilometri di distanza dal luogo del ritrovamento del cadavere, insieme a tutti i suoi effetti personali. Domani, martedì 7 luglio, l'autopsia.
Continua a leggere

Milano, Matteo Salvini candidato sindaco? “Prima torno al governo, poi se i milanesi vorranno…”


"Prima torno al governo, poi, se i milanesi lo vorranno, chiuderò in bellezza da sindaco di Milano". Così il leader della Lega Matteo Salvini a margine di un incontro con gli autotrasportatori di FAI-Conftrasporto ai cronisti che gli chiedevano di una sua eventuale candidatura per le elezioni comunali del 2021. Ma la città gli ha già fatto capire più volte che non è il benvenuto.
Continua a leggere

Omicidio Savarino: chiesti 14 anni di carcere per il complice del ragazzo che travolse il vigile


Chiesti 14 anni e mezzo di carcere per Milos Stizanin, accusato di concorso nell'omicidio del vigile Niccolò Savarino. L'agente della polizia locale di Milano venne ucciso il 12 gennaio del 2012 da un suv guidato dall'allora minorenne Remi Nikolic, che nel frattempo ha scontato la sua condanna, e su cui si trovava lo stesso Stizanin, oggi 26enne. Secondo l'accusa Stizanin avrebbe incitato il complice a investire il vigile.
Continua a leggere

Ennio Morricone, il ricordo della Filarmonica della Scala: “Esempio di umiltà e dedizione”


Ennio Morricone ha "con le sue note ha reso immortali le opere cinematografiche di tantissimi autori: ci lascia un patrimonio musicale universale con un esempio di grande umiltà e dedizione", così la Filarmonica della Scala ha voluto ricordare "il Maestro, direttore d'orchestra, compositore e orchestratore raffinato" morto questa mattina a Roma a 91 anni.
Continua a leggere

Ranch, boschi, immobili: sequestrati beni per oltre un milione a boss della ‘ndrangheta di Como


I giudici della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano hanno sequestrato beni per oltre un milione e 200mila euro a Bartolomeo Iaconis, storico boss della 'ndrangheta in Lombardia, ritenuto il capo della locale di Fino Mornasco, in provincia di Como. Tra i beni sequestrati immobili, terreni, boschi e il ranch di famiglia ad Appiano Gentile. Per il boss, attualmente a processo con l'accusa di aver ordinato un omicidio nel 2008, è stata disposta la sorveglianza speciale per tre anni e mezzo.
Continua a leggere

Milano, padre e figlio minacciati con un coltello e derubati di orologi da 80.000 euro


Un uomo di 69 anni e il figlio di 42 sono stati derubati, sabato 4 luglio, dei loro orologi preziosi in via Bergognone a Milano. La rapina, arrivata per mano di due malviventi che li hanno minacciati con il coltello, si è registrata in pieno giorno, alle 13.30. Bloccati dopo essere usciti da un ristorante della zona, padre e figlio sono stati costretti a slacciarsi i due orologi da circa 80.000 euro per non subire le conseguenze violente dei malintenzionati.
Continua a leggere

Monza, ubriaco e sotto sorveglianza non si ferma all’alt: fermato, aggredisce i carabinieri


È durata diversi chilometri, da Monza a Vimercate, la fuga dell'uomo di 33 anni che domenica notte ha forzato un posto di blocco ed è poi scappato a bordo della sua auto. Quando i carabinieri lo hanno intercettato ha speronato la vettura dei militari ed è fuggito a piedi prima di essere fermato in un campo poco distante: l'uomo è risultato positivo ad alcol e droga.
Continua a leggere

Lombardia, De Rosa (M5S): “Basta perdere tempo, pronti ad avviare commissione d’inchiesta parallela”


"In Lombardia si è già perso troppo tempo. La commissione deve partire subito, altrimenti agiremo di conseguenza e ne avvieremo una parallela". Massimo De Rosa, nuovo capogruppo del Movimento 5 Stelle al Pirellone, intervistato da Fanpage.it spiega che il tempo per avviare i lavori della commissione d'inchiesta sul Covid-19 sta per scadere. Intanto si attende la decisione del Consiglio di Stato sul caso dei test sierologici Diasorin, sollevato proprio dai Cinque stelle e al centro anche dell'ultimo reportage di Fanpage.it "Italia lockdown, fase 2. Il disastro Lombardia". Per il consigliere regionale il Tar "è stato chiaro nel dire che quell'accordo non si poteva fare".
Continua a leggere

Bagnolo Mella, bimba di 9 anni travolta e uccisa da un suv: si è costituito l’automobilista


L'automobilista alla guida del suv che domenica sera ha investito e ucciso una bambina di 9 anni a Bagnolo Mella nel Bresciano si è costituito. L'uomo, un italiano, ha travolto madre e figlia mentre attraversavano sulle strisce pedonali ed è poi scappato senza prestare soccorso: stando a quando si apprende si è presentato spontaneamente alle forze dell'ordine.
Continua a leggere

Milano, abbattuta la torre dell’acqua nel quartiere Adriano: il video della demolizione


La torre dell'acqua presente dagli anni Ottanta nel quartiere Adriano, a Milano, è stata abbattuta questa mattina mediante esplosioni controllate. Foto e video dell'abbattimento sono state postate sui social da molti residenti. Per alcuni la torre era un simbolo del quartiere e non andava abbattuta, ma il Comune ha deciso diversamente: al suo posto sorgerà una piscina comunale.
Continua a leggere

Governance poll 2020, Attilio Fontana cala nei sondaggi sul gradimento: 13esimo su 18


Il governatore leghista della Lombardia, Attilio Fontana, cala in maniera sensibile nel tradizionale sondaggio del "Sole 24Ore", il Governance poll 2020. Fontana è al tredicesimo posto sui 18 presidenti di regione a elezione diretta, in calo di 4,4 punti percentuali. Al primo posto nell'indice di gradimento c'è Luca Zaia, presidente del Veneto.
Continua a leggere

Porlezza, tragico incidente in scooter: 47enne muore mentre torna a casa


Un uomo di 47 anni è morto dopo essersi schiantato col suo scooter nei pressi della galleria di Porlezzo nel Comasco, in località Cinì: l'incidente è avvenuto nella serata di sabato 4 luglio. Altri due incidenti si sono registrati domenica per due centauri, uno nella galleria di Brienno, a Como e l'altro a Onno, nel Lecchese: entrambi sono in gravi condizioni.
Continua a leggere

“Sono stata fortunata a essere la vostra mamma”: la lettera di Daniela ai figli uccisi dal padre


È ancora grande la commozione a Gessate, nell'hinterland di Milano, dove sabato si sono svolti i funerali di Elena e Diego, gemellini di 12 anni uccisi dal loro padre, Mario Bressi. Durante la cerimonia un'amica della madre dei gemellini ha letto una lettera che la mamma ha scritto ai suoi figli per salutarli: "Quando vi vedevo sorridere, senza che ve ne accorgeste, o mi dicevate di amarmi, per me era la felicità".
Continua a leggere

Spaccio nei quartieri popolari: maxi operazione contro la ‘ndrangheta a Corsico


Un'operazione antidroga dei carabinieri di Corsico ha portato a 17 misure cautelari, eseguite tra le province di Milano e Reggio Calabria, nei confronti di persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Nel mirino lo spaccio nei quartieri popolari di Corsico e Cesano Boscone, dove da sempre si registra l’egemonia della 'ndrina Barbaro-Papalia di Platì.
Continua a leggere

Allarme focolai nei salumifici del Mantovano: “Colpa di umidità e freddo delle celle frigorifere”


Cinque aziende-focolaio, 68 lavoratori positivi e la paura che il contagio possa allargarsi di nuovo a macchia d'olio. In Lombardia l'emergenza coronavirus si sposta nei macelli e nei salumifici della provincia di Mantova. Le cause potrebbero essere legate a umidità e freddo delle celle frigorifere, un microclima che favorisce la diffusione del virus.
Continua a leggere

Lombardia, 98 nuovi positivi al Coronavirus e 6 decessi: 33 i nuovi casi a Bergamo


Il bollettino di oggi, domenica 5 luglio, in Lombardia: sono 98 i nuovi positivi (di cui 43 a seguito di test sierologico e 20 debolmente positivi). I decessi registrati nell’ultima giornata sono stati 6. Stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva e quello dei pazienti ricoverati in ospedale. Sette i nuovi casi a Milano città, zero nella provincia di Sondrio.
Continua a leggere

Focolai di coronavirus in cinque macelli nel Mantovano, ultimo caso un salumificio di Viadana


Focolai di coronavirus sono stati individuati negli ultimi giorni in cinque aziende denella provincia di Mantova. L'ultimo allarme dell'Ats Valpadana ha riguardato il salumificio Fratelli Montagnini di Viadana, dove i tamponi hanno permesso di accertare 5 casi. In totale 68 lavoratori risultano positivi, quasi tutti asintomatici o con sintomi lievi.
Continua a leggere

“Ceppi diversi di coronavirus a Lodi e Bergamo”: la scoperta in uno studio del Policlinico di Pavia


Il ceppo di coronavirus che ha colpito nella zona di Bergamo è diverso, per sequenza genetica e caratteristiche, da quello che si è diffuso nelle provincia Lodi. Lo ha scoperto una ricerca scientifica del Laboratorio di virologia molecolare del Policlinico San Matteo di Pavia. Il virus, ha confermato il virologo Fausto Baldanti, circolava già da tempo. "Secondo i nostri studi - ha detto - era presenta nella zona rossa di Codogno già dalla metà di gennaio".
Continua a leggere