Cristiano Ronaldo e il ricordo in lacrime del padre

Il portoghese si commuove parlando dei trionfi a cui l'uomo, scomparso nel 2005 dopo gravi problemi di alcolismo, non ha mai potuto assistere.

«Sono diventato il migliore, ho vinto tanti premi, ma mio padre non ha potuto assistere a queste mie vittorie». Intervistato da Good Morning Britain, Cristiano Ronaldo ha svelato il suo lato umano. E, quando ha ricordato il padre morto nel 2005 per problemi di alcol, si è sciolto in lacrime. «Mi ha visto la mia famiglia, mia mamma, i miei fratelli e mio figlio più grande» – ha aggiunto Cr7 nell’anticipazione dell’intervista che andrà in onda martedì 17 settembre sul canale britannico Itv, «ma mio padre non ha mai visto nulla…».  José Dinis Aveiro, papà di Cristiano, è morto nel 2005 a causa di un’insufficienza epatica dovuta al suo alcolismo

Nel corso dell’intervista il portoghese è anche tornato sulle accuse di stupro da parte della modella Kathrin Mayorga: «Mi fanno soffrire. Un giorno ero a casa in salotto con la mia ragazza e alla televisione hanno iniziato a parlare di questa storia. Ho sentito i miei figli scendere le scale e ho cambiato canale perché mi vergognavo».

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it