Stangata della Consob sugli ex vertici de Il Sole 24 ore

Sanzioni a Donatella Treu, Roberto Napoletano, Anna Matteo, Massimo Arioli, Alberto Biella per i dati gonfiati sulle copie vendute. L'azienda deve rispondere in solido fino a 1 milione e 50 mila euro.

Mano pesante della Consob sugli ex vertici de Il Sole 24 ore. Con la delibera 21017 la Commissione nazionale per le società e la Borsa presieduta da Paolo Savona ha stangato cinque vecchi dirigenti del quotidiano di via Monte Rosa sulla vicenda dei numeri sulle vendite delle copie cartacee e digitali che sarebbero stati gonfiati.

INDICAZIONI «FALSE E FUORVIANTI» SULLE AZIONI DEL GRUPPO

L’accusa è quella di aver definito pratiche commerciali che hanno «incrementato artificiosamente i dati diffusionali del quotidiano», così creando «dal 2013 al 2016 un quadro informativo falso della situazione economico-finanziaria de Il Sole suscettibile di fornire indicazioni false e fuorvianti» sulle azioni del gruppo.

L’AZIENDA RISCHIA DI PAGARE OLTRE 1 MILIONE

Sono stati colpiti dalle sanzioni Donatella Treu, Roberto Napoletano, Anna Matteo, Massimo Arioli, Alberto Biella. In caso di mancati pagamenti è lo stesso Sole a rispondere dell’intera multa di poco oltre un milione di euro.

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it