Angri, si infiamma la campagna elettorale: il corvo colpisce. Città tappezzata!

Città di Angri tappezzata di volantini non autorizzati e senza firma, si infiamma la campagna elettorale. Il malcontento esplode attraverso una comunicazione anonima che è arrivata nelle principali aree della città di Angri in mattinata. Se ti chiedono chi abbia compiuto questo gesto che manifesta una forte protesta nei confronti degli ex amministratori della città di Angri. La discussione si è spostata molto presto anche sui social network.
Ecco il volantino incriminato:

Cari Cittadini,
vi CHIEDIAMO SCUSA
per come abbiamo amministrato la città negli ultimi 30 anni
Abbiamo deturpato l’ambiente, fatto clientele, assicurato possibilità di lavoro solo agli amici degli
amici e sorprattutto abbiamo approfittato di questa città per fare i nostri interessi strafregandocene
del bene di ANGRI
vi CHIEDIAMO SCUSA
anche perché abbiamo avuto il coraggio di ripresentarci e di dire che siamo il NUOVO
dimenticando che siamo passati da un banco all’altro senza neppure un po’ di dignità
vi CHIEDIAMO SCUSA
per aver rovinato il commercio, avvelenato intere zone per favorire i nostri amici imprenditori, per
aver distrutto ogni cosa che abbiamo toccato
Adesso di torna a votare, probabilmente sceglierete di nuovo noi e continueremo a dare un pessimo
esempio di Angri rispetto alle altre città limitrofe. Se non ci fermate voi, nessuno può farlo ed Angri
cadrà sempre più in basso. Forse anche stavoslta non sarete in grado di fare un fronte unico contro
noi simboli della vecchia politica del favore. La nostra speranza è che restate nostri schiavi, senza
alcuno spiraglio se non quelle mollichelle che vi diamo noi ogni tanto mentre ci dividiamo la fetta
più grande della torta.
VI CHIEDIAMO SCUSA PER AVER ROVINATO ANGRI E GLI ANGRESI
SOLO VOI POTETE FERMARCI
Firmato
Ex Sindaci di Angri
Ex Assessori di Angri
Ex Consiglieri Comunali di Angri

Consiglia

“Un caffè coi cittadini”, il ministro Di Maio ad Angri

Big della politica nazionale nel salernitano per sostenere i candidati al consiglio regionale della Campania e i candidati al consiglio comunale. Dopo Matteo Salvini, leader della Lega, che nella giornata di ieri ha fatto tappa in varie zone della provincia di Salerno, sabato 29 agosto sarà la volta di Luigi di Maio. Il ministro degli Esteri sarà ad Angri, alle 17.3, per “Un caffè con i cittadini”. Sarà l’occasione, spiegano i pentastellati salernitani, per raccontare l’importanza di votare sì al Referendum sul taglio dei parlamentari e sostenere i candidati locali. “Sono lieta della presenza del Ministro Luigi Di Maio ad Angri: sono decenni che nella nostra città non arriva una figura istituzionale così importante. Ancora una volta il MoVimento 5 Stelle si dimostra una forza di Governo vicina al territorio e la presenza del nostro Luigi ad Angri lo conferma ulteriormente”, ha dichiarato la deputata Virginia Villani. “E’ un grande onore avere ad Angri il Ministro Di Maio: la sua presenza è per noi un’iniezione di grinta e determinazione, l’ennesimo segnale che il nostro Governo non dimentica mai la centralità dei cittadini”, ha dichiarato Giuseppe Iozzino, candidato sindaco MoVimento 5 Stelle.

Consiglia