Credito imposta servizi digitali nella Legge di Bilancio 2021


Nella Legge di Bilancio 2021 è prevista la proroga per gli anni 2021 e 2022 del credito d'imposta servizi digitali. Il credito per i servizi digitali spetta alle imprese editrici di quotidiani e periodici per un importo pari al 30 per cento delle spese effettuate per l’acquisizione di servizi digitali ed information technology. Il credito può essere utilizzato solo in compensazione attraverso modello F24 utilizzando il codice tributo 6919. Vediamo cosa stabilisce la normativa in merito agli anni 2021 e 2022, ai beneficiari, alle modalità di accesso al credito e quali sono le spese ammesse.
Continua a leggere

Cancellazione seconda rata Imu 2020: ecco l’elenco dei beneficiari


Abolito il pagamento della seconda rata dell’Imu 2020, con scadenza entro il 16 dicembre 2020. La cancellazione del pagamento della seconda rata Imu vale per gli immobili in cui sono esercitate le attività oggetto di sospensione o limitazione del normale esercizio, a seguito della seconda ondata di Coronavirus. Il beneficio non riguarda tutti i contribuenti, ma le attività economiche limitate dal D.P.C.M. 24 ottobre 2020 e per colo che sono sia proprietari che gestori. Vediamo insieme cosa stabilisce il Decreto Ristori (D.L. n. 137 del 28 ottobre 2020) in relazione all’IMU 2020.
Continua a leggere

Contributo a fondo perduto Decreto Ristori: elenco attività, ecco a chi spetta


Il contributo a fondo perduto del Decreto Ristori (Decreto Legge n. 137 del 28 ottobre 2020) spetta alle attività rientranti nelle restrizioni del D.P.C.M. 24 ottobre 2020 (bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, alberghi, villaggi, taxi, palestre, piscine, ecc.). Spetta dal 10% al 20% del calo di fatturato tra aprile 2020 e aprile 2019 ma moltiplicato per una percentuale dal 100% al 400%. Vediamo l'elenco delle attività beneficiarie, il calcolo del contributo a fondo perduto, come funziona il pagamento tra bonifico diretto a chi ha avuto il contributo del Decreto Rilancio ed istanza da presentare all'Agenzia delle Entrate per altre attività.
Continua a leggere

Detrazione 30% per erogazioni liberali anti Coronavirus


Nel Decreto Legge n. 18/2020 di emergenza anti Coronavirus è stata introdotta una detrazione del 30%, per un importo non superiore a 30 mila euro, per le erogazioni liberali in denaro o natura in favore di Stato, Regioni, Enti locali territoriali, enti o istituzioni pubbliche, fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro. La detrazione Irpef del 30% riduce l'imposta Irpef o Irap. E' riconosciuta anche ai titolari di reddito d'impresa e in questo caso è deducibile.
Continua a leggere