Torre Annunziata, spari tra la folla contro un’auto: pregiudicato illeso. Distrutta vetrina


Spari tra la folla ieri sera in Corso Vittorio Emanuele III a Torre Annunziata. Due persone, a bordo di uno scooter, hanno sparato alcuni colpi di pistola attorno alle ore 21 di ieri sera. L'obiettivo del raid era probabilmente un'auto in sosta all'interno della quale si trovava un 36enne pregiudicato, recentemente scarcerato per fine pena, che secondo gli investigatori sarebbe vicino al Clan Gionta, rimasto illeso. In frantumi i vetri dell'auto e di una vetrina vicina.
Continua a leggere

Curato con lo sciroppo, ma aveva il Covid: ora c’è un’inchiesta sulla morte di Luigi Starita


Tre mesi dopo la morte di Luigi Starita, 75 anni, la Procura indaga sulle cause del decesso: l'uomo fu curato con cortisone, sciroppo e antipiretico ma probabilmente aveva contratto il Coronavirus. Dieci avvisi di garanzia per medici di base e ospedalieri, martedì incarico per l'autopsia dell'uomo.
Continua a leggere

Torre Annunziata, Palazzo Fienga del clan Gionta ospiterà gli uffici delle Forze di Polizia


Palazzo Fienga, ex roccaforte del clan Gionta di Torre Annunziata, diventerà la sede di presìdi e uffici delle Forze di Polizia. È stato deciso nel corso di un vertice in Prefettura a cui hanno preso parte i rappresentanti delle forze dell'ordine e il sindaco della cittadina vesuviana. Si tratta di una scelta dall'alto valore simbolico: l'edificio era il segno tangibile della potenza del clan.
Continua a leggere

Colpo alla camorra, maxi-blitz dei carabinieri nel napoletano: 35 arresti per narcotraffico


Maxi-blitz all'alba dei carabinieri con 35 arresti per narcotraffico tra Napoli e Torre Annunziata. A Marano, i carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, sotto il coordinamento della DDA di Napoli, hanno arrestato 16 persone considerate contigue al Clan "Polverino", gravemente indiziate dei delitti di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Con un'altra operazione a Torre Annunziata, invece, i militari dell'Arma hanno arrestato 19 persone, mentre altre 2 sono state colpite dall'obbligo di dimora per reati legati anche allo spaccio di stupefacenti.
Continua a leggere

Migliaia di mascherine false in vendita a Napoli: sequestrate altre 6mila non a norma


Seimila mascherine e centinaia di confezioni di gel disinfettante sequestrate dalla Guardia di Finanza di Torre Annunziata: non avevano alcuna utilità, visto che venivano prodotte senza alcuna autorizzazione né a norma di legge. Si tratta di mascherine del tipo FFP2 e FFP3. Il business illegale è sempre più in aumento nonostante i sequestri.
Continua a leggere

Radioterapia con un farmaco sperimentale all’insaputa dei pazienti: truffa a Torre Annunziata


Somministravano sedute di radioterapia con un farmaco sperimentale, all'insaputa dei pazienti, che invece credevano di sottoporsi a una terapia ufficiale. Maxi truffa ai danni del Sistema Sanitario Regionale scoperta in una struttura sanitaria di Torre Annunziata, nella provincia di Napoli. Sequestrata tutta l'apparecchiatura necessaria alla somministrazione del suddetto farmaco.
Continua a leggere

Weekend di sole a Capo Oncino: tutti in spiaggia a Torre Annunziata. Ma il sindaco la chiude


Capo Oncino, costone baciato dal sole a Torre Annunziata, preso d'assalto in questo primo weekend della 'fase 2', all'insegna del sole e delle alte temperature, quasi estive. Ma il sindaco della cittadina chiude gli accessi all'area per il rischio di assembramenti, vietati dai decreti anti-Coronavirus.
Continua a leggere

A Napoli la camorra comincia la Fase 2: tre sparatorie in un giorno


Anche la camorra ha cominciato la sua Fase 2: in poco più di mezza giornata tre sparatorie, tra Napoli e provincia: una stesa ai Quartieri Spagnoli, un ferimento a San Giovanni a Teduccio, l'agguato al genero del boss Gionta a Torre Annunziata. Sono i segnali che anche gli affari illegali stanno ripartendo, non appena si è concluso il lockdown.
Continua a leggere

Agguato al genero del boss Gionta, familiari sfasciano il Pronto Soccorso di Boscotrecase


I familiari di Giuseppe Carpentieri hanno devastato l'ingresso dell'ospedale di Boscotrecase quando i sanitari hanno detto che lì non avrebbe potuto essere curato in quanto la struttura era stata interamente convertita per la cura dei pazienti Covid-19. L'uomo, genero del boss Valentino Gionta, è stato ferito a colpi di pistola a Torre Annunziata mentre era sul terrazzo di casa.
Continua a leggere

Agguato a Torre Annunziata, ferito il genero del boss Valentino Gionta


Un uomo di 50 anni è stato ferito da un colpo d'arma da fuoco a Torre Annunziata, in provincia di Napoli; è stato lasciato al Pronto Soccorso dell'ospedale di Boscotrecase. Scarcerato da poco più di un mese dopo quasi 30 anni di detenzione, l'uomo è il genero del boss di camorra Valentino Gionta. Ignota la dinamica della sparatoria.
Continua a leggere

Cade dal balcone mentre pulisce le tapparelle, 14enne salva grazie a un albero


Cade dal balcone mentre pulisce tapparelle, tragedia sfiorata a Torre Annunziata. La persona ferita è una 14enne, salva grazie ai rami di un albero che hanno attutito la caduta dal secondo piano. Sul posto dell'incidente domestico decine di persone, tutte peraltro senza mascherina, per assistere ai soccorsi.
Continua a leggere

Coronavirus Torre Annunziata, deceduto uomo di 75 anni, è la prima vittima


Un uomo di 75 anni, affetto da Covid19, è deceduto nell'ospedale di Boscoreale (Napoli), dove era ricoverato dallo scorso lunedì. È la prima vittima di Torre Annunziata, dove sono stati registrati altri tre casi di positività al coronavirus. In Campania i positivi al virus Sars-Cov-2 sono in totale 1.052 (dati aggiornati alle 18 del 23 marzo).
Continua a leggere

Torre Annunziata, bidello arrestato: droga nascosta in una stanza segreta


Un uomo di 52 anni, bidello in una scuola di Torre Annunziata (Napoli), è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: in una stanza segreta della sua abitazione, nascosta da un armadio, custodiva oltre un chilo e mezzo di marijuana e 150 euro in contanti, ritenuti ricavato della vendita di droga.
Continua a leggere

Torre Annunziata, infezione da vermi nella scuola Parini-Rovigliano: 20 bimbi contagiati


Un focolaio di infezione da vermi, precisamente Ascaris lumbricoides, nell'istituto scolastico Parini-Rovigliano di Torre Annunziata, in provincia di Napoli: sarebbero 20 i bambini contagiati. Il fenomeno è tenuto sotto osservazione: non si esclude che i parassiti possano essere presenti anche in altri istituti scolastici.
Continua a leggere

Maximall Pompeii, apre nel 2021 il centro commerciale più grande del Sud Italia


Apre nel 2021 il centro commerciale del Sud Italia: è il Maximall Pompeii. Sorgerà sull'area dell'ex-Italtubi di Torre Annunziata, su una superficie di 200mila metri quadri, e si calcola che porterà almeno 1.500 posti di lavoro. Costo complessivo oltre 170 milioni di euro, tutti privati: all'interno anche un hotel 4 stelle, un teatro ed un cinema.
Continua a leggere