Terremoti nei Campi Flegrei, il fisico Mazzarella: “Forti boati? Colpa anche delle piogge”


I boati che "anticipano" le scosse di terremoto nei Campi Flegrei dovute alle forti piogge precedenti. Ne ha parlato a Fanpage.it il fisico Adriano Mazzarella, che assieme al collega Andrea Scafetta ha pubblicato uno studio in cui analizza i fenomeni sismici tra il 2008 ed il 2020 nella zona in concomitanza con le piogge. "L'acqua piovana si infiltra nel terreno e, raggiungendo le falde bollenti, genera boati ed esplosioni".
Continua a leggere

Ancora terremoti nella zona Flegrea: boato poco dopo le ore 11 di oggi


Sciame sismico nella zona Flegrea, oggi un altro terremoto con epicentro tra l'area della Solfatara e la zona di Pisciarelli ad Agnano. Boato avvertito nella zona. L'evento principale è stato preceduto e seguito nell'arco di circa 10 minuti da altri cinque movimenti di intensità inferiore. Dal 4 al 10 gennaio 2021, sono stati registrati nell’area della caldera del supervulcano 74 terremoti di magnitudo compresa tra 1.1. e 1.8 della scala Richter.
Continua a leggere

Terremoti Campi Flegrei, nell’ultima settimana 74 scosse


Pubblicato oggi il bollettino settimanale dell'Ingv sull'attività sismica nei Campi Flegrei. In riferimento all'ultima settimana, quella dal 4 al 10 gennaio, sono stati registrati nell'area della caldera del supervulcano 74 terremoti di magnitudo compresa tra 1.1. e 1.8. A partire dal settembre del 2020, inoltre, il suolo nei Campi Flegrei si solleva di circa 10 millimetri ogni mese.
Continua a leggere

Nuovi terremoti nei Campi Flegrei, oggi due scosse. Il Comune di Pozzuoli rafforza il monitoraggio


Sono due le scosse che oggi hanno fatto tremare la terra nei Campi Flegrei, area sismica e vulcanica che comprende la periferia e l'hinterland a Ovest di Napoli: una di magnitudo 1.8 nella notte e una di magnitudo 1.5 in mattinata. Alla luce dell'aumento degli eventi sismici degli ultimi giorni, il Comune di Pozzuoli ha deciso di intensificare il monitoraggio dell'area.
Continua a leggere

Ancora scosse di terremoto nell’area flegrea: boato avvvertito dalla popolazione nella notte


Ancora scosse nell'area Flegrea, distintamente avvertite dalla popolazione tra Agnano, Fuorigrotta, Bagnoli e Pozzuoli: stanotte l'evento tellurico stata registrato dai sismografi dell'Osservatorio Vesuviano alle 00.54ad una profondità di 2.170 metri e con epicentro tra l'area della Solfatara ed Agnano con una magnitudo 1,8 gradi della scala Ritcher.
Continua a leggere

Terremoto Pozzuoli, pericolo fango bollente. Il Comune: “Non avvicinatevi all’area Pisciarelli”


Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli, ha comunicato alla cittadinanza il divieto di avvicinarsi all'area Pisciarelli (tra la città flegrea e il quartiere napoletano di Agnano) per il pericolo ci possano essere delle emissioni di fango bollente come conseguenza del terremoto di magnitudo 2.6 registrato questa mattina nella zona.
Continua a leggere

Terremoto a Pozzuoli e Napoli, scossa legata al bradisismo. Non ci sono stati danni


Una scossa di terremoto è stata distintamente avvertita tra Napoli e Pozzuoli alle 20:23 di ieri sera, 2 dicembre, causando spavento tra la popolazione. Si è trattato di un evento collegato al bradisismo, avvenuto a profondità molto superficiale. Non si segnalano danni. La situazione è costantemente monitorata da Ingv e Protezione Civile nel piano di rilevamenti dell'attività sismica.
Continua a leggere

Boato e scossa di terremoto a Capena, presidente Ingv: “Fenomeno ha colto di sorpresa anche noi”


Il presidente dell'Ingv, Carlo Doglioni, spiega che il boato avvertito a Capena la scorsa domenica "potrebbe avere un'origine legata a un fenomeno di sifonamento carsico, un'ipotesi che stiamo valutando". L'Ingv lavora per accertare le cause del botto, escludendo però l'ipotesi che possa essere strettamente collegato al terremoto di magnitudo 1,7 registrato dai sismografi la stessa sera.
Continua a leggere