Il Trapani non scende in campo, ufficiale il 3-0 a tavolino: problemi con i tesseramenti


La sconfitta a tavolino per 3-0 è arrivata sull'ordine di due problemi che sono apparsi irrisolvibili in tempi utili: si è riscontrata da parte degli ispettori federali la mancanza dei documenti per alcuni tesseramenti, tra cui il medico sociale e la conseguente mancanza di garanzie sanitarie per far disputare il match contro la Casertana.
Continua a leggere

Serie C, il Trapani non scende in campo contro la Casertana: rischio 3-0 a tavolino


A Trapani non è iniziata alle 15 la partita di Serie C tra la formazione di casa e la Casertana. Ci sono problemi con i documenti da presentare a referto su alcuni tesseramenti, tra cui quello dell'allenatore e del medico sociale. Per le nuove normative Covid, così non ci sarebbero i presupposti per far scendere le squadre in campo. Il Trapani rishcia lo 0-3 a tavolino.
Continua a leggere

Serie C, sciopero revocato: da domani si gioca, le liste salgono a 24 giocatori più un 2001


È stato revocato lo sciopero dei giocatori in Serie C che avevano minacciato di non scendere in campo in occasione dell'inizio del campionato a partire già da domani per la questione relativa alle liste chiuse. Grazie alla mediazione del presidente della Figc, Gabriele Gravina, con AIC e Lega Pro, è stato raggiunto un accordo con le liste passate a 24 giocatori più un 2001. Da domani, potrà ricominciare la nuova stagione.
Continua a leggere

Trapani, il nuovo caso della Serie C: stipendi non pagati, ma è iscritto al campionato


L'emergenza Covid-19 ha modificato le norme per l'iscrizione ai campionati da parte della Figc e alcune società hanno fatto vertenza ai propri calciatori per non pagare gli stipendi. Nel caso dei siciliani, però, la squadra ha messo in mora il club con l'obiettivo di svincolarsi. La proprietà, intanto, si dichiara pronta a passare la mano.
Continua a leggere

Combine Picerno-Bitonto, verdetti primo grado Tribunale Federale: lucani retrocessi, pugliesi in D


Il Tribunale Federale Nazionale ha emesso la sentenza di primo grado in merito alla presunta combine tra Picerno e Bitonto: retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato di Serie C per la stagione 2019/2020 per i lucani, con conseguente caduta in Serie D, e penalizzazione di 5 punti in classifica per i pugliesi che non verrebbero promossi tra i professionisti. Questo scenario potrebbe riportare il Foggia in Serie C.
Continua a leggere

Da “nuovo Del Piero” della Juventus alla Serie C: Cristian Pasquato riparte dal Gubbio


Cristian Pasquato riparte dal Gubbio. Ufficiale l'acquisto del giocatore da parte del club umbro. Lo scorso anno al Campodarsego in Serie D, Pasquato era considerato la grande stella della Juventus Primavera tra il 2003 e il 2008. Fu denominato 'il nuovo Del Piero' per via della sua provenienza (Padova) e per la sua tecnica.
Continua a leggere

Perugia, contestazione per la retrocessione in Serie C: appesi ad un cavalcavia 4 manichini


Sono ore movimentate a Perugia in seguito alla retrocessione in Serie C dopo la sconfitta ai rigori contro il Pescara. I tifosi hanno contestato i calciatori e la dirigenza del club e dopo i cori del post-partita la protesta è degenerata con una raccapricciante manifestazione: quattro fantocci sono stati appesi ad un cavalcavia, tre avevano la maglietta della squadra con i numeri 9, 23 e 27; insieme allo striscione anonimo "Vi vogliamo così".
Continua a leggere

Reggio Audace-Bari playoff di Serie C in chiaro sulla Rai: dove vederla in tv e streaming


Reggio Audace-Bari è la finale dei playoff di Serie C: calcio d’inizio con orario alle 20.45 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Il match viene tramesso in diretta TV e streaming in chiaro su Rai Sport, e su Eleven Sports. Chi vince conquista la promozione in Serie B. Si attende l’arrivo delle formazioni ufficiali: Alvini pronto a puntare su Scappini e Kargbo, con Vivarini che risponde con il tandem Simeri-Antenucci.
Continua a leggere

Playoff Serie C, fase nazionale: Juventus U23 al secondo turno con Potenza, Novara, Carpi e Ternana


Juventus U23, Potenza, Novara, Carpi e Ternana si sono qualificate per il secondo turno dei playoff di Serie C 2019/2020 e domani conosceranno le loro avversarie nel sorteggio che vedrà coinvolte anche le tre seconde dei gironi, ovvero Carrarese, Reggio Audace e Bari. Balzano agli occhi le reti degli intramontabili bomber Carlos França, gol dell'ex gol alla Triestina, e Pablo Gonzalez, che stende il Renate con una doppietta.
Continua a leggere

Serie C, decisa la fine dei campionati: quattro promozioni e blocco delle retrocessioni


Il verdetto dell'assemblea della Lega Pro, che dovrà poi essere ratificato dal Consiglio Federale della Figc. Decisa la fine della stagione in Serie C, con la conclusione anticipata dei campionati. Promosse in Serie B le prime classificate di ogni girone (Monza, Vicenza e Reggina) più una quarta squadra: il criterio suggerito, quello della media punti, premierebbe il Carpi.
Continua a leggere

Eziolino Capuano a Fanpage.it: “Il personaggio mi fa piacere, ma l’ho pagato. Sogno la Serie A”


Ezio Capuano ha riportato entusiasmo ad Avellino e i risultati vedevano la sua squadra in zona playoff nel girone C di Serie C ma sulla ripresa delle attività è chiaro: “Ritengo che non sia una scelta facile. In base ai protocolli che ho letto credo che sia molto difficile ripartire”. Il tecnico degli irpini a Fanpage.it si è soffermato sulla stagione alla guida dei lupi, sulla sua carriera e del modo in cui la percezione del “personaggio Capuano” ha sminuito il suo lavoro sul campo.
Continua a leggere

Cristian Brocchi a Fanpage.it: “La salute è tutto, ma basta massacrare il mondo del calcio”


In attesa di un'eventuale ripartenza del campionato, Cristian Brocchi, tecnico del Monza, ha commentato in esclusiva a Fanpage.it la situazione d'emergenza che sta vivendo anche il mondo del pallone: "La cosa più importante è la salute di tutti, ma bisogna ricordare che l'industria calcio porta tanto alle casse dello Stato e a quelle persone che gravitano in questo mondo, e non mi riferisco ai calciatori ma a tutti quelli che lavorano nel calcio".
Continua a leggere

Cristiano Lucarelli a Fanpage.it: “Il calcio deve ripartire. O si rischia o si muore di fame”


Cristiano Lucarelli, allenatore del Catania, ha parlato in esclusiva a Fanpage.it della situazione del calcio in Italia, tra stop forzato e possibilità di ripartenza: "Il calcio deve ricominciare. Non possiamo pensare di stare immobili per mesi, perché per alcuni giocatori dallo stipendio normale il problema potrebbe essere quello di mettere in tavola un piatto di pasta".
Continua a leggere

La Federcalcio: “Prima riparte la Serie A, poi B e C”. Le squadre andranno tutte in ritiro


In Figc. la Commissione medico scientifica si è riunita per delineare il protocollo della 'fase due' cioè per il ritorno agli allenamenti. Prescrizioni rigorose, con squadre in ritiro e centri sportivi completamente monitorati. I principi che si dovrano seguire, come si legge nella nota ufficiale saranno di "semplicità, fattibilità e attendibilità".
Continua a leggere

Ciancio: “In Serie C stipendi da 1200 euro, non siamo come Cristiano Ronaldo”


La notizia di una decurtazione degli stipendi ai calciatori, pari al 30%, per una serie di mensilità ancora da definire ha alzato il livello d'allarme per chi gioca in cadetteria: "Non siamo tutti Cristiano Ronaldo" ha detto Simone Ciancio difensore oggi della Carrarese. "Io ho uno stipendio proporzionato ma la maggior parte guadagna tra i 1.000 e i 2.000 euro al mese. Vorrebbe dire rovinarli"
Continua a leggere