Milik alla Roma saltato a causa delle visite mediche: il retroscena


Arkadiusz Milik era ormai pronto a vestire la maglia della Roma. Sky Sport ha rivelato come l'attaccante polacco fosse ormai ad un passo dai giallorossi con un accordo già chiuso tra il club capitolino e il Napoli. Ma qualcosa è andato storto dopo le visite mediche del giocatore a Zurigo che hanno fatto poi saltare definitivamente l'affare.
Continua a leggere

Spadafora: “Non so se la Serie A finirà, la Lega deve pensare a un piano alternativo”


Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora in un'intervista ha detto che la Serie A potrebbe non terminare regolarmente e per questo la Lega deve pensare a un piano alternativo, come potrebbero essere i playoff: "Ce la possiamo fare ma non so se si potrà arrivare fino in fondo. Non abbiamo certezze, né sulla Serie A né su altri aspetti. La Lega deve trovare un piano B e un piano C".
Continua a leggere

Chi è Nicolò Rovella: il 18enne del Genoa che si ispira a Modric


Nicolò Rovella, centrocampista classe 2001 del Genoa, è stata una piacevole sorpresa nella gara giocata dalla squadra di Maran contro il Genoa. A soli 18 anni ha avuto la personalità di prendersi la palla e calciare lui le punizioni prendendosi la responsabilità del gioco nella zona nevralgica del campo. L'idolo Modric e il corteggiamento di Milan e Inter nel 2014, testimoniano la grande forza e l'enorme potenziale di crescita di questo ragazzo di Sergrate.
Continua a leggere

Perin: “Noi calciatori stufi di passare per superficiali. Il Covid è una malattia subdola”


Il portiere del Grifone, Mattia Perin, s'è sfogato dopo la sfida di campionato contro il Verona replicando alle polemiche che hanno accompagnato il 'caso Genoa' per il focolaio scoppiato in seno alla squadra. "Abbiamo ricevuto degli attacchi incomprensibili. La realtà è che il coronavirus è una malattia subdola, non sai mai dove la prendi e come la prendi".
Continua a leggere

Brasile, il ministro Damares Alves attacca Robinho: “Deve andare subito in prigione”


Il ministro brasiliano dei diritti umani, della famiglia e delle donne, ha usato parole molto dure nei confronti di Robinho: condannato a 9 anni di carcere per un presunto stupro avvenuto a Milano nel 2013. "Leggere le trascrizioni di ciò che è accaduto mi ha provocato nausea e voglia di vomitare. Parliamo di un crimine, l’aggressore non merita alcuna considerazione e deve scontare la sua pena".
Continua a leggere

Fourneau da arbitro di Crotone-Juventus a quarto uomo in Serie B: come funzionano le designazioni


Francesco Fourneau, arbitro protagonista di Crotone-Juventus con il rigore assegnato ai calabresi, l'espulsione di Chiesa e la rete annullata a Morata (con l'ausilio del VAR), è stato designato come quarto uomo per la gara di Serie B tra Reggina e Cosenza. Ma non si tratta di una "retrocessione": ecco come funzionano designazioni e turnazioni tra gli arbitri.
Continua a leggere

Faggiano torna sul caso Lasse Schöne: “Il Genoa si è comportato correttamente”


Dopo le proteste dell'entourage del trentaquattrenne centrocampista danese, finito fuori rosa dopo aver contratto il Covid, il direttore sportivo del Genoa ha difeso la scelta del club ligure: "Vedo anche altri giocatori importanti fuori lista e penso che siamo stati più che corretti a parlare con tutti. Questa situazione è un po' particolare e preferisco evitare".
Continua a leggere

Orgoglio Genoa, Perin blinda la porta: a Verona strappa un buon pareggio (0-0)


Verona-Genoa è il monday night della quarta giornata del campionato di Serie A. La partita si è conclusa con il risultato di 0-0, un buon punto per la squadra di Maran in formazione rimaneggiata a causa dei contagi da coronavirus. Rovella a centrocampo e l'attaccante uzbeko, Shomurodov, le novità tra i rossoblù. Tra gli scaligeri non è bastato Kalinic per chiudere il match. Perin decisivo per il Grifone.
Continua a leggere

Milan, buone notizie per Pioli: il tampone di Leo Duarte ha dato esito negativo


Dopo Zlatan Ibrahimovic, anche Leo Duarte ha avuto responso negativo dal tampone per il Coronavirus. Il difensore brasiliano può dunque tornare in gruppo e viaggiare con la squadra alla volta di Glasgow, dove i rossoneri saranno impegnati contro il Celtic per la prima partita di Europa League. L'unico positivo, in casa Milan, rimane ora Matteo Gabbia.
Continua a leggere

Chi è Gabriele Zappa: il terzino cresciuto nell’Inter che ora brilla nel Cagliari di Di Francesco


Gabriele Zappa, terzino destro classe 1999 del Cagliari, è una delle grandi rivelazioni di questo campionato di Serie A. Giocatore dotato di grande spinta, lo scorso anno era stato una delle note positive del Pescara in Serie B. Cresciuto nel vivaio dell'Inter, il club nerazzurro in estate non ha esercitato la recompra prevista per riavere il giovane difensore in nerazzurro e così ad approfittarne è stato il Cagliari nonostante un inserimento della Juventus nella trattativa.
Continua a leggere

Dybala, zero minuti in stagione con la Juventus: “Pronti per il debutto in Champions”


L'ultima partita giocata da Paulo Dybala con la maglia della Juventus risale al 7 agosto scorso, giorno dell'infortunio e dell'eliminazione dalla Champions. Da allora non è più sceso in campo, di fatto la sua stagione non è mai iniziata. A Crotone era in panchina e vi è rimasto a causa del rosso a Chiesa. A Kiev Pirlo sembra orientato a lasciarlo ancora una volta fuori dai titolari e lui su Instagram manda un messaggio molto chiaro.
Continua a leggere

L’arbitro Fourneau designato quarto uomo in Serie B dopo Crotone-Juventus: normale turnazione


Francesco Fourneau, l'arbitro che ha diretto la gara tra Crotone e Juventus nell'ultimo turno di Serie A, è stato designato come quarto uomo per il derby di domani previsto nel turno infrasettimanale di Serie B tra Reggina e Cosenza. Dopo l'unificazione tra CAN A e CAN B (Commissione Arbitri Nazionale) sarà sempre più frequente vedere turnazioni di arbitri come questa tra massima serie e serie cadetta.
Continua a leggere

Juventus, quando torna Cristiano Ronaldo? Quarantena e tempi di rientro


Cristiano Ronaldo è attualmente in quarantena nella sua abitazione di Torino. Ha saltato la partita di campionato con il Crotone, perderà anche il debutto in Champions a Kiev e, quasi sicuramente, la sfida in Serie A col Verona. Ce la farà a essere in campo per il 28 ottobre contro il Barcellona e Messi? Ecco cosa dicono le leggi italiane e il protocollo della Uefa per il ritorno al gioco.
Continua a leggere

Gianni Nanni, coordinatore medici Serie A: “Bolla NBA improponibile, va seguito il protocollo”


Gianni Nanni, medico sociale del Bologna e coordinatore dei medici di Serie A, in un'intervista a Fanpage.it ha fatto il punto circa la chiarezza attuale del protocollo anti-Covid vigente in Serie A. Tra i temi trattati, l'obbligo di mascherina per i giocatori fino al loro ingresso in campo ma anche la possibilità di implementare una bolla permanente come in Nba: "No, quella è improponibile".
Continua a leggere

Roma, Dzeko è tornato: doppietta e gli applausi dell’Olimpico per dimenticare la delusione Juve


Edin Dzeko è tornato. La doppietta contro il Benevento, ha consentito all'attaccante bosniaco di riprendersi la Roma, la sua Roma, la squadra che stava lasciando in estate per vestire la maglia della Juventus. Superata la delusione per il mancato passaggio in giallorosso, il capitano giallorosso ora è ritornato a scrivere pagine importanti della storia del club: è a -3 gol da Amadei nella classifica marcatori all time della Roma e a -3 reti da Montella (83 gol contro gli 80 di Dzeko) come miglior bomber giallorosso in Serie A.
Continua a leggere

Milan, Pioli: “Ibrahimovic? La cosa più bella è vederlo felice e contento di allenarsi”


A poche ore dalla partenza per la Scozia, dove esordirà in Europa League contro il Celtic, Stefano Pioli è tornato a celebrare Ibrahimovic: "Zlatan è contento di allenarsi e di stare con i compagni. Rimarrà anche in futuro? Questo non lo so, è difficile pensarci adesso e nemmeno lui lo sta facendo. La società farà comunque di tutto per cercare di andare avanti insieme a lui, Gigio e Calhanoglu".
Continua a leggere

Serie A, tre allenatori a rischio esonero: in bilico Iachini, Giampaolo e Mihajlovic


Dopo quattro giornate di Serie A, sono ben tre gli allenatori che già sembrano essere a rischio esonero. Su tutti Marco Giampaolo, con il Torino reduce da 3 ko in 3 gare (dovranno recuperare la sfida contro il Genoa) e Beppe Iachini che non riesce ancora ad ingranare con la sua Fiorentina nonostante un buon mercato fatto dalla società viola. A sorpresa, potrebbe aggiungersi alla lista anche Sinisa Mihajlovic specie dopo la sconfitta in rimonta di ieri nel derby emiliano contro il Sassuolo. I rossoblù subiscono gol da più di un anno per ben 37 gare consecutive.
Continua a leggere

Milan, il dito medio di Calabria: rischio squalifica per il difensore


Davide Calabria è stato immortalato sui social con il dito medio alzato durante i festeggiamenti rossoneri per la vittoria nel derby. Gestaccio rivolto al popolo nerazzurro che potrà però essere snzionato dal Giudice Sportivo unicamente se sarà stato messo a referto. Se né ildirettore di gara, i suoi assistenti o i membri federali non l'hanno visto, nessuna sanzione.
Continua a leggere

Mirante, Ospina, Audero e Rafael: quando il portiere è il primo attaccante


In più di un'occasione in questa prima parte di stagione i portieri hanno contribuito in maniera molto tangibile alle reti delle loro squadre: Mirante in Roma-Benevento, Rafael in Udinese-Spezia, Audero in Fiorentina-Samp e Ospina in Napoli-Atalanta sono stati protagonisti in azioni da rete delle loro squadre pur non essendo nella metà campo avversaria.
Continua a leggere

La Roma batte 5-2 un buon Benevento: doppietta di Dzeko e gol di Pedro, Veretout e Perez


La Roma ha battuto 5-2 il Benevento nel posticipo della domenica della 4a giornata di Serie A. Alla formazione di Pippo Inzaghi non sono bastate le reti dell'ex Caprari e di Lapadula poi. Gol giallorossi del migliore in campo Pedro, del solito Dzeko (doppietta), di Veretout su rigore e di Carles Perez con una splendida iniziativa indivudal.
Continua a leggere

Florenzi risponde a Fonseca citando Voltaire: “Ama la verità, perdona l’errore”


Battibecco a distanza tra il tecnico della Roma Fonseca e l'ex capitano Florenzi. Fonseca alla vigilia del match con il Benevento ha detto: "Io volevo che Florenzi rimanesse perché in questo sistema poteva essere utile. Io ho parlato con lui ma è voluto andare al PSG e capisco la sua scelta. Però volevo tenerlo". Florenzi gli ha risposto su Instagram: "Ama la verità, ma perdona l'errore".
Continua a leggere

Udinese-Parma 3-2: decide Pussetto nel finale. Primo successo in Serie A per i bianconeri


L'Udinese batte il Parma 3-2 e ottiene il primo successo di questa stagione. La squadra di Gotti ha vinto il match della 4a giornata di Serie A nel finale con un gol di Pussetto. Parma beffato e anche sfortunato considerata l'autorete di Iacoponi. A segno anche Hernani, Karamoh e Samir. Udinese e Parma hanno entrambe tre punti.
Continua a leggere