Lia Quartapelle a Fanpage.it: “Scuola, non basta dire che si riapre. Svegliamoci o sarà un disastro”


Intervista alla parlamentare Pd dopo l’annuncio delle riaperture delle scuole a settembre: “Non bastano le indicazioni sanitarie. Serve il coinvolgimento di insegnanti, studenti e famiglie. Serve una logistica adeguata. E serve creatività, per immaginare la scuola di domani. E intanto il governo deve aprire nidi e scuole dell'infanzia: stiamo chiedendo alle mamme che lavorano uno sforzo indecente”.
Continua a leggere

Le regole per riaprire le scuole a settembre: banchi a un metro e mascherina obbligatoria


Il Comitato tecnico-scientifico ha approvato il protocollo per il ritorno in sicurezza a scuola a settembre. Le indicazioni prevedono di rispettare sempre il distanziamento di un metro (anche tra i banchi) e l'uso obbligatorio della mascherina anche in classe per tutti gli alunni con età superiore ai sei anni, così come per i docenti.
Continua a leggere

Scuola, regge la mediazione Conte sui precari: in cattedra a settembre e poi il concorso


L'accordo nella maggioranza sul concorso dei docenti precari ha retto e ha passato l'esame in commissione al Senato: viene confermata la mediazione proposta dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. I docenti saranno in cattedra a settembre con un contratto a tempo determinato, mentre il concorso (prova con quesiti a risposte aperte) si terrà durante il prossimo anno scolastico.
Continua a leggere

Azzolina: “A settembre si torna a scuola, la responsabilità è mia”


"La possibilità di intervallare un tempo scuola in presenza e un tempo a scuola a distanza è possibile. Quindi per le superiori la didattica a distanza ci sarà ancora quanto meno nella prima parte dell’anno nella quale le misure di distanziamento in ambienti che sono antichi o piccoli non si prestano a poter ospitare tutti gli studenti con il distanziamento fisico": così Amanda Ferrario, membro del Comitato di esperti per la riapertura delle scuole, a Radio1.
Continua a leggere

Quando e come partirà il prossimo anno scolastico


Il nuovo anno scolastico riprenderà a settembre, ma con qualche giorno di ritardo rispetto al solito. Prima delle nuove lezioni, infatti, gli studenti dovranno recuperare le eventuali insufficienze registrate durante l'anno scolastico tutt'ora in corso. Vediamo cosa prevede il decreto scuola per il ritorno in classe, sia per gli studenti che per il personale e i docenti.
Continua a leggere

Maturità 2020, il ministro Azzolina: “Per i privatisti prova di accesso dal 10 luglio”


Il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, rispondendo alle domande in audizione alla Camera, ha precisato che per i candidati esterni alla Maturità 2020 è prevista una prova di accesso che partirà il 10 luglio mentre l'esame vero e proprio sarà a settembre ma in data da stabilirsi. Sulla chiusura delle scuole per l'emergenza Coronvavirus: "Scelta sofferta, la riapertura dipenderà dall'evoluzione del virus".
Continua a leggere

Maturità, ora è ufficiale: niente scritti, solo esame orale in presenza e commissari interni


La ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, ha presentato le ordinanze che disciplinano lo svolgimento degli esami di maturità e di terza media per l'anno scolastico in corso. In conferenza stampa ha confermato lo svolgimento dell'esame di maturità con un unico colloquio orale di presenza. Azzolina spiega poi tutte le regole per la maturità, per l'esame di primo ciclo e sulla valutazione degli studenti.
Continua a leggere

Maturità 2020, il Comitato tecnico-scientifico: “Colloqui con mascherina e ingressi scaglionati”


Ufficializzate le indicazioni del Comitato tecnico-scientifico per lo svolgimento della Maturità in presenza: colloqui con la mascherina, ingressi scaglionati, distanza di almeno due metri tra studenti e insegnanti e garanzia del ricambio d'aria in tutte le aule. La Croce Rossa aiuterà il ministero dell'Istruzione nella formazione del personale scolastico.
Continua a leggere

Maturità 2020 meglio da remoto: la raccomandazione del Consiglio superiore pubblica istruzione


Gli esami di Maturità 2020 potrebbero doversi svolgere a distanza se non sarà elaborato un protocollo di sicurezza nazionale a difesa della salute di studenti e insegnanti. E' quanto contenuto nelle raccomandazioni del Consiglio superiore della pubblica Istruzione sull'ordinanza della ministra Azzolina. Pareri anche sul giudizio di fine anno dei piccoli studenti delle elementari: "Meglio niente voti".
Continua a leggere

Scuola, la ministra Azzolina: “Nessun 6 politico, si potrà bocciare”


"La valutazione avverrà sulla base di quanto effettivamente svolto. Ma non sarà un sei politico. Resta ferma la possibilità di non ammettere all'anno successivo studentesse e studenti con un quadro carente fin dal primo periodo scolastico": così la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, conferma che nessuna promozione è garantita per quest'anno scolastico.
Continua a leggere

Esame di terza media, l’appello dei presidi: “Sul calendario lasciate decidere le scuole”


Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale dirigenti scolastici e alte professionalità della scuola (Anp), ha spiegato a Fanpage.it le richieste dei presidi italiani sull'esame di terza media ai tempi dell'emergenza Coronavirus: "Noi vogliamo che la calendarizzazione delle operazioni d'esame venga decisa dalle singole scuole. Sappiamo che al ministero ci stanno pensando e che ci sono delle aperture".
Continua a leggere

Esame di terza media, come funzionerà l’elaborato e come verranno valutati gli studenti


Una bozza dell'ordinanza del ministero dell'Istruzione anticipa le regole per lo svolgimento dell'esame di terza media. Tutti gli studenti dovranno presentare un elaborato, su un tema assegnato dal consiglio di classe, che verrà presentato oralmente in via telematica. Vediamo in cosa consiste l'elaborato e come verrà effettuata la valutazione da parte dei docenti.
Continua a leggere

Maturità, arriva l’ordinanza: tutte le regole sull’esame, dai crediti ai temi della prova orale


Una bozza dell'ordinanza del ministero dell'Istruzione contiene tutte le regole per l'esame di maturità: a causa dell'emergenza Coronavirus ci sarà un unico colloquio orale a cui tutti gli studenti saranno ammessi. Cambia la suddivisione dei crediti nei tre anni e cambiano anche i temi della prova orale. Ecco tutte le regole.
Continua a leggere

Maturità 2020, l’appello dei presidi: “Serve protocollo di sicurezza per tornare a scuola”


In vista degli esami di Maturità 2020, che cominceranno per 500mila studenti italiani il prossimo 17 giugno, Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola, lancia un appello: "Vogliamo prima di tutto un protocollo di sicurezza specifico per rientrare in sicurezza negli edifici scolastici, così come per le altre attività produttive. Perplessità sulla modalità del colloquio in presenza".
Continua a leggere

Riapertura delle scuole, a settembre ipotesi mascherina obbligatoria in classe


Per la riapertura delle scuole a settembre, il ministero dell'Istruzione sta mettendo a punto un protocollo contenente tutte le regole per il rientro negli istituti. Si pensa a ingressi scaglionati (magari ogni 15 minuti) per le diverse classi e si ragiona sull'ipotesi di rendere obbligatoria la mascherina, sia per il personale che per gli studenti.
Continua a leggere

Maturità, Azzolina: “Colloquio di massimo un’ora con discussione elaborati e breve testo”


La ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, spiega durante il question time alla Camera come si svolgerà l'esame di maturità a partire dal 17 giugno. Ci sarà una prova orale di massimo un'ora che comprenderà la discussione di un elaborato, di un testo di letteratura, del materiale scelto dalla commissione e di temi riguardanti la cittadinanza e la Costituzione.
Continua a leggere

Scuola, l’annuncio di Azzolina: “A settembre metà lezioni in classe e metà da casa”


La ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, annuncia che a settembre il modello per il ritorno a scuola potrebbe essere misto: un po' in classe e un po' da casa. Per metà settimana, secondo la ministra, gli studenti potrebbero stare in aula, mentre gli altri seguono le lezioni a distanza. Poi, per il resto della settimana, i ruoli verrebbero invertiti.
Continua a leggere

Maturità, in arrivo l’ordinanza per fare l’esame di presenza: come funzionerà la prova orale


La ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, assicura che a breve arriverà l'ordinanza con la quale si prevederà di tenere gli esami di maturità di presenza. Sarà un'unica prova orale da svolgere garantendo la sicurezza di studenti e docenti, anche se probabilmente non sarà necessario indossare le mascherine. La ministra anticipa alcune delle regole che verranno previste dall'ordinanza sullo svolgimento della maturità.
Continua a leggere

Maturità 2020, il ministro Azzolina: “Maxi-orale da 40 crediti e niente tesina”


Prende forma la Maturità 2020. In attesa del decreto ad hoc che sarà reso noto nei prossimi giorni, il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, ha rivelato alcune anticipazioni: "Esami di stato al via dal 17 giugno. Cambia il sistema dei crediti per la valutazione finale, il maxi-orale varrà 40 punti. Niente tesina, ma si partirà da un argomento concordato con i professori sulle materie d'indirizzo".
Continua a leggere

La scuola resta chiusa, arriva la conferma: la riapertura sarà a settembre


Le scuole non riapriranno a maggio e l'anno scolastico terminerà con la didattica a distanza, con tanto di esame di maturità svolto in via telematica. Ma a settembre ci sarà il ritorno in classe degli studenti italiani: ad assicurarlo è il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, secondo cui gli alunni torneranno alla normalità con l'inizio del nuovo anno.
Continua a leggere

Maturità 2020: la guida all’orale dell’Esame di Stato


Come sarà la Maturità 2020 ai tempi dell'emergenza Coronavirus? Il Ministero dell'Istruzione ha elaborato un piano che non prevede le prove scritte per i 500mila candidati all'esame di Stato, ma un'unica prova orale, dalla durata di un'ora e divisa in cinque parti, che prenderà il via in tutta Italia da mercoledì 17 giugno. Tutti ammessi ma cambia il sistema del calcolo della votazione finale: tutte le novità.
Continua a leggere

Come sarà la scuola a settembre: “Lezioni mattina e pomeriggio, in aula anche il sabato”


Dopo il parere degli esperti, che chiedono di posporre la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado a settembre, il mondo della scuola, tra presidi, docenti e sindacati, pensa già a possibili scenari per consentire il rientro in aula in tutta sicurezza: dai turni tra mattina e pomeriggio alle lezioni miste, a scuola e a casa, fino all'utilizzo del sabato per recuperare la didattica, garantendo così il distanziamento sociale.
Continua a leggere

Scuola, sempre più probabile il ritorno in classe a settembre: cosa cambia per esami e lezioni


L'ipotesi che le scuole riaprano solamente a settembre si fa sempre più concreta e viene confermata non solo dal parere degli esperti in materia sanitaria, ma anche da un altro indizio: il ministero dell'Istruzione ha prorogato (dal 31 marzo al 31 luglio) la scadenza della card da 500 euro che permette ai docenti di acquistare anche pc, webcam e altri strumenti utili per la didattica a distanza.
Continua a leggere

Università chiuse fino a giugno, poi la ripresa in due fasi: cosa succede per lezioni ed esami


Per l'università la ripresa dopo l'emergenza Coronavirus sarà in due fasi, come spiega il ministro Gaetano Manfredi. La prima parte riguarderà il completamento di questo semestre che andrà avanti fino a luglio, con lezioni online. Da settembre, invece, si passerà a un modello misto con lezioni ed esami di presenza in alcuni atenei e per alcuni corsi, e didattica online per altri.
Continua a leggere

Cosa stabilisce il decreto Scuola per gli esami di terza media e la maturità


Nel nuovo decreto Scuola, annunciato dalla ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, sono previste due modalità per lo svolgimento degli esami di terza media e della maturità, a seconda del fatto che si riesca o meno a tornare in classe per il prossimo 18 maggio. Vediamo quindi i due scenari possibili ipotizzati nel nuovo decreto del ministero dell'Istruzione e come cambiano gli esami di Stato a causa dell'emergenza coronavirus.
Continua a leggere