Il retroscena dopo il rinnovo di Pedri: “Senza di noi avrebbe giocato in terza serie”


Pedri è diventato il primo giocatore al mondo ad aver firmato una clausola rescissoria pari a 1 miliardo di euro. Il suo rinnovo contrattuale con il Barcellona è stato firmato fino al 30 giugno 2026. Motivo di grande orgoglio per il presidente Laporta anche se c'è chi si prende tutti i meriti: "Se non fosse stato per noi avrebbe giocato in terza serie".
Continua a leggere

La follia della Francia: fino a 4 mesi fa giocava senza Benzema e Theo Hernandez per scelta


La Francia ha rinunciato a Benzema e Theo Hernandez fino agli ultimi quattro mesi. Deschamps aveva deciso di non convocare l'attaccante del Real Madrid negli ultimi 6 anni mentre il terzino sinistro del Milan non indossava la maglia della Francia dal 2017. Entrambi per motivi disciplinari. Entrambi sono stati decisivi per la vittoria della Nations League.
Continua a leggere

Furia Leonardo contro il Real Madrid: “Ci mancano di rispetto, sono da punire”


Il direttore sportivo del PSG, Leonardo, è stato ospite del Festival dello Sport a Trento. Nel corso del suo intervento, il dirigente del club francese si è scagliato pesantemente contro il Real Madrid. Uno sfogo pubblico da parte di Leonardo che non ha digerito il comportamento delle Merengues: "Ci mancano di rispetto, sono da punire”.
Continua a leggere

Totti rivela il suo segreto: “Roma la amo, ma avrei voluto giocare anche con Milan e Real”


Francesco Totti ha rilasciato un'intervista al The Guardian in cui ha parlato del suo passato, presente e futuro nel mondo del calcio. Un'occasione per ripercorrere le tappe della sua gloriosa carriera trascorsa sempre e solo con la maglia della sua amata Roma. "Avrei voluto giocare anche con Milan e Real Madrid".
Continua a leggere

Tra Paris Saint Germain e Real Madrid è scontro totale su Mbappé: “Intollerabile, ora basta”


Il ds parigino Leonardo ha risposto al presidente Florentino Perez, che aveva preannunciato novità sul conto di Mbappé già a gennaio facendo intendere di poterlo prendere a parametro zero: "È una mancanza di rispetto che non si può tollerare". È l'ultimo capitolo di una polemica che va avanti dall'estate, quando la stella francese aveva chiesto la cessione e indicato il Real come unica destinazione possibile. Rivelazione confermata in questi giorni dal giocatore stesso. Dalla rottura con la Superlega al mercato dei top player, il rapporto tra le due società è ai minimi storici.
Continua a leggere

La giornata tipo di Borja Valero al Lebowski: pulisce gli spogliatoi e solleva fusti di birra


Borja Valero ha pubblicato un video sui propri canali ufficiali in cui promuove la campagna soci Centro Storico Lebowski, la squadra di calcio popolare di Firenze con cui ha deciso di proseguire la propria carriera da calciatore scendendo nel campionato di Promozione. Il centrocampista ex Fiorentina e Inter si mostra mentre cucina, pulisce gli spogliatoi e solleva fusti di birra.
Continua a leggere

Un gigante dai piedi d’argilla: la sera in cui il Real Madrid ha sbagliato tutto


La squadra che ha vinto più Champions League di tutti perde in casa contro quella che non si era mai qualificata alla fase ai gironi. Carlo Ancelotti chiama in causa la sfortuna e i dettagli che hanno fatto la differenza. La stampa spagnola non gli perdona i quattro cambi fatti nello stesso momento dopo il pareggio di Benzema. Dove finiscono gli errori sotto porta del Real, arrivano i guantoni del portiere dello Sheriff Athanasiadīs. In casa blancos si interrogano: solo porta stregata o la spia di un approccio sbagliato alla partita?
Continua a leggere

Clamoroso al Bernabeu, lo Sheriff fa la storia: battuto il Real Madrid! E sorride anche l’Inter


Lo Sheriff vince clamorosamente 1-2 al 'Bernabeu' in casa del Real Madrid. Un'impresa pazzesca della squadra moldava che dopo il successo all'esordio contro lo Shakhtar Donetsk si ripete anche contro la squadra di Ancelotti. Lo Sheriff adesso è a 6 punti in classifica al comando del gruppo D. I moldavi affronteranno l'Inter nel prossimo turno.
Continua a leggere

Uefa ritira le sanzioni per la Superlega, ma la guerra non è finita: attesa la sentenza decisiva


La decisione della Uefa di chiudere tutti i procedimenti nei confronti di Juventus, Real Madrid, Barcellona e delle altre 9 squadre fondatrici della Superlega non mette definitivamente fine alla battaglia legale. Il verdetto decisivo sarà quello della Corte di Giustizia Europea che arriverà entro fine anno.
Continua a leggere

Modric-Inter vicini sul mercato e in campo: lui ringrazia San Siro per gli applausi


Luka Modric ha ringraziato il pubblico di San Siro per avergli tributato un lungo applauso al momento della sua uscita dal campo durante Inter-Real Madrid. Nell'estate del 2018 il croato stava per vestire la maglia nerazzurra e i tifosi ancora lo rimpiangono. A 36 anni appena compiuti è stato uno dei migliori tra gli spagnoli e la "Scala del calcio" gli ha reso l'omaggio che merita.
Continua a leggere

Dzeko croce e delizia dell’Inter, i primi dubbi: per Inzaghi è intoccabile


Tra campionato e Champions League Edin Dzeko ha sempre giocato titolare e tutta la partita nelle quattro uscite ufficiali dell'Inter. Contro il Real Madrid è stato un valore come regista aggiunto ma ha accusato la fatica ed è uscito di scena dopo un'ora di gioco. Per Inzaghi è insostituibile, eppure l'eredità di Lukaku e la sua età iniziano a mettere in dubbio l'affidabilità del bosniaco.
Continua a leggere

Conte svela il sogno di Hakimi: “Ha sofferto in quelle due partite e vuole tornare a giocare lì”


Achraf Hakimi è stato uno dei colpi di mercato del PSG ma il club francese non è la destinazione 'sognata' dal terzino marocchino. A rivelare quale sia la squadra in cui desidera giocare l'ex calciatore dell'Inter è stato Antonio Conte a Sky Sport: "Ha sofferto in quelle due partite e vuole tornare a giocare lì".
Continua a leggere

La frustrazione di Simone Inzaghi dopo Inter-Real: “Era difficile segnare a Courtois”


Simone Inzaghi non ha nascosto l'amarezza per la sconfitta contro il Real Madrid che non ha permesso all'Inter di conquistare punti nella prima gara della fase a gironi di Champions League. Il tecnico piacentino, a fine gara, ha parlato di occasioni sprecate e soprattutto di un avversario inaspettato: "Avevano un portiere difficile da trafiggere".
Continua a leggere

Beffa atroce per l’Inter a San Siro: Rodrygo al 90′ firma il colpaccio del Real Madrid


Beffa atroce per l'Inter che all'90' subisce il gol che consente al Real Madrid di battere 0-1 i nerazzurri al 'Meazza'. Decisiva la rete nel finale siglata da Rodrygo che ha sfruttato al meglio un'ottima giocata di Camavinga e proietta la squadra di Ancelotti al primo posto nel girone a pari punti con il sorprendente Sheriff.
Continua a leggere

Dezko si prende l’Inter e ritrova la Champions sfidando il Real: “Non farò rimpiangere Lukaku”


Edin Dzeko è pronto a sfidare il Real Madrid ("i migliori") in Champions League con i colori dell'Inter, davanti al pubblico di San Siro: "Non sento il peso, sono concentrato sul bene della squadra. Lukaku? In due anni ha lasciato il segno ma non lo farò rimpiangere". Poi, ricordando il passato giallorosso: "Alla Roma devo dire solo grazie ma gli ultimi sei mesi non mi sono piaciuti".
Continua a leggere

Inter-Real Madrid dove vederla in TV su Sky, Canale 5 o Amazon Prime Video: le formazioni


Inter-Real Madrid di Champions League è la prima partita dei nerazzurri nel Gruppo D per la fase a gironi. Il match tra la squadra di Inzaghi e gli spagnoli si giocherà allo Stadio 'Meazza' di Milano con calcio di inizio alle 21:00. Out Sensi, Inzaghi forse dovrà rinunciare anche a Bastoni. Qui tutte le informazioni sul match, dalle probabili formazioni a dove vederla in diretta TV e streaming su Amazon Prime Video.
Continua a leggere

Simone Inzaghi avverte il Real Madrid: “L’Inter giocherà con il coltello tra i denti”


Simone Inzaghi ha parlato alla vigilia della sfida valida per la prima giornata della fase a gironi di Champions League contro il Real Madrid. Il tecnico dei nerazzurri ha parlato di Bastoni, ma anche di Ancelotti e dei pericoli da evitare per far fronte alla forte squadra spagnola. Ma è sicuro di un aspetto: "Noi giocheremo con il coltello tra i denti".
Continua a leggere

La rivelazione sul Real Madrid: “Ha i soldi per acquistare sia Mbappé che Haaland”


C'è sempre grande discussione intorno al Real Madrid e dopo i tentativi per portare Kylian Mbappé in Spagna negli ultimi giorni di mercato adesso si attende cosa nei prossimi mesi. In merito alle disponibilità della Casa Blanca è stato chiarissimo il presidente della Liga, Javier Tebas, è stato chiaro: "Hanno soldi in cassa per acquistare sia Mbappé che Haaland".
Continua a leggere

Vinicius Jr festeggia il gol con i tifosi in tribuna: per riportarlo in campo interviene la Polizia


Vinicius Jr. fa impazzire il Real Madrid e i suoi tifosi. Il calciatore brasiliano ha firmato la rete del sorpasso per la squadra di Carlo Ancelotti e ha deciso di andare a festeggiare nella tribuna del Santiago Bernabeu con i tifosi il suo gol: per riportarlo in campo è dovuta intervenire la polizia presente ai bordi del rettangolo verde.
Continua a leggere

L’anticipazione sull’accordo di Mbappé con il Real Madrid: “Una clausola da 1000 milioni di euro”


In base alle anticipazioni pubblicate dalla ABC nelle scorse ore il Real Madrid chiuderà l'acquisto di Kylian Mbappé a gennaio e il l'attaccante firmerà un contratto fino al 2028 con il club spagnolo con uno stipendio netto di 30 milioni di euro per la prima annata e di 20 per le successive. Per il calciatore francese verrà fissata una clausola rescissoria da 1000 milioni di euro.
Continua a leggere

Piqué sfotte il Real Madrid su Mbappé: aveva un messaggio pronto da giorni


Il mancato acquisto di Kylian Mbappé da parte del Real Madrid scatena l'ironia di Gerard Piqué. I media spagnoli erano convinti che dinanzi all'offerta dei blancos il Psg avrebbe ceduto, invece ha bloccato il calciatore nonostante in scadenza di contratto e il rischio di perderlo a parametro zero a giugno. Il tweet del difensore del Barça ha suscitato reazioni ironiche.
Continua a leggere

La vendetta del Real Madrid: Camavinga scippato al PSG in piena notte


Il centrocampista franco-angolano, Eduardo Camavinga ha raggiunto un accordo di massima nella notte per trasferirsi dal Rennes al Real Madrid. Beffato, dunque, il PSH tra i primi a muoversi verso la nuova stella nascente del calcio transalpino. Un colpo di mano di Florentino, che lo ha 'scippato' ai parigini 'vendicandosi' cosìdel mancato arrivo di Mbappè.
Continua a leggere

Adesso il Real Madrid si sente tradito da Mbappé: “Era così che volevi dire addio al PSG?”


Doppietta, esultanza e un post sui social: il Real Madrid e i media spagnoli restano spiazzati dall'atteggiamento di Kylian Mbappé. I blancos hanno offerto 180 milioni di euro (tra parte fissa e bonus) per il calciatore ma a poche ore dalla chiusura del mercato il Psg non cambia idea. E il giocatore non sembra così scontento...
Continua a leggere

Al Khelaifi non risponde: blocca Mbappé al Real Madrid per togliersi un ultimo sfizio


Il Real Madrid continua ad attendere (invano, finora) la risposta del Paris Saint-Germain all'ultima offerta presentata per Mbappé: 170 milioni più 10 di bonus. Prosegue la guerra di nervi tra i due club, con i francesi che hanno nuovamente raffreddato i rapporti dopo aver aperto alla trattativa. La regia è di Al Khelaifi, che per ora ha in mente solo Reims-PSG e la realizzazione di un suo sogno.
Continua a leggere

Dalla Spagna sicuri: “La Juventus vuole Hazard per sostituire Cristiano Ronaldo”


I media spagnoli stanno rilanciando con forza l'indiscrezione di un interessamento concreto della Juventus per Eden Hazard. Il club bianconero avrebbe messo nel mirino il belga per sostituire Cristiano Ronaldo che è diventato ufficialmente un nuovo giocatore del Manchester United. Kean e Icardi gli altri due nomi caldi in agenda.
Continua a leggere

Mbappé come un ‘Galactico’: il Real Madrid prepara una presentazione sensazionale


Per Kylian Mbappè al Real Madrid è praticamente tutto fatto: l'offerta degli spagnoli di 170 milioni più altri 10 al Paris Saint Germain è decisiva e il club parigino sarà suo malgrado costretto a trattare. In Spagna è già tutto organizzato: arrivo della stella nel weekend, presentazione giovedì 9 o venerdì 10 a Valdebebas o - al massimo - nel pregara al Bernabeu di sabato 11 agosto.
Continua a leggere

Il Real Madrid rilancia: 180 milioni per Mbappé. Il Psg: “Non cambiamo idea”


La novità dell'ultima ora è costituita dalla nuova offerta del Real Madrid per Mbappé. Un rilancio caratterizzato da un ritocco delle cifre fino a un massimo di 180 milioni di euro così suddivisi: 170 di parte fissa più altri 10 variabili in bonus. La risposta dalla Francia non s'è fatta attendere: "La posizione del club è chiara. Non la cambieremo o lo ripeteremo". Per meno di 220 milioni non tratta.
Continua a leggere