Come riconoscere il burnout, lo stress causato dal lavoro: quali sono i campanelli d’allarme e sintomi


Una persona su due soffre di ansia e depressione per motivi legati a lavoro. Prima della pandemia a soffrire di questo tipo di problemi era soltanto il 35% degli intervistati, oggi invece l'80% degli intervistati, in uno studio BVA Doxa, ammette di soffrire di almeno un sintomo del burnout. In occasione della giornata mondiale per la salute mentale scopriamo come si riconosce e come si previene.
Continua a leggere

Cancro al seno: l’importanza del supporto psicologico per le donne che affrontano questa malattia


"È più facile togliere un tumore dalla mammella che dalla mente delle donne" diceva il professor Veronesi. Affrontare una diagnosi di cancro al seno è estremamente impegnativo e faticoso, per questo avere un sostegno psicologico può rivelarsi estremamente utile. In occasione del mese dedicato alla prevenzione ne abbiamo parlato con la psicologa Valentina Di Mattei.
Continua a leggere

Come presentare il nuovo partner ai propri figli: i consigli della psicologa


Quando si inizia una nuova relazione e si hanno dei figli da una precedente storia d'amore, presentarli al nuovo partner può essere davvero complicato. Scegliere il momento giusto, le parole giuste, capire che ruolo potrà avere può mettere a dura prova sia la nuova coppia che i bambini. Ne abbiamo parlato con la psicologa Anna Oliverio Ferraris.
Continua a leggere

Perché ci piace credere agli oroscopi? È tutta colpa dell’effetto Forer


Quanti di noi al mattino prima di andare a lavoro leggono l'oroscopo? Se siamo così incuriositi e in alcuni casi anche influenzabili da previsioni che si basano sul movimento dei pianeti e degli astri è tutta colpa dell'effetto Forer. Cosa è e perché quasi nessuno riesce a resistere lo abbiamo chiesto alla psichiatra Rossella Valdrè.
Continua a leggere

Vacanze finite: come affrontare i sintomi della sindrome da rientro alla fine dell’estate


Gli ultimi giorni di vacanza sono sempre accompagnati da un velo di malinconia. Ma per quasi un italiano su tre questa tristezza si trasforma nella sindrome da rientro, una condizione passeggera che provoca depressione, apatia e nervosismo all'idea di ritornare alla quotidianità e soprattutto al lavoro, ci spiega come affrontarla lo psicologo Giuseppe Iannone.
Continua a leggere

Vacanze finite? I consigli per non vanificare le energie e il benessere accumulato durante le ferie


Alzi la mano chi non ha mai sofferto di sindrome da rientro una volta finite le ferie. Si torna ricaricati, ci si arma di buoni propositi e invece nel giro di pochi giorni si ripiomba nel solito tran tran. Abbiamo chiesto alla psichiatra Rossella Valdrè tre consigli per non vanificare il benessere accumulato durante le vacanze.
Continua a leggere

Sei distratto? Cosa fare per allenare la concentrazione e avere una soglia di attenzione più alta


Ormai abbiamo raggiunto la stessa soglia di attenzione del pesce rosso. 8 secondi. Dopo questa manciata di attimi perdiamo la nostra concentrazione e ci focalizziamo su altre attività. Quali sono i motivi di questo eccesso di distrazione e come allenarci per essere più attenti lo abbiamo chiesto al presidente dell'associazione Assomensana Giuseppe Iannoccari.
Continua a leggere

Elogio della noia: perché dovremmo passare più tempo a non fare assolutamente niente


Abbiamo dimenticato cosa vuol dire annoiarsi. Persino i bambini non sanno cosa vuol dire non avere nulla da fare. Ma perché invece staccare di tanto in tanto la spina, prendersi del tempo per guardare un paesaggio senza pensare assolutamente a niente è così importante? Con lo psicologo e psicoterapeuta Davide Algeri abbiamo tracciato un elogio della noia.
Continua a leggere

Madri tossiche: come capire se il legame mamma-figlio è disfunzionale


"Il mito della madre perfetta è fuori luogo, non esiste. Esistono mamme sufficientemente buone e esistono anche mamme che fanno grandi danni". Siamo abituati a pensare che le mamme siano sempre pronte a tutto per i figli, disponibili, amorevoli e accoglienti. Ma non sempre è così. La psicologa Annalisa Barbier ci spiega quali sono le caratteristiche che rendono un legame madre-figlio altamente disfunzionale.
Continua a leggere

Come riconoscere un disturbo alimentare in bambini e adolescenti: i consigli della psichiatra


Il 2 giugno ricorre la sesta giornata per i Disturbi alimentari. L'insorgenza di anoressia e bulimia si anticipa ogni anno di più ed è sempre meno raro vedere bambine di 8 o 9 anni soffrire di questo tipo di patologie. La psichiatra Valeria Zanna dell'Ospedale Bambin Gesù di Roma ci spiega quali sono i segnali a cui fare attenzione e come intervenire.
Continua a leggere

La sindrome dell’impostore: l’incapacità di riconoscere i successi e il timore di essere smascherati


È una condizione comune a moltissime persone, di solito si tratta di professionisti di successo e particolarmente in gamba. La sindrome dell'impostore è quella che fa credere di non essere mai all'altezza, di non meritare i successi ottenuti. Come si riconosce, quali sono i pensieri più comuni e come si affronta lo abbiamo chiesto alla psicologa Annalisa Barbier.
Continua a leggere

“Il mio bambino rientra a scuola, ma io sono triste”: perché il distacco oggi è così difficile


I bambini sono rientrati a scuola ma mentre alcuni genitori si sentono sollevati altri faticano ad accettare questo nuovo distacco. Tristezze e angoscia da separazione colpiscono mamme e papà dopo più di un anno passato a stretto contatto con i figli. La psicologa Elisa Marcheselli ci spiega come affrontare questo momento.
Continua a leggere