Scoppia l’airbag durante un tamponamento, morto neonato a Pisa

Secondo la ricostruzione della polizia municipale, il piccolo era nell'ovetto posizionato sul sedile del passeggero anteriore, accanto al guidatore, ed è stato investito dalla deflagrazione.

È morto a Pisa un bambino di 2 mesi a causa delle gravi ferite riportate in un incidente stradale il 16 febbraio. Il neonato viaggiava nell’auto dei familiari coinvolta in un tamponamento fra almeno tre vetture. La polizia municipale sta facendo gli accertamenti ma, secondo una ricostruzione, a determinare le gravi ferite al bambino sarebbe stato lo scoppio dell’airbag, esploso nell’urto. Il piccolo era nell’ovetto posizionato sul sedile del passeggero anteriore ed è stato investito dalla deflagrazione.

Il bambino è morto il 16 febbraio sera in ospedale, diverse ore dopo l’incidente. Sempre secondo le ricostruzioni, il padre guidava, mentre la madre e un altro figlio erano seduti dietro. Sempre secondo le ricostruzioni dei vigili urbani, quando c’è stato il tamponamento, è scoppiato l’airbag che ha investito il neonato procurandogli un trauma cranico e toracico gravissimi. Portato in ospedale, i medici hanno tentato di salvargli la vita ma non c’è stato niente da fare e il bimbo è morto intorno alle 22.30 per le ferite riportate.

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it