Sorrento, si tuffa in mare e sbatte sugli scogli: 15enne rischia di perdere l’uso delle gambe


Un incidente in mare potrebbe costare caro ad un ragazzino di 15 anni: ieri, a Meta di Sorrento, nella provincia di Napoli, il minore si è tuffato in mare, ma ha urtato violentemente gli scogli. Trasportato d'urgenza prima all'ospedale di Sorrento e trasferito poi a quello di Caserta, il 15enne ha riportato gravi traumi alle gambe: rischia di non riuscire più a camminare.
Continua a leggere

Curato con lo sciroppo, ma aveva il Covid: ora c’è un’inchiesta sulla morte di Luigi Starita


Tre mesi dopo la morte di Luigi Starita, 75 anni, la Procura indaga sulle cause del decesso: l'uomo fu curato con cortisone, sciroppo e antipiretico ma probabilmente aveva contratto il Coronavirus. Dieci avvisi di garanzia per medici di base e ospedalieri, martedì incarico per l'autopsia dell'uomo.
Continua a leggere

Pesce avariato in ristoranti e pescherie di Massa Lubrense: scatta il sequestro


Una grande quantità di prodotti ittici è stata sequestrata dalla Guardia Costiera di Castellammare di Stabia a Massa Lubrense, in Penisola Sorrentina, nella provincia di Napoli. I militari hanno controllato ristoranti e pescherie della zona, rinvenendo e sequestrando prodotti ittici in pessimo stato di conservazione e privi delle indicazioni di tracciabilità.
Continua a leggere

Bimba nata morta all’ospedale di Vico Equense, la madre è in coma: aperta un’inchiesta


Una bambina è nata già morta all'ospedale De Luca e Rossano di Vico Equense, nella provincia di Napoli, mentre sua madre è ricoverata, in coma. La Procura di Torre Annunziata ha aperto una inchiesta per cercare di determinare cosa sia accaduto nella sala operatoria nella quale la donna è entrata per dare alla luce la piccola.
Continua a leggere

Petizione per chiedere le dimissioni dell’assessore di Sorrento: “Ha insultato Silvia Romano”


Dopo le offese sessiste a Silvia Romano, la cooperante rapita in Kenya e liberata dopo 18 mesi, arriva la petizione online per chiedere le dimissioni dell'assessore di Sorrento Emilio Moretti. "Chieda scusa e si dimetta - scrive il Movimento 22 Dicembre Sorrento - per la vergognosa offesa sessista che ha rivolto a Silvia Romano”. Moretti aveva scritto: “Ma l'avete guardata bene? Lei in realtà non voleva tornare, dove li trova altri uomini?”.
Continua a leggere

Pasqua e Pasquetta di controlli: esercito in strada a Sorrento e Castellammare


Saranno festività all'insegna dei controlli quelle di Pasqua e Pasquetta, a causa dell'emergenza coronavirus, che limita gli spostamenti ai soli necessari, a seguito del nuovo decreto del Governo, che chiede alla popolazione di restare a casa. A Sorrento e Castellammare di Stabia in strada è arrivato l'Esercito.
Continua a leggere

Chef Cannavacciuolo aprirà un nuovo ristorante a Ticciano, Vico Equense, dov’è nato


Antonino Cannavacciuolo apre un nuovo ristorante a Ticciano, Vico Equense, dov'è nato. La notizia rimbalza da giorni nel piccolo centro della Penisola Sorrentina e anche se lo chef stellato e personaggio televisivo ha raggiunto fama internazionale con Villa Crespi in Piemonte, è possibile che voglia metter mano anche nei luoghi in cui è nata la sua passione per i fornelli.
Continua a leggere

Coronavirus, il sindaco di Sorrento: “I due contagiati mai stati qui. Niente psicosi”


La comitiva della quale facevano parte anche i due turisti cinesi contagiati dal coronavirus a Roma è passata anche per Sorrento. Il sindaco Giuseppe Cuomo ci ha però tenuto a precisare che i due contagiati non sono mai passati per la città della provincia partenopea: "Nessuna psicosi per il virus".
Continua a leggere

Viaggi finti e fatture gonfiate, sequestro da un milione di euro alla Shedir Pharma


Le fiamme gialle del Comando Provinciale di Napoli hanno sequestrato oltre un milione di euro alla Shedir Pharma srl, azienda di Sorrento leader nel settore del commercio all'ingrosso di integratori: la somma sarebbe il profitto di una maxi evasione fiscale ottenuta mettendo le bilancio fatture gonfiate o relative a viaggi mai avvenuti.
Continua a leggere