Pellezzano, tamponi a Giunta e consiglieri. Avallone rifiuta: “Prima i cittadini”

Il Comune di Pellezzano ha palesato, la possibilità, per tutti i membri dell’amministrazione, di beneficiare di un tampone atto a riscontrare il possibile contagio da Covid-19. Secca la risposta del consigliere Angelo Avallone. “In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, ritengo che sia utile destinare il tampone a me
riservato a chi è in prima linea nella lotta al Covid-19 o ad eventuali malati che, da giorni, attendono -nonostante i sintomi- notizie dall’Asl. In questo momento è importante remare nell’unica direzione tollerabile: quella del buon senso”. Forti dunque le sue parole. “E’ necessario, considerando che la nostra attività non
impone, almeno per il momento, una presenza fisica con i nostri colleghi, mettere a disposizione queste risorse di chi ne ha bisogno. In questo momento storico, siamo, dunque, tenuti a dare l’esempio: rispettare il distanziamento sociale, indossare la mascherina in luoghi di pubblico accesso ed uscire di casa soltanto per le ragioni prescritte dalle disposizioni ministeriali e regionali. Non perdonerei a me stesso privilegi in un momento in cui gli strumenti diagnostici
non sono accessibili ai miei concittadini”.
Consiglia