Coronavirus Napoli, primo sindaco contagiato in provincia: è Carmine Sommese di Saviano


Primo sindaco contagiato per il Coronavirus nel napoletano. È il caso di Carmine Sommese, medico di professione in prima linea contro il Covid-19 e primo cittadino di Saviano, Comune della provincia di Napoli. Sommese: "Ora sono in isolamento, ma ne usciremo vincitori". Centinaia di attestati di vicinanza da cittadini e istituzioni.
Continua a leggere

Coronavirus, all’ospedale di Boscotrecase i casi dell’Asl Napoli 3 Sud. Il Pronto soccorso chiude


Il pronto soccorso dell'ospedale di Boscotrecase (Napoli) è stato temporaneamente chiuso. Il nosocomio è stato individuato oggi dalla direzione strategica aziendale dell'Asl Napoli 3, competente per una larga fetta di territorio del Napoletano, quale riferimento per i pazienti contagiati e/o con sospetto di contagio da Covid-19.
Continua a leggere

Coronavirus Napoli, laboratori abusivi per realizzare disinfettanti: blitz dei carabinieri


I carabinieri hanno scoperto a Scisciano, in provincia di Napoli, nell'hinterland Nolano, un maxi-laboratorio abusivo di detergenti disinfettanti la cui richiesta è altissima per l'emergenza Coronavirus. Già pronti per la vendita 5mila flaconi. L'impianto abusivo è stato chiuso. Tutto il materiale sequestrato. Il titolare è stato denunciato per frode e per smaltimento illegale di rifiuti, perché gli scarti dei liquidi erano scaricati in fogna.
Continua a leggere

Brusciano, sparatoria in strada tra clan di camorra, 3 arresti nei clan Palermo e Rega


I carabinieri hanno arrestato tre persone per la sparatoria avvenuta il 14 aprile 2019 in strada a Brusciano (Napoli). Si era trattato di un agguato contro un pregiudicato affiliato al clan Rega, rimasto ferito; gli avrebbero sparato due uomini del clan Palermo e un suo sodale avrebbe risposto al fuoco. I due gruppi sono in lotta dal 2017 per il controllo sulla droga.
Continua a leggere

Sequestro di carne di maiale pericolosa per la salute: 200 kg trovati in un seminterrato


Niente frigorifero, niente pulizia, nessuna rintracciabilità: quintali di carne suina da macellare che sarebbero finiti nei piatti o nei panini di chissà chi nella zona del Nolano, provincia di Napoli. Blitz dei carabinieri, sotto sequestro due tonnellate di carne di maiale e addirittura due suini vivi pronti per essere macellati.
Continua a leggere

Un bacino idrico per la raccolta dell’acqua piovana trasformato in una fogna a cielo aperto


Un bacino per la raccolta dell'acqua piovana trasformato in una fogna a cielo aperto: i carabinieri hanno sequestrato l'intera area e denunciato due uomini di 32 e 39 anni, entrambi di Marigliano. La scoperta a Carbonara di Nola. Le acque reflue venivano riversate direttamente nella rete fognaria pubblica.
Continua a leggere