“È una vera tortura”: Mick Schumacher ‘frustrato’ dopo i primi due GP in Formula 1


Mick Schumacher racconta le grandi difficoltà incontrate all'esordio in Formula 1 nel GP del Bahrain e nel GP di Imola con la Haas. Il figlio della leggenda Michael Schumacher soffre la scarsa competitività della sua vettura: "Non mi diverto quando non sono il primo, quindi per me è una specie di tortura correre in fondo al gruppo senza una vera concorrenza".
Continua a leggere

“È una vera tortura”: Mick Schumacher ‘frustrato’ dopo i primi due GP in Formula 1


Mick Schumacher racconta le grandi difficoltà incontrate all'esordio in Formula 1 nel GP del Bahrain e nel GP di Imola con la Haas. Il figlio della leggenda Michael Schumacher soffre la scarsa competitività della sua vettura: "Non mi diverto quando non sono il primo, quindi per me è una specie di tortura correre in fondo al gruppo senza una vera concorrenza".
Continua a leggere

Chi è Pedro Acosta: l’astro nascente del Motomondiale 2021 che ha fatto meglio di Marquez e Rossi


Il sedicenne Pedro Acosta è la nuova stella del Motomondiale 2021: al debutto in Moto3 ha conquistato subito un secondo posto seguite poi da due incredibili vittorie. Nessuno dei grandi del motociclismo del nuovo millennio aveva cominciato così bene la propria avventura nel campionato iridato: ecco il confronto tra il giovanissimo pilota spagnolo del team KTM con i plurititolati in MotoGP Valentino Rossi, Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Casey Stoner.
Continua a leggere

Simoncelli contro i commissari FIM: “Davanti ti danno ragione, ma appena volti le spalle…”


Dopo la multa ricevuta dal team Sic 58 per quanto avvenuto nelle qualifiche del GP del Portogallo di Moto3, Paolo Simoncelli si è scagliato nuovamente contro il Panel Stewards FIM MotoGP e il suo presidente Freddie Spencer: "Nei loro uffici sono super disponibili, ascoltano i consigli e sembra che condividano la tua opinione se non che alla fin appena volti loro le spalle fanno quello che vogliono"
Continua a leggere

Sainz a Fiorano con la Ferrari dopo il GP di Imola: il motivo del test privato


Dopo il 5° posto nel GP di Imola Carlos Sainz ha approfittato del break del Mondiale 2021 di Formula 1 per effettuare un test privato sulla pista di Fiorano a bordo della SF71H del 2018 allo scopo di aumentare il suo feeling con la rossa e soprattutto memorizzare tutte le varie procedure e familiarizzare con i vari sistemi della rossa che nelle prime due apparizioni con la squadra di Maranello gli hanno dato qualche problema.
Continua a leggere

Hamilton esulta per la condanna di Chauvin: “La morte di George Floyd non è stata vana”


Derek Chauvin è stato condannato dalla giustizia americana per aver ucciso George Floyd, il 25 maggio dell'anno scorso. Immediate le reazioni di soddisfazione dei sostenitori del movimento Black Lives Matter. Tra questi anche Lewis Hamilton, che in una serie di tweet ha esternato il suo compiacimento: "Ciò è monumentale, la morte di George non è stata vana".
Continua a leggere

Jorge Martin operato dopo l’incidente di Portimao: salterà Jerez, Pramac annuncia il sostituto


Il pilota spagnolo della Ducati Pramac Jorge Martin sarà operato al Dexeus University Hospital di Barcellona per ricomporre le fratture al metacarpo del pollice destro, al malleolo destro e alla placca tibiale sinistra, a seguito del brutto incidente di cui è stato vittima sabato scorso a Portimao durante la terza sessione di prove libere del GP del Portogallo di MotoGP. L'infortunio lo costringerà al forfait nel prossimo GP di Spagna dove al suo posto la Pramac schiererà il connazionale Tito Rabat.
Continua a leggere

La Ferrari è il team F1 migliorato di più rispetto al 2020 sia a Imola che a Sakhir


Dopo il GP di Imola, secondo round del Mondiale 2021 della Formula 1, la Ferrari è la scuderia ad esser migliorata di più rispetto al 2020. A dirlo sono i numeri e le risultanze della comparazione di quanto fatto in qualifica e gara nel GP del Bahrain e nel GP dell'Emilia Romagna del 2020 dagli alfieri del Cavallino con la SF1000 e quanto invece fatto in questi primi due gran premi della stagione dalla coppia Leclerc - Sainz a bordo della SF21.
Continua a leggere

Vinales litiga con i fan e lascia Twitter: “Se Morbidelli vuole la mia moto che venga a prendersela”


Grande nervosismo in casa Yamaha dopo la deludente prestazione di Maverick Vinales nel GP del Portogallo di MotoGP andato in scena a Portimao domenica: il pilota spagnolo litiga su Twitter con alcuni tifosi che suggerivano di dare alla casa di Iwata di dare la sua moto a Morbidelli e chiude il suo profilo sul social network seguito da oltre 370 mila followers.
Continua a leggere

Brutto incidente con moto in fiamme nella gara di Moto2 a Portimao, Manzi: “Non è colpa mia”


Dopo il terribile incidente nella gara di Moto2 del GP del Portogallo con le loro moto andate in fiamme, Stefano Manzi e Yari Montella, piloti italiani protagonisti dello spaventoso scontro a Portimao, non hanno riportato gravi conseguenze e sono pronti a tornare in pista nel prossimo appuntamento della classe di mezzo del Motomondiale.
Continua a leggere

Corberi squalificato per 15 anni dalla FIA dopo le follie nella gara di kart di Lonato


Punizione esemplare per Luca Corberi squalificato per 15 anni dal Tribunale Internazionale della FIA per le follie commesse durante e dopo la gara di Lonato dello scorso Mondiale Kart 2020 quando ha prima scagliato un pezzo del suo kart in pista contro l’accorrente rivale “reo” di aver terminato anticipatamente la sua gara e poi, nel parco chiuso dopo il traguardo, lo ha anche assalito scatenando una rissa.
Continua a leggere

Russell si scusa per l’incidente e lo schiaffo a Bottas nel GP di Imola: “Non sono quello lì”


George Russell si è scusato pubblicamente per quanto avvenuto in pista (e a bordopista) con Valtteri Bottas durante il GP di Imola. Dopo aver smaltito la rabbia per l'incidente e la successiva rissa con il finlandese della Mercedes, il giovane talento della Formula 1 attualmente pilota della Williams ha chiesto pubblicamente scusa ammettendo di aver sbagliato su tutta linea.
Continua a leggere

La spallata di Verstappen alla prima curva del GP di Imola apre il vero duello iridato con Hamilton


Il duello ruota a ruota tra il pilota Red Bull Max Verstappen e il driver Mercedes Lewis Hamilton alla prima curva del GP di Imola ha dato il via alla lotta per il titolo Mondiale di Formula 1 che si preannuncia più serrata che mai. Secondo il ds della F1 Ross Brawn: "Sarà una dura lotta per tutto il campionato che ha tutti i tratti distintivi di una battaglia titanica tra i due. Il 2021 potrebbe essere un anno d'oro per la Formula 1".
Continua a leggere

Hamilton torna in pista in retromarcia a Imola e non viene sanzionato: cosa dice il regolamento


Nel corso del GP di Imola di Formula 1 Lewis Hamilton ha effettuato una pericolosa manovra rientrando in pista in retromarcia dopo esser finito nella ghiaia. Il direttore di gara FIA Michael Masi ha spiegato perché, rispettando il regolamento F1, il pilota della Mercedes non è stato sanzionato e perché su tale episodio non è stata necessaria un'investigazione da parte dei commissari.
Continua a leggere

Marc Marquez dopo il ritorno in pista: “Nei primi giri hanno approfittato di me”


Nel Gp Portogallo è tornato in pista Marc Marquez, che si è piazzato settimo. Il campione spagnolo dopo la gara di Portimao ha parlato delle prime fasi di gara che sono state molto complicate: "È stata dura fisicamente. Ho fatto una buona partenza, all’inizio hanno abusato di me, come nel cortile della scuola quando giocavi a calcio contro i grandi, era normale, non avevo il ritmo".
Continua a leggere

Wolff rimprovera Russell dopo l’incidente con Bottas a Imola: “Così va in Clio Cup, non in Mercedes”


Dopo l'incidente nel GP di Imola tra George Russell e Valtteri Bottas, a prendere posizione è stato il capo della Mercedes, Toto Wolff: "In un incidente del genere nessuno dei due ha il 100% della colpa, ma George ha molto da imparare". E poi ha ironizzato: "Quando parlo con George Russell, gli dico sempre: 'Se farai bene correrai con noi, altrimenti finirai nella Renault Clio Cup'. Oggi siamo un po’ più vicini alla Renault Clio Cup".
Continua a leggere

Faida tra Russell e Bottas dopo l’incidente nel GP di Imola: “Colpa sua e game over”


La lite tra George Russell e Valtteri Bottas prosegue anche dopo il brutto incidente nel GP di Imola, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. L'inglese della Williams e il finlandese della Mercedes si accusano a vicenda dopo il duro scontro nella pista italiana: "Non si è spostato e non ha rispettato la velocità", "Ha commesso un errore e mi ha buttato fuori".
Continua a leggere

Lando Norris è il pilota del giorno del Gp Imola: “Non pensavo di avere dei tifosi”


Lando Norris è stato uno dei grandi protagonisti del weekend di Imola. I track limits gli hanno impedito di partire tra i primi tre, ma in gara ha rimontato, è stato a lungo secondo prima di chiudere al terzo posto. Nell'intervista post Gp di Imola il britannico ha ritrovato il sorriso: "Avevo un buon passo, ma sapevo che avrei fatico con Lewis dietro. Sono contento".
Continua a leggere

Il rammarico di Leclerc: “Senza la bandiera rossa sarebbe stata diverso, volevo vincere a Imola”


Charles Leclerc ha chiuso la gara di Imola al quarto posto, un risultato che alla vigilia del weekend poteva essere positivo ma a conti fatti non lo è. Il podio era alla portata della Ferrari che invece non è riuscita a ottenerlo. Leclerc dopo la gara era soddisfatto per il piazzamento e i punti ottenuti, ma sa che senza bandiera rossa sarebbe stato tutto molto diverso.
Continua a leggere

La fortuna di Hamilton è la sfortuna della Ferrari: come la bandiera rossa ha cambiato il GP di Imola


Nel GP dell'Emilia Romagna, terzo round del Mondiale 2021 di Formula 1 andato in scena oggi a Imola, la sospensione della gara per l'incidente tra Russell e Bottas ha fatto la fortuna di Lewis Hamilton (secondo al traguardo) e al contempo la sfortuna della Ferrari che proprio a causa di quella bandiera rossa ha visto spegnersi il sogno di andare a podio con Chales Leclerc. Podio che senza quell'interruzione sarebbe certamente arrivato.
Continua a leggere

Verstappen vince il GP di Imola nel caos: pioggia, incidenti e rimonte nella pazza gara di F1


Max Verstappen vince il pazzo GP dell'Emilia Romagna, secondo round del Mondiale 2021 della Formula 1 di scena all'Autodromo di Imola. Il pilota della Red Bull ha tagliato per primo il traguardo davanti a Lewis Hamilton e Lando Norris al termine di una gara condizionata dalla pioggia, da tanti incidenti, penalità e diversi errori commessi dai piloti. Appena fuori dal podio le due Ferrari con Leclerc 4° e Sainz 5°.
Continua a leggere

Terribile incidente tra Bottas e Russell a Imola: dopo lo schianto il dito medio del finlandese


Bruttissimo incidente a Imola per un contatto tra Bottas e Russell alla curva del Tamburello che ha visto le due auto finire fuori pista con tantissimi detriti che hanno costretto i commissari di gara a sventolare immediatamente la bandiera rossa. Russell, quando uscito dalla vettura, ha rifilato uno schiaffo a Bottas sul casco per via del dito medio mostratogli dal pilota della Mercedes.
Continua a leggere

Quartararo fa il Cristiano Ronaldo a Portimao: vince il GP del Portogallo ed esulta con il “Siuu”


Fabio Quartararo ha vinto il GP del Portogallo a Portimao, terzo round del Mondiale 2021 della MotoGP, bissando così il successo nel precedente GP di Doha e issandosi momentaneamente in vetta alla classifica piloti della classe regina del Motomondiale. Il francese della Yamaha dopo aver tagliato il traguardo ha voluto festeggiare questa vittoria in terra lusitana facendo un omaggio all'idolo di casa, il calciatore della Juventus, Cristiano Ronaldo.  Sceso dalla sua M1, Fabio Quartararo è infatti andato a bordo pista e ha replicato la classica esultanza del cinque volte Pallone d'Oro portoghese: salto, piroetta in volo e il tradizionale "Siuuu!" con cui il 36enne dell'isola di Madeira festeggia tutti i suoi gol con la nazionale lusitana e con la maglia bianconera della Juventus.
Continua a leggere

Marquez in lacrime nel box del GP del Portogallo: commosso per il ritorno MotoGP dopo l’infortunio


Marc Marquez, tornato in MotoGP a nove mesi dall'infortunio al braccio, ha concluso il GP del Portogallo a Portimao in settima posizione avendo dovuto stringere i denti nel finale per la stanchezza accumulatasi nel braccio infortunato lo scorso 19 luglio 2020 a Jerez. Al termine della gara portoghese che ha segnato il suo ritorno nello sport che ama, lo spagnolo della Hondaappena rientrato nel proprio box è scoppiato in un pianto liberatorio.
Continua a leggere