Comunali Milano, i Verdi corrono da soli e lanciano frecciata a Sala: “Basta ecologia di facciata”


"Strappo" dei Verdi di Milano, che in vista delle prossime elezioni amministrative del 2021 hanno annunciato che si presenteranno con la lista autonoma Europa Verde: "Milano, così come l'Italia, l'Europa, il mondo intero, ha bisogno di politiche ambientali e sociali che non siano solo di facciata", hanno scritto, lanciando una frecciata al sindaco Sala.
Continua a leggere

Arrestato un fan di Gianni Mura: per anni ha estorto soldi al giornalista recentemente scomparso


Un uomo di 47 anni è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di aver estorto per anni migliaia di euro a Gianni Mura, il grande giornalista sportivo recentemente scomparso. Proprio dopo la morte di Mura, avvenuta a marzo, è venuta fuori la vicenda. Le indagini dei carabinieri di Milano, partite dopo la denuncia della moglie del giornalista, hanno permesso di scoprire come il 47enne abbia estorto oltre 60mila euro a Mura dall'ottobre del 2018 fino alla sua morte.
Continua a leggere

Comunali Milano, Senna (Lega): “Sala in fortissima crisi, vincerà il nostro progetto di città”


"C'è un sindaco Sala in fortissima crisi, anche personale. Non ha saputo leggere la città in un momento di fortissima difficoltà e ha completamente sbagliato i tempi: della comunicazione, delle uscite". A dirlo è Gianmarco Senna, consigliere regionale della Lega, che a Fanpage.it chiarisce che non sarà lui il candidato sindaco del Carroccio: "Bisogna fare una partita con un profilo, che sia manager o arrivi dalla società civile, che Milano alla fine ha sempre espresso. Il sindaco di Milano deve essere dei milanesi". Sulle difficoltà della Regione Lombardia nell'emergenza Coronavirus: "Sugli attacchi infami che sono stati fatti sta venendo fuori la verità. I sistemi perfetti non esistono, su questo non c'è dubbio. Ma si deve prendere atto che ciò che è successo in Lombardia, al netto delle polemiche politiche, non è successo da nessuna parte". Mentre sul recente voto in Consiglio contro l'assessore Gallera: "Era un tranello, se fosse stata mozione di sfiducia non sarebbe passata".
Continua a leggere

Negozi H&M chiusi a Milano, dipendenti trasferiti fuori provincia: “Vogliono metterli in difficoltà”


I 70 lavoratori dei due negozi di H&M che sono rimasti chiusi a Milano dopo il lockdown saranno trasferiti fuori provincia o addirittura fuori regione. Per la Filcams Cgil la decisione dell'azienda "denota una evidente strategia di voler non solo mettere in difficoltà i lavoratori, ma anche come ha fatto finora H&M di non voler mettere gli stessi in condizione di poter tornare a svolgere la propria attività dando loro stabilità". Alle 15 si terrà un presidio di protesta davanti agli uffici milanesi del colosso dell'abbigliamento.
Continua a leggere

Omicidio stradale, il cantante Michele Bravi patteggia un anno e sei mesi


Il cantante Michele Bravi ha patteggiato una condanna a un anno e sei mesi (con pena sospesa) per omicidio stradale nell'ambito del processo per la morte di Rosanna Colia avvenuta il 22 novembre 2018. L'auto guidata da Bravi quel giorno si scontrò con la moto guidata dalla donna che fu sbalzata sull'asfalto e morì poco dopo in ospedale al San Carlo di Milano. L'ex vincitore di X Factor aveva chiesto il patteggiamento a 18 mesi durante l'ultima udienza del processo tenutasi lo scorso gennaio.
Continua a leggere

Milano, perseguita ex fidanzata e accoltella il suo nuovo compagno: arrestati 23enne e due complici


Tre giovani sono finiti in manette a Milano con l'accusa di tentato omicidio, porto ingiustificato di armi e maltrattamenti. Per la polizia sono loro i responsabili dell'agguato con botte e coltellate ai danni di un 29enne in via Quinto Romano la sera del 15 giugno. Un delitto passionale, secondo gli investigatori: uno degli aggressori è l'ex fidanzato della compagna della vittima.
Continua a leggere

“Nostro figlio Maurizio, segregato in casa”: il lockdown senza fine dei disabili in Lombardia


Maurizio ha 22 anni e soffre di sindrome Charge, una rara malattia genetica. Come migliaia di persone con disabilità, vive da marzo recluso in casa, affidato alle cure dei suoi genitori. Il centro diurno che frequentava, infatti, non ha ancora ripreso l'attività quotidiana, nonostante una delibera di Regione Lombardia che a fine maggio dava il via libera alla riapertura. Genitori e caregiver, stremati da un lockdown che per loro non è mai finito, protestano: "Abbiamo paura che non se ne farà niente fino a settembre".
Continua a leggere

Fornitura di camici alla regione Lombardia, indagato il cognato di Fontana


Il cognato del presidente Attilio Fontana, Andrea Dini, titolare della società Dama srl, è indagato dalla procura di Milano per turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente in merito all'inchiesta sulla fornitura di camici alla regione Lombardia. Con lui risulta indagato anche Filippo Bongiovanni, dg della società Aria, la centrale di acquisti regionale.
Continua a leggere

Milano, il Comune mette al bando gli ex caselli daziari di Porta Nuova: negozi o attività culturali


Il Comune di Milano metterà a bando il prossimo ottobre gli ex caselli daziari di Porta Nuova, una delle antiche sei porte della città lungo la Cerchia dei Bastioni. La base d'asta per la concessione in affitto degli spazi partirà da 36.317 euro annui. Potranno ospitare attività espositive, commerciali e di ufficio, con l'esclusione dell'attività di ristorazione.
Continua a leggere

Milano, sgomberato il giardino Lea Garofalo in piazzale Baiamonti. Il Comitato: “Non ce ne andiamo”


"Perché avete usato la logica dei bulldozer e avete distrutto tutto quello che avevamo creato nei giardini?". Il Comitato Baiamonti Verde Comune protesta contro l'intervento con cui il Comune di Milano ha sgomberato lo spazio verde dei giardini Lea Garofalo, che il gruppo di cittadini aveva occupato realizzando iniziative culturali e sociali. L'area è stata svuotata e transennata in vista dell'edificazione della seconda Piramide, progettata dagli architetti Herzog e De Meuron.
Continua a leggere

Milano, arrestato radicalizzatore Daesh, faceva propaganda per l’Isis: “Il Covid merito di Allah”


Arrestato a Milano un radicalizzatore del Daesh. Il 38enne italiano fermato, come spiegato dai Ros, utilizzava internet per fare propaganda all'Isis e attrarre a sé nuovi seguaci. Molto attivo su Facebook e Sound Cloud, oltre ad altri social media, l'uomo condivideva immagini e documenti audio e video di "esaltazione delle azioni violente del Daesh".
Continua a leggere

Polmoniti sospette, Gallera: “In Lombardia a dicembre e gennaio nessuna anomalia”


Nessuna anomali nei dati sui ricoveri per polmonite nei mesi di dicembre 2019 e gennaio 2020 secondo l'assessore al Welfare Giulio Gallera che ha risposto a un'interrogazione al Pirellone presentata dal consigliere di Azione Nicolò Carretta in merito alle polmoniti sospette segnalate nei territori della Bergamasca e non solo nei periodi precedenti allo scoppio dell'emergenza Covid in Lombardia e nel resto d'Italia.
Continua a leggere

Milano, l’ex sindaco Albertini giustifica Montanelli: “Ormoni da ariano, non poteva rimanere casto”


"Montanelli ha fatto il meglio che poteva fare in quella situazione". Così l'ex sindaco di Milano Gabriele Albertini nel commentare il matrimonio tra Indro Montanelli e la giovanissima africana durante le conquiste coloniali dell'Italia ai tempi del Fascismo. L'ex primo cittadino milanese ha giustificato il comportamento di Montanelli dichiarando che "nessuno si sarebbe assoggettato a una disciplina così rigorosa (rimanere casto, ndr) se non un mistico, ma non un militare".
Continua a leggere

Milano, il Comune mette all’asta le sue proprietà: edificio in corso Vercelli valutato 10 milioni


Un edificio nella lussuosa corso Vercelli, un capannone, due terreni e un box. Ecco quanto verrà messo all'asta il prossimo 8 ottobre dal Comune di Milano. Alto, ovviamente, il prezzo di partenza del palazzo pari a 10 milioni di euro, più contenuta la base d'asta degli altri immobili o aree che ci si potrà aggiudicare. Ecco quali e dove sono.
Continua a leggere

Milano, al “Covid hotel” Michelangelo 511 ospiti in 100 giorni: c’è chi vi è rimasto più di 2 mesi


Il Comune di Milano ha diffuso i dati relativi ai primi 100 giorni di attività dell'Hotel Michelangelo, che ha ospitato pazienti Covid positivi "a bassa intensità" o coloro che, entrati in contatto con positivi, non vivevano in contesti abitativi consoni alla quarantena. Alcuni dati forniscono anche una fotografia della pandemia nel Milanese: ad esempio quella sul picco di persone ospitate, tra metà aprile e metà maggio, e sulla permanenza media nella struttura: 28 giorni, ma c'è chi è stato costretto a rimanere isolato in hotel anche più di due mesi.
Continua a leggere

Sala: “Salvini candidato sindaco a Milano a fine carriera? Un po’ svilente, la città merita di più”


"Non è una bella dichiarazione... è un po’ svilente". Così il sindaco di Milano Beppe Sala ha commentato le dichiarazioni di ieri di Salvini, in cui il leader della Lega ha detto di volersi candidare a sindaco del capoluogo lombardo solo a fine carriera. "È come dire 'solo quando sarò vicino alla pensione mi dedicherò a Milano', ma Milano merita di più", ha replicato Sala, che ancora non ha sciolto le riserve su una sua eventuale ricandidatura per le Comunali del 2021.
Continua a leggere

Sesto San Giovanni, getta rifiuti pericolosi per strada: 1.200 euro di multa al responsabile


Un uomo è stato multato dalla polizia locale di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, per aver gettato per strada dei rifiuti pericolosi. Il cittadino ha abbandonato dei fusti contenenti un solvente per lavaggio a secco: gli agenti lo hanno però sorpreso e sanzionato con 1200 euro di multa. "Gli incivili non hanno scampo", ha commentato il sindaco di Sesto.
Continua a leggere

Incidente nella notte a Milano, auto si schianta contro vetture in sosta: grave un uomo


Incidente nella notte a Milano, in zona Niguarda. Un uomo di 49 anni ha perso il controllo della sua auto, finita contro quattro vetture parcheggiate in via Reguzzoni. Il 49enne è stato soccorso dal 118 e trasportato in codice rosso all'ospedale San Gerardo di Monza con un trauma cranico. Sulla dinamica dell'incidente indaga la polizia locale.
Continua a leggere

Auto di lusso rubate, bancomat fatti esplodere e svaligiati: sgominata banda di rapinatori a Milano


Una banda di rapinatori italiani, di etnia rom con base nei campi nomadi, è stata smantellata a Milano dalla polizia. Il gruppo rubava auto di lusso e svaligiavano sportelli bancomat facendoli saltare in aria. I colpi sono stati messi a segno a febbraio, prima dell'inizio del lockdown. Controlli in due campi nomadi milanesi.
Continua a leggere

Milano, come chiedere i contribuiti del Comune per auto e scooter elettrici, e-bike e ibride


Fino a 1.800 euro per scooter elettrico e 1.500 per e-bike senza obbligo di rottamazione. Fino a 9.600 euro per auto elettrica e 6.000 per ibrida con rottamazione di vecchio diesel o benzina. Sono i contribuiti previsti nel bando pubblicato sul sito del Comune di Milano destinato ai privati che vogliono sostituire o acquistare nuovi veicoli a basso impatto ambientale.
Continua a leggere

Omicidio Savarino: assolto il 26enne che era nel suv assieme al giovane che travolse il vigile


È stato assolto per "non aver commesso il fatto" il presunto complice di Remi Nikolic, il ragazzo all'epoca minorenne che a bordo di un suv nel 2012 travolse e uccise il vigile Niccolò Savarino a Milano. Milos Stizanin, oggi 26enne, era a processo davanti alla Corte d'Assise di Milano con l'accusa di concorso in omicidio volontario. Il pm aveva chiesto una condanna a 14 anni e mezzo. Dura la reazione del fratello di Niccolò Savarino: "È uno schifo, questa non è giustizia, non è legge".
Continua a leggere

Sala: “Sono preoccupato per Milano ma tornerà anche meglio di prima”


"Sono preoccupato per Milano perché stiamo vivendo un momento non facile che durerà un po', ma la città tornerà anche meglio di prima". Così il sindaco di Milano Beppe Sala alla riapertura della Scala, rimasta chiusa per 130 giorni a causa dell'emergenza Coronavirus che ha messo in ginocchio il capoluogo di regione lombardo e tutto il resto del Paese.
Continua a leggere

Arresti per spaccio di droga dell’ndrangheta a Corsico, decisivo un collaboratore di giustizia


Gli uomini della Dda sono riusciti a fermare 17 persone questa mattina, lunedì 6 luglio, grazie anche alle dichiarazioni rilasciate da Domenico Agresta. L'ex 'ndranghetista, ora collaboratore di giustizia, ha rivelato anche i dettagli di della figura di Domenico Papalia, "da sempre coinvolto nella vendita organizzata della cocaina".
Continua a leggere