Milano, vaga per strada in pigiama in stato confusionale: nonno Giacomo aiutato dalla polizia


Vagava da solo, in pigiama e in stato confusionale, per le strade del quartiere Corvetto, a Milano. Nonno Giacomo, 81 anni, è stato aiutato da due giovani poliziotti di una volante, che dopo aver ascoltato la sua storia si sono affezionati all'anziano e gli hanno comprato della biancheria e dei vestiti nuovi, offrendogli il pranzo.
Continua a leggere

Milano, allarme dei medici: “Prepararsi all’autunno, con influenza conseguenze disastrose”


Le preoccupazioni e le richieste dell'Ordine dei medici di Milano in vista dell'autunno, quando tornerà l'influenza stagionale, sono contenute in una lettera indirizzata all'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, e al direttore generale Marco Trivelli, al sindaco di Milano Giuseppe Sala. Tra le necessità indicate: linee guida regionali precise, tamponi rapidi e dispositivi di protezione, rafforzamento delle Usca e vaccinazioni.
Continua a leggere

Malpensa, foto-denuncia in aeroporto: “Centinaia ammassati al gate”. Sea: “I controlli ci sono”


Una fotografia scattata all'interno dello scalo aeroportuale di Malpensa denuncia una situazione di affollamento, con centinaia di persone in attesa al gate. Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, contatta da Fanpage.it conferma che nel weekend si è avuto un forte aumento di passeggeri, ma assicura che i controlli nel terminal vengono svolti per garantire la distanza di un metro, il rispetto della segnaletica e l'uso della mascherina.
Continua a leggere

Bus dirottato e incendiato, chiesta l’assoluzione dal reato di strage per Sy: “Non voleva uccidere”


Per il suo avvocato Ousseynou Sy, l'autista 47enne che il 20 marzo dello scorso anno dirottò un bus pieno di studenti da Crema a San Donato Milanese, "non aveva alcuna volontà omicida e incendiaria". Per questo motivo ha chiesto l'assoluzione dal reato di strage, che gli viene contestato assieme a quelli di sequestro di persona aggravato dalla finalità di terrorismo, incendio, lesioni e resistenza. Per l'autista il pm aveva chiesto 24 anni di carcere: la sentenza è attesa mercoledì 15 luglio.
Continua a leggere

Milano, l’aeroporto di Linate riapre ma è deserto: nessun volo in partenza né in arrivo


L'aeroporto di Milano Linate ha riaperto oggi, lunedì 13 luglio, dopo quattro mesi di lockdown per via dell'emergenza Coronavirus. Come era stato anticipato, però, nessun volo decollerà o atterrerà nello scalo, che è praticamente deserto. Le prime compagnie aeree dovrebbero tornare a volare a partire da mercoledì 15 luglio.
Continua a leggere

Sesto San Giovanni, investe ciclista e scappa: inseguito, viene bloccato da un motociclista


Ha investito un ciclista, trascinandolo per qualche metro sull'asfalto, per poi abbandonarlo sul ciglio della strada e scappare, senza accorgersi di avere la sua bici incastrata sotto il furgone. Così, un motociclista che ha assistito alla scena, è partito all'inseguimento fermandolo e consegnandolo alle forze dell'ordine. Nei guai un uomo di 35 anni pregiudicato.
Continua a leggere

Festa in casa ai domiciliari e musica ad alto volume: Fabrizio Corona, nuovi guai in vista


Nuovi, possibili guai in vista per Fabrizio Corona. Un vicino di casa ha chiamato i carabinieri segnalando musica ad alto volume nel cuore della notte. I militari dell'Arma si sono recati nella sua abitazione, in zona Città Studi a Milano, trovandolo assieme ad altre cinque persone, due ragazzi e tre ragazze. Corona, che è ai domiciliari, ha mostrato la documentazione ai carabinieri: saranno i giudici adesso a valutare il suo comportamento.
Continua a leggere

Milano, venditore di rose gettato in acqua in Darsena da due ragazzi: si cercano i responsabili


Un uomo di 55 anni, venditore ambulante di rose, è stato gettato in acqua in Darsena, a Milano, da due ragazzi che poi sono fuggiti. Sulla vile aggressione, avvenuta nella notte tra sabato e domenica, indagano adesso i poliziotti della questura. Per fortuna il 55enne non ha riportato conseguenze e ha rifiutato il trasporto in ospedale.
Continua a leggere

Coronavirus, dati mortalità in Lombardia nella media europea: ma percentuale doppia di anziani


Secondo uno studio dell'università Vita-Salute S.Raffaele di Milano, in Lombardia il tasso di mortalità per Coronavirus è nella media europea, ma la percentuale raddoppia se si guarda agli anziani deceduti. Lo studio ha rivelato inoltre che la Lombardia è una delle poche regioni in cui il capoluogo, Milano, non è stato investito dall'ondata ma ha tenuto una media più bassa.
Continua a leggere

Milano, perde il controllo dello scooter e lascia la fidanzata a terra ferita: la ragazza è in coma


Un ragazzo di 17 anni è accusato di omissione di soccorso e lesioni gravi per aver lasciato la ragazza sua coetanea in viale Forlanini a Milano dopo che lo scooter sul quale viaggiavano si è schiantato nella notte: soccorsa, la ragazza è ora ricoverata in coma all'ospedale Niguarda. Il giovane è stato rintracciato poco dopo dalle forze dell'ordine.
Continua a leggere

Trivulzio, la rabbia dei lavoratori: “Accuse di assenteismo disgustose, abbiamo rischiato la vita”


"Durante l'emergenza i sanitari si sono fatti un c... così per affrontare una situazione per cui non eravamo nemmeno attrezzati. Abbiamo visto i nostri anziani, persone che conoscevamo da 20 anni, morire all'improvviso. Accusarci di assenteismo è vergognoso, siamo disgustati". Pietro La Grassa, delegato Cgil al Pio Albergo Trivulzio, intervistato da Fanpage.it respinge le accuse contenute nella relazione finale della commissione che ha indagato sulla diffusione coronavirus nella casa di riposo.
Continua a leggere

Sala: “Sbagliato che un dipendente pubblico guadagni gli stessi soldi a Milano e in Calabria”


"È chiaro che se un dipendente pubblico, a parità di ruolo, guadagna gli stessi soldi a Milano e a Reggio Calabria, è intrinsecamente sbagliato, perché il costo della vita in quelle due realtà è diverso". Sono parole del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, pronunciate nel corso di una diretta Facebook con i Giovani democratici.
Continua a leggere

Milano, maxi operazione di sgombero di alloggi Aler occupati abusivamente in zona via Molise


Almeno cento uomini dei carabinieri, con l'ausilio di unità cinofile, elicotteri ed ispettori Aler, hanno dato vita questa mattina, venerdì 10 luglio, ad una maxi operazione di sgombero di alloggi abusivamente occupati in zona via Molise a Milano. Le operazioni, già programmate da tempo, hanno avuto un seguito pratico solo oggi a causa del periodo di lockdown.
Continua a leggere

Sala sulle periferie di Milano: “Fatevi un giro nelle altre città per capire quanto abbiamo noi”


Scontro a distanza tra il sindaco di Milano Beppe Sala e l'eurodeputato di Fratelli d'Italia Carlo Fidenza relativamente alla questione periferie del capoluogo di regione lombardo. Secondo quanto dichiarato dal primo cittadino, la sua Amministrazione ha investito più soldi per le periferie che per il centro, invitando chiunque a vedere altre realtà prima di giudicare quello che si ha nella città meneghina.
Continua a leggere

Il fan che ha estorto migliaia di euro a Gianni Mura: “Fammi un bonifico o ucciderò te e tua moglie”


"O mi dai 5mila euro o verrò a Milano e farò fuori te e tua moglie". Questo uno dei messaggi che il 47enne arrestato oggi dai carabinieri di Milano inviava a Gianni Mura, compianto giornalista scomparso a marzo, per convincerlo a inviargli denaro. L'estorsore, che inizialmente si era presentato come fan del giornalista, gli avrebbe estorto oltre 60mila euro nel corso degli ultimi 10 anni. La vicenda è emersa solo dopo la morte di Mura, a seguito della denuncia della moglie.
Continua a leggere

Comunali Milano, Senna (Lega): “Sala in fortissima crisi, vincerà il nostro progetto di città”


"C'è un sindaco Sala in fortissima crisi, anche personale. Non ha saputo leggere la città in un momento di fortissima difficoltà e ha completamente sbagliato i tempi: della comunicazione, delle uscite". A dirlo è Gianmarco Senna, consigliere regionale della Lega, che a Fanpage.it chiarisce che non sarà lui il candidato sindaco del Carroccio: "Bisogna fare una partita con un profilo, che sia manager o arrivi dalla società civile, che Milano alla fine ha sempre espresso. Il sindaco di Milano deve essere dei milanesi". Sulle difficoltà della Regione Lombardia nell'emergenza Coronavirus: "Sugli attacchi infami che sono stati fatti sta venendo fuori la verità. I sistemi perfetti non esistono, su questo non c'è dubbio. Ma si deve prendere atto che ciò che è successo in Lombardia, al netto delle polemiche politiche, non è successo da nessuna parte". Mentre sul recente voto in Consiglio contro l'assessore Gallera: "Era un tranello, se fosse stata mozione di sfiducia non sarebbe passata".
Continua a leggere

Milano, perseguita ex fidanzata e accoltella il suo nuovo compagno: arrestati 23enne e due complici


Tre giovani sono finiti in manette a Milano con l'accusa di tentato omicidio, porto ingiustificato di armi e maltrattamenti. Per la polizia sono loro i responsabili dell'agguato con botte e coltellate ai danni di un 29enne in via Quinto Romano la sera del 15 giugno. Un delitto passionale, secondo gli investigatori: uno degli aggressori è l'ex fidanzato della compagna della vittima.
Continua a leggere

Fornitura di camici alla regione Lombardia, indagato il cognato di Fontana


Il cognato del presidente Attilio Fontana, Andrea Dini, titolare della società Dama srl, è indagato dalla procura di Milano per turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente in merito all'inchiesta sulla fornitura di camici alla regione Lombardia. Con lui risulta indagato anche Filippo Bongiovanni, dg della società Aria, la centrale di acquisti regionale.
Continua a leggere

Milano, il Comune mette al bando gli ex caselli daziari di Porta Nuova: negozi o attività culturali


Il Comune di Milano metterà a bando il prossimo ottobre gli ex caselli daziari di Porta Nuova, una delle antiche sei porte della città lungo la Cerchia dei Bastioni. La base d'asta per la concessione in affitto degli spazi partirà da 36.317 euro annui. Potranno ospitare attività espositive, commerciali e di ufficio, con l'esclusione dell'attività di ristorazione.
Continua a leggere

Milano, sgomberato il giardino Lea Garofalo in piazzale Baiamonti. Il Comitato: “Non ce ne andiamo”


"Perché avete usato la logica dei bulldozer e avete distrutto tutto quello che avevamo creato nei giardini?". Il Comitato Baiamonti Verde Comune protesta contro l'intervento con cui il Comune di Milano ha sgomberato lo spazio verde dei giardini Lea Garofalo, che il gruppo di cittadini aveva occupato realizzando iniziative culturali e sociali. L'area è stata svuotata e transennata in vista dell'edificazione della seconda Piramide, progettata dagli architetti Herzog e De Meuron.
Continua a leggere

Polmoniti sospette, Gallera: “In Lombardia a dicembre e gennaio nessuna anomalia”


Nessuna anomali nei dati sui ricoveri per polmonite nei mesi di dicembre 2019 e gennaio 2020 secondo l'assessore al Welfare Giulio Gallera che ha risposto a un'interrogazione al Pirellone presentata dal consigliere di Azione Nicolò Carretta in merito alle polmoniti sospette segnalate nei territori della Bergamasca e non solo nei periodi precedenti allo scoppio dell'emergenza Covid in Lombardia e nel resto d'Italia.
Continua a leggere

Milano, l’ex sindaco Albertini giustifica Montanelli: “Ormoni da ariano, non poteva rimanere casto”


"Montanelli ha fatto il meglio che poteva fare in quella situazione". Così l'ex sindaco di Milano Gabriele Albertini nel commentare il matrimonio tra Indro Montanelli e la giovanissima africana durante le conquiste coloniali dell'Italia ai tempi del Fascismo. L'ex primo cittadino milanese ha giustificato il comportamento di Montanelli dichiarando che "nessuno si sarebbe assoggettato a una disciplina così rigorosa (rimanere casto, ndr) se non un mistico, ma non un militare".
Continua a leggere

Milano, al “Covid hotel” Michelangelo 511 ospiti in 100 giorni: c’è chi vi è rimasto più di 2 mesi


Il Comune di Milano ha diffuso i dati relativi ai primi 100 giorni di attività dell'Hotel Michelangelo, che ha ospitato pazienti Covid positivi "a bassa intensità" o coloro che, entrati in contatto con positivi, non vivevano in contesti abitativi consoni alla quarantena. Alcuni dati forniscono anche una fotografia della pandemia nel Milanese: ad esempio quella sul picco di persone ospitate, tra metà aprile e metà maggio, e sulla permanenza media nella struttura: 28 giorni, ma c'è chi è stato costretto a rimanere isolato in hotel anche più di due mesi.
Continua a leggere