Serie A, risultati 33esima giornata: la Roma spegne il Verona, vittoria e gol per la Fiorentina


Dopo la vittoria esaltante dell'Atalanta nel derby contro il Brescia e in attesa delle gare di Torino e Inter di domani, a brillare nel mercoledì della 33esima giornata di Serie A, è la Fiorentina. La Viola fa suo un match pericoloso per le zone basse della classifica contro il Lecce e si mette al sicuro con lo 1-3 sui salentini. Vince (ma convince a tratti) anche la Roma sul Verona al pari del Milan. Si fermano, fra le big, Juventus, Lazio e Napoli.
Continua a leggere

Ibrahimovic colpisce Gagliolo in pieno volto su punizione: grande spavento in Milan-Parma


Nel corso del primo tempo di Milan-Parma Zlatan Ibrahimovic con un siluro su calcio di punizione ha colpito in pieno volto il connazionale Riccardo Gagliolo. Una botta tremenda che ha stordito il difensore che è stato subito curato dallo staff del club emiliano. Fortunatamente dopo qualche istante di stordimento, è riuscito a riprendere il suo posto in campo e proseguire la partita.
Continua a leggere

Diretta Milan – Parma ore 19.30 in TV su Sky: ultime notizie e dove vederla in streaming


Milan – Parma, partita della 33ª giornata di Serie A: calcio d'inizio alle 19.30 allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, il match viene trasmesso in diretta TV e streaming su Sky. Il Milan di Stefano Pioli cerca un'altra vittoria per blindare un posto nella prossima Europa League, il Parma di D’Aversa vuole i tre punti per mettere fine alla striscia negativa che dura da 5 gare. Si attende l'arrivo delle formazioni ufficiali: ballottaggio Bonaventura - Paquetà.
Continua a leggere

Pioli smorza il caso Ibrahimovic: “Nervoso solo perchè il Milan stava perdendo”


Stefano Pioli chiude il caso Ibrahimovic. Il tecnico rossonero, nella consueta conferenza stampa che precede la sfida di campionato contro il Parma, ha 'giustificato' la rabbia dello svedese per la sostituzione di Napoli, con il rammarico del giocatore per il gol che era stato appena realizzato da Mertens. Quasi a voler coprire i malumori degli ultimi giorni da parte del centravanti rossonero.
Continua a leggere

Il Milan prepara un colpo di mercato: dal Betis (sponda Barcellona) può arrivare Emerson


Emerson Aparecido Leite de Souza Júnior, più semplicemente conosciuto come Emerson Royal, classe 1999, è il terzino destro individuato dal Milan per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. Brasiliano, di proprietà del Barcellona, ma in prestito al Betis Siviglia, Emerson ha una valutazione di circa 25-30 milioni di euro.
Continua a leggere

Ibrahimovic sostituito, lancia la bottiglietta dopo il cambio


Una serata opaca per Zlatan Ibrahimovic. Non è mai riuscito a essere pericoloso, né a incidere nell'attacco del Milan come gli era riuscito in altre occasioni. E così quando, al momento del raddoppio del Napoli, Pioli decide di tirarlo fuori e lanciare nella mischia Bonaventura lo svedese non la prende bene e lancia la bottiglietta d'acqua lontano da sé.
Continua a leggere

Napoli-Milan di Serie A: diretta streaming e prepartita


Napoli-MIlan è la partita che chiude la domenica della 32a giornata della Serie A: calcio d'inizio con orario alle 21.45 allo stadio San Paolo di Napoli e diretta TV e streaming su Sky. Gli azzurri vogliono la terza vittoria consecutiva per tornare al quinto posto contro un Milan reduce dal successo in rimonta contro la Juventus e a caccia del sorpasso. Si attende l’arrivo delle formazioni ufficiali: Mertens in vantaggio su Milik, inamovibile Ibrahimovic.
Continua a leggere

Szczesny a Rebic: “Perdi 2-0 e fai il fenomeno”. Il croato si vendica in Milan-Juve


Milan-Juventus è passata alla storia come una delle sconfitte più cocenti subite dai bianconeri negli ultimi anni, come contro il Real nel 2017 o la Fiorentina nel 2013. Tra i differenti episodi avvenuti durante il match c'è stato anche un botta e risposta tra Szczesny e Rebic, con l'attaccante croato che ha consumato la vendetta a caldo.
Continua a leggere

Milan, Ibrahimovic: “Rangnick? Non so chi sia. Se le cose stanno così difficile che rimanga”


L'attaccante svedese si è sfogato e ha nuovamente attaccato la società in un'intervista concessa al magazine 'Sportweek': "Ibra gioca per vincere qualcosa o sta a casa. Ibra non è un giocatore da Europa League e il Milan non è un club da Europa League. Rangnick? Chi è? Non so chi sia Rangnick. Con Gazidis faccia a faccia necessario. Ma se le cose stanno così, difficile che rimanga".
Continua a leggere

Milan, annuncio storico: firmata una partnership con la Roc Nation di Jay-Z


Dopo aver messo sotto contratto diversi sportivi e alcuni calciatori, tra questi anche Romelu Lukaku e Federico Bernardeschi, la Roc Nation della stella dell'hip hop americano ha siglato un accordo commerciale con il Milan: il primo club di calcio a firmare una partnership con Jay-Z. "Rappresenta l'incontro di due grandi organizzazioni con valori forti nel loro DNA", ha spiegato l'ad Ivan Gazidis.
Continua a leggere

Scaroni: “Il nuovo San Siro? Con i suoi ricavi il Milan potrà comprare una squadra intera”


In attesa di chiudere l'accordo e dare il via ai lavori per il nuovo San Siro, il presidente del Milan ha ribadito l'importanza di dotarsi di uno stadio di proprietà: "Il Barcellona dallo stadio ha ricavi per 159 milioni, il Real per 145. Noi per 30: 115 milioni è il monte ingaggi di un grande club. Per capirci, con i proventi da stadio, ci compriamo una squadra intera. Non c’è contraddizione tra lo stadio e i risultati sportivi. È la strada di tutto il mondo".
Continua a leggere

Dallo scudetto perso in albergo allo scudetto dimezzato, alla Juve di Sarri manca la Joya


La sconfitta della Juventus a Milano ha lasciato il segno e Pioli si conferma avversario ostico per Sarri. Lo scudetto non è compromesso ma le proporzioni e le condizioni in cui è maturato il ko fanno scattare un campanello d'allarme: 3 gol presi in 5 minuti non sono da grande squadra, tantomeno da squadra che ambisce a vincere la Champions. E senza Paulo Dybala (dei 10 gol realizzati dall'argentino finora ben 8 hanno sbloccato il risultato dallo 0-0) è dura.
Continua a leggere

Moviola Milan-Juventus, Guida dà rigore col Var. Bonucci: “Dove devo metterlo il braccio?”


Il calcio di rigore concesso al Milan e realizzato da Ibrahimovic ha dato il via alla rimonta dei rossoneri sulla Juventus: dallo 0-2 al 4-2, l'esito del match è stato uno shock per i bianconeri. Decisiva sulla scelta dell'arbitro, Guida, è stata la revisione al Var: sul tocco di Rebic Bonucci ha preso la palla col braccio.
Continua a leggere

La grande rivincita Pioli: batte la Lazio e serve il poker alla Juve prima dell’addio al Milan


Stefano Pioli sa che nella prossima stagione non sarà l'allenatore del Milan, lascerà il posto a Rangnick. Pioli sta chiudendo la sua esperienza in rossonero in modo meraviglioso. Ha vinto quattro delle ultime cinque partite e nel giro di due giorni ha sconfitto prima la Lazio e poi la Juventus. Una grande rivincita per questo bravo allenatore, che avrebbe meritato la conferma sulla panchina del Milan.
Continua a leggere

Juventus umiliata dal Milan, Bonucci: “Non c’è tempo di guardare indietro”


La Juventus ha subito una pesante sconfitta a San Siro contro il Milan. Il risultato di 4-2 in favore dei rossoneri fa male per le proporzioni e per il modo in cui è maturato: in vantaggio per 2-0, i bianconeri hanno subito una rimonta shock. "Non c'è tempo di guardare indietro. Recuperiamo e pensiamo alla prossima", ha scritto Leonardo Bonucci sui social.
Continua a leggere

Il gesto di Ibrahimovic era rivolto a Ronaldo? Lo sfotto’ ha scatenato i tifosi


Zlatan Ibrahimovic ha assistito all'ultima parte della sfida tra Milan e Juventus in panchina. Un gesto dell'attaccante svedese non è passato inosservato: cosa ha fatto e a chi era rivolto? Ha mimato con la mano un segno molto chiaro: come a dire "fai solo chiacchiere". In Rete i tifosi si sono scatenati: ce l'aveva con Ronaldo che protestava per il gol annullato per fuorigioco.
Continua a leggere

Juve rilassata dopo la sconfitta con la Lazio? Sarri: “Per me sono tutte cazzate”


La Juventus è stata sconfitta per 4-2 da Milan che ha segnato 4 gol in pochi minuti e ribaltato lo 0-2 iniziale. Il tecnico dei bianconeri, Maurizio Sarri, ha parlato in diretta tv delle ragioni di un blackout clamoroso: "Se dipendesse dal risultato della Lazio non avremmo fatto un grande primo tempo. Ha pesato l'assenza di de Ligt? Nemmeno, altrimenti il Milan avrebbe tirato in porta prima e non solo dopo un'ora".
Continua a leggere

Zlatan Ibrahimovic prepara l’addio al Milan: “Può essere stata una delle mie ultime partite”


Zlatan Ibrahimovic, nel post-partita di Milan-Juventus, ha confermato il probabile addio ai rossoneri al termine della stagione: "Mi dispiace per i tifosi che non erano qui, perché questa potrebbe essere stata tra le mie ultime partite". Sulla situazione del Milan: "Faccio presidente, allenatore e giocatore, peccato che mi pagano solo per fare il calciatore".
Continua a leggere

Milan, Istanbul al contrario: i sei minuti di follia che hanno ribaltato la Juventus


Tutto in sei minuti. Sembra davvero una costante nella storia del Milan quella dei "sei minuti di follia" ma questa sera i rossoneri erano dall'altra parte della barricata rispetto alla notte di maggio del 2005 a Istanbul, quando quel blackout costò la Champions League. Questa sera i rossoneri hanno ribaltato una gara che sembrava chiusa ma i ragazzi di Pioli l'hanno rimontata grazie ad una buona forma fisica e grande applicazione e forza di volontà.
Continua a leggere

Milan-Juventus 4-2, rimonta incredibile del Diavolo firmata da Ibra, Kessiè, Leao e Rebic


Il Milan rimonta due reti alla Juventus e allontana, momentaneamente, la fuga definitiva dei bianconeri verso il nono titolo di fila. Le reti di Ibrahimovic, Kessié, Leao e Rebic hanno capovolto il risultato di San Siro in seguito al doppio vantaggio bianconero firmato da Rabiot, bellissimo gol, e solito Cristiano Ronaldo. Sei minuti dall'inferno per la squadra di Maurizio Sarri, che non subiva quattro gol dalla finale di Cardiff con Real Madrid.
Continua a leggere