Nel Messinese è esploso un deposito di fuochi d’artificio

Ancora da accertare le cause dell'incidente. Tre morti certe, ma si temono altro vittime.

Un’esplosione si è verificata per causa ancora da accertare in deposito di fuochi d’artificio e polveri piriche a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina. Dalle prime informazioni dei vigili del fuoco l’incidente è avvenuto in località Femmina morta e ci sarebbero alcune persone che si trovavano all’interno della casamatta e che sarebbero disperse dopo l’esplosione. Fonti locali già parlano di tre morti accertate, ma il numero potrebbe crescere, considerando i dispersi. Sul posto sono presenti diverse squadre dei pompieri.

DUE BOATI UDITI FINO AL MILAZZO

Nella fabbrica di articoli pirotecnici di Vito Costa e dei figli in contrada Cavalieri è certa la morte di Venera Mazzeo, 71 anni, moglie del titolare, e di altre due persone. Ma il bilancio delle vittime potrebbe aumentare perché nella fabbrica si trovavano diverse persone, per ora disperse. Nella zona si è sentito un boato e subito dopo uno più forte che si sono uditi fino a Milazzo e che hanno causato panico.

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it