Medio Oriente, accordo tra Israele ed Emirati: “Patto contro l’Iran, il vero nemico comune”


Cosa significano per il futuro del Medio Oriente gli accordi di Abramo firmati ieri a Washington da Israele, Emirati Arabi Uniti e Bahrain e co-firmati dal presidente Usa, Donald Trump? Fanpage.it ne ha parlato con Annalisa Perteghella, ricercatrice presso il Centro Medio Oriente e Nord Africa dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI): "Ne emerge una regione riallineata, nel senso che finora Israele era isolato ed ora invece ha creato un asse con gli altri paesi del Golfo in un'ottica di contenimento e di isolamento dell'Iran, che è il grande nemico comune".
Continua a leggere

Un “delitto d’onore” in Iran: Romina decapitata a 13 anni dal padre


L'omicidio di Romina Ashrafi, 13 anni, per mano di suo padre ha scosso l'Iran riaprendo le polemiche intorno al delitto d'onore. Romina si era innamorata di un uomo più grande di lei, un 35enne, e con lui aveva tentato la fuga. Fermata dalla polizia, è stata costretta a tornare a casa. E lì il papà l’avrebbe uccisa tagliandole la testa con un machete mentre dormiva.
Continua a leggere

Sassi contro infermieri che fanno i test e proteste, ultra ortodossi contro quarantena in Israele


Gli ultraortodossi non accettano di buon grado la quarantena obbligatoria imposta in tutto il Paese e continuano la loro vita sociale e soprattutto religiosa. In effetti, secondo il ministero della Salute, a parte Gerusalemme, dove si registrano poco più di mille casi, la città più colpita è quella di Bnei Brak, località abitata dagli ultra ortodossi. La zona questa mattina è stata circondata e posta in isolamento.
Continua a leggere

Arabia Saudita, principe Salman fa arrestare fratello e cugini: “Tentavano colpo di Stato”


In manette sono finiti il fratello più giovane del re Salman, il principe Ahmed bin Abdulaziz; l'ex principe ereditario Mohammed bin Nayef e suo fratello, il principe Nawaf bin Nayef. A ordinare il loro arresto è stato il principe ereditario, Mohammed bin Salman. Per molti analisti in realtà si tratterebbe dell’ennesimo intrigo di corte, una sorta di mossa preventiva del potente principe ereditario per eliminare possibili rivali per il futuro trono.
Continua a leggere

Coronavirus, il contagio si allarga al Medio Oriente. Paura in Iran: “Decine di morti”


Il contagio da Coronavirus si allarga in Medio Oriente: in Iran i morti sarebbero 50 soltanto nella città di Qom. Le autorità sanitarie di Teheran, invece, parlano solo di 12 decessi. Casi di contagiati da Covid-19 anche in Afghanistan, Kuwait, Bahrain ed Emirati Arabi Uniti. Intanto, per contenere la diffusione del virus, 7 Paesi hanno chiuso le frontiere con l’Iran.
Continua a leggere

Libia, a Berlino c’è un accordo. Sì a cessate il fuoco permanente, ma si continua a sparare


Secondo quanto si apprende, è arrivato il via libera alle conclusioni finali del summit, ma manca l'okay da parte di Haftar e Sarraj. Previsti 55 punti, tra cui il cessate fuoco permanente, un embargo sulle armi e un processo politico per arrivare a un governo unico. Il premier Conte nella capitale tedesca: "Pronti per missione monitoraggio".
Continua a leggere

Iran, Khamenei alla preghiera del venerdì: “Trump è un clown. Proteste manipolate dai nemici “


La Guida Suprema iraniana, l'ayatollah Khamenei, è tornato a parlare in pubblico per la prima volta dopo 8 anni nel corso della preghiera del Venerdì a Teheran davanti alla folla dei fedeli: "Abbiamo dato uno schiaffo agli Stati Uniti. L'attacco alle loro basi è arrivato dalle mani di Allah. Trump è un clown e un terrorista. Ha ucciso Soleimani in modo vigliacco. L'accordo sul nucleare? Un inganno".
Continua a leggere

Aereo ucraino precipitato in Iran, ci sono i primi arresti: “Indagini a tutto campo”


Il portavoce della magistratura di Teheran, Gholamhossein Esmaili, ha annunciato che sono stati effettuati i primi arresti in relazione all'abbattimento dell'aereo della Ukraine International Airlines da parte di un missile iraniano per errore. Non è stato specificato il numero né l'identità dei fermati, ma continua l'indagine a tutto campo sulla tragedia.
Continua a leggere

Perché in Iran gli studenti si sono rifiutati di calpestare le bandiere di Usa e Israele


Le immagini degli studenti iraniani dell'Università Shahid Beheshti di Teheran che si rifiutano di calpestare le bandiere di Usa e Israele dipinte sul terreno hanno fatto il giro del mondo. I ragazzi stavano protestando contro il governo per l'aereo ucraino abbattuto per sbaglio da un missile iraniano, che ha provocato la morte di 176 persone. Fischi a chi ci ha camminato sopra in segno di insulto contro i due Paesi.
Continua a leggere

Iran, proteste per l’aereo abbattuto: polizia spara sui manifestanti. Trump: “No a nuovo massacro”


La polizia iraniana avrebbe usato manganelli e esploso proiettili di vernice contro i dimostranti a Teheran e in altre città dove è in corso la protesta dopo che le autorità locali hanno ammesso di aver abbattuto per errore l'aereo della Ukraine International Airlines, causando la morte dei suoi 176 passeggeri. Trump: "Non può esserci un altro massacro di manifestanti pacifici, né un'altra chiusura di Internet. Il mondo sta guardando".
Continua a leggere

Aereo ucraino precipitato, l’Iran ammette: “Colpito da un missile per errore”


L'Iran ha ammesso che l'aereo della Ukraine Airlines caduto dopo il decollo da Teheran è stato abbattuto da un missile delle sue forze armate. "Siamo profondamente dispiaciuti per questo disastroso errore” scrive su Twitter il presidente iraniano Hassan Rouhani, assicurando che “le indagini continueranno per identificare e perseguire i responsabili di questo errore imperdonabile”.
Continua a leggere

Aereo ucraino precipitato, è giallo: per l’Iran non è stato colpito da nessun missile


Continua il giallo dell'incidente aereo del volo della Ukraine International Airlines precipitato in Iran poco dopo il decollo, provocando la morte di 176 persone. Teheran respinge con forza le accuse arrivate da alcuni Paesi occidentali, tra cui Usa e Canada, sullʼipotesi di un attacco missilistico: "Una cosa è certa: questo aereo non è stato colpito da un missile. È una grande menzogna".
Continua a leggere

Aereo precipitato in Iran, fonti ufficiali: “Non si esclude missile e neanche terrorismo”


Secondo fonti ufficiali ucraine, riportate dalla CNN, non si esclude che a provocare l'incidente aereo della compagnia Ukraine Airlines vicino Teheran, in Iran, sia stato l'impatto "con un missile antiaereo, da una collisione di altro tipo o che sia frutto di un atto di terrorismo". L'incidente, verificatosi mercoledì 8 gennaio, ha provocato la morte di 176 persone.
Continua a leggere

Mina, sposa bambina afghana a 7 anni: la madre costretta a venderla a un parente


Mina è una bambina afghana di 7 anni. A causa della miseria, la madre l’ha data in sposa ad uno zio a cambio di 2.400 euro. Grazie all'intervento di alcuni attivisti locali, che hanno raccolto e restituito il denaro, la piccola ha potuto riabbracciare la famiglia. Tuttavia, come denuncia Unicef, in Afghanistan il fenomeno delle spose bambine è quantomai diffuso.
Continua a leggere

Raid aereo Usa in Afghanistan: ucciso con un drone Mullah Nangyalai, leader dei talebani


Sarebbe rimasto ucciso nel corso di un raid aereo delle forze americane in Afghanistan Mullah Nangyalai, uno dei comandanti chiave dei talebani. Insieme a lui i droni avrebbero attaccato altri 15 miliziani e civili, facendo un totale di 30 morti, come riporta la stampa locale. Lo hanno riferito funzionari alle agenzie di stampa, ma si attendono conferme.
Continua a leggere

Iran, l’aereo ucraino aveva preso fuoco in volo prima di precipitare: “Dobbiamo rientrare”


"L'aereo, che all'inizio si dirigeva verso est per lasciare l'aeroporto, ha girato a destra per un problema e stava tornando allo scalo nel momento dell'incidente", ha reso noto l'Organizzazione per l'aviazione civile iraniana. Nessuno dei 176 passeggeri a bordo del velivolo della Ukraine International Airlines è sopravvissuto.
Continua a leggere

Iran, precipita aereo con 170 passeggeri appena decollato da Teheran: è strage


l Boeing 737 era diretto nella capitale ucraina Kiev e trasportava oltre 170 persone tra passeggeri ed equipaggio quando si è schiantato al suolo nelle prime ore di oggi, mercoledì 8 gennaio non lontano dall’aeroporto internazionale Imam Khomeini da dove era decollato pochi minuti prima. I soccorritori giunti su posto non avrebbero individuato superstiti.
Continua a leggere

Iran, scoppia il caos ai funerali del generale Soleimani: almeno 35 morti schiacciati


A Kerman, almeno 35 persone sono morte schiacciate in una calca scoppiata durante la cerimonia di sepoltura del generale Qassem Soleimani. Lo ha reso noto la Tv di stato iraniana. Secondo i media locali, i feriti sono 48 e si teme che il bilancio delle vittime sia destinato a salire. L'Iran ha decretato tre giorni di lutto per l'uccisione di Soleimani. Ieri a Teheran oltre un milione di persone ha partecipato alla processione funebre e anche oggi a Kerman è prevista la stessa affluenza.
Continua a leggere