Messi espulso con il VAR in Supercoppa, l’Athletic batte il Barcellona


Serata nera per Lionel Messi che all'ultimo minuto dei tempi supplementari della finale di Supercoppa di Spagna persa 3-2 contro l'Athletic Bilbao subisce la sua prima espulsione in carriera con la maglia del Barcellona. Il 10 argentino ha ricevuto il rosso diretto per una manata rifilata ad un avversario a palla lontana non sfuggita al VAR che ha richiamato al monitor l'arbitro.
Continua a leggere

I calciatori dell’Atletico Madrid all’allenamento col ‘Pandino’ 4×4 per sfidare la neve


L'Atletico Madrid ha messo a disposizione di calciatori e staff SUV e un pullman per consentirgli di raggiungere il centro di allenamento nonostante le strade innevate a causa della tempesta "Filomena". Ma Yannick Carrasco, Thomas Lemar e Mario Hermoso hanno scelto di raggiungere il Wanda Metropolitano con una vecchia Panda 4x4 prestata da un vicino di casa del calciatore belga suscitando grande ilarità sui social network.
Continua a leggere

Zidane su Modric e Sergio Ramos: “Voglio che restino al Real, ma tutto può succedere”


Zinedine Zidane è preoccupato che Sergio Ramos, Modric e Lucas Vazquez possano non rinnovare il loro contratto con il Real Madrid e conferma che qualcosa non stia andando nel verso giusto: "Non voglio che lascino il Real, ma nel calcio tutto può succedere". Il difensore dei Blancos sembra essere il più convinto a voler lasciare Madrid.
Continua a leggere

Rashford in testa alla classifica Cies dei 100 calciatori più preziosi in Europa


Marcus Rashford è in testa alla classifica, pubblicata dal Cies, dei 100 giocatori più preziosi nei 5 maggiori campionanti in Europa. Sul podio anche Haaland e Alexander-Arnold. Dalla nostra Serie A invece, Hakimi è il primo giocatore con il valore economico più alto. In totale sono 15 i giocatori appartenenti al nostro campionato. Messi è al 97esimo posto mentre Cristiano Ronaldo è fuori dalle prime 100 posizioni.
Continua a leggere

Messi rivela: “Mia moglie voleva che andassi dallo psicologo, ma non ce l’ho fatta”


Lionel Messi racconta la sua turbolenta estate tra la voglia di lasciare il Barcellona e la cessione dell'amico Luis Suarez svelando un dettaglio che descrive al meglio quanto per lui fosse stata psicologicamente pesante: "Sarei dovuto andare dallo psicologo ma non ci sono mai andato. Mia moglie Antonella ha insistito tante volte. So che ne avrei avuto bisogno ma non ci sono mai andato".
Continua a leggere

Sergio Ramos rifiuta il rinnovo proposto dal Real Madrid e aspetta il PSG


Sergio Ramos avrebbe rifiutato l'offerta di rinnovo da parte del Real Madrid. È questa l'indiscrezione riportata dalla Spagna, nello specifico da 'Chiringuito TV', che ha rivelato come il difensore abbia comunicato la sua decisione a Florentino Perez. Sullo sfondo resta la possibilità per Sergio Ramos di essere ingaggiato il prossimo anno dal PSG con Messi in squadra.
Continua a leggere

Luis Suarez al top: da solo segna quasi quanto tutto l’attacco del Barcellona


Una rete di Luis Suarez ha permesso all'Atletico Madrid di battere il Getafe e portarsi in vetta da solo alla Liga, in virtù del pareggio del Real Madrid in casa dell'Elche. Il gol di testa del Pistolero, l'ottavo in 11 partite di campionato, ha permesso a Diego Pablo Simeone di festeggiare nel miglior modo possibile le sue 500 panchine con i colchoneros. Il numero 9 roijblanco ha fatto solo 3 gol in meno degli attaccanti del Barcellona.
Continua a leggere

Il Barcellona chiude il 2020 con un altro flop: la reazione di Messi dice tutto


Il Barcellona senza Lionel Messi pareggia 1-1 in casa con l'Eibar nel match della 16a giornata della Liga. La sconsolata reazione della Pulce che ha assistito alla gara dalla tribuna del Camp Nou è la fotografia perfetta del momento buio attraversato dai catalani sesti in classifica. Sui social i tifosi blaugrana contestano Griezmann e Koeman.
Continua a leggere

Serie A in TV oggi e stasera: Juventus-Fiorentina dove vederla


Martedì 22 dicembre: le partite di Serie A in TV oggi e stasera, anche in diretta streaming. La 14esima giornata del campionato si apre con due match interessanti come Crotone-Parma e Juventus-Parma. Ricca serata di gare anche a livello internazionale, tra EFL Cup, Liga e Serie B. Ecco tutte le informazioni per vedere la partite in TV e in diretta streaming.
Continua a leggere

Nel calcio dell’era Covid è sparito il pressing


Uno studio statistico sui principali campionati europei ha evidenziato come il calcio post coronavirus non sia più quello di prima. Meno pressing e minore intensità dallo scorso maggio con una picchiata verso il basso. A subire l'involuzione maggiore la Bundesliga. Le cause? L'assenza di pubblico negli stadi e le tante, troppe, partite ravvicinate.
Continua a leggere

Tensione nello spogliatoio del Barcellona dopo la sconfitta contro la Juventus


Il Barcellona è ufficialmente te in crisi. La sconfitta contro la Juventus ha aperto ulteriormente quelle crepe che in casa blaugrana si erano create ad inizio stagione dopo l'insediamento di Koeman. Il modulo 4-2-3-1 non convince i giocatori che chiedono un ritorno al 4-3-3. La mancanza di una punta come Suarez poi, pesa tanto in zona gol.
Continua a leggere

Messi come Pelè: Cadice-Barcellona, la partita che può entrare nella storia del calcio


Lionel Messi come Pelè, o meglio. Tutto dipenderà dalla partita dell'argentino contro il Cadice (sabato 5 dicembre ore 21.00): se segnerà almeno due gol raggiungerà il primato di O'Rei, in caso di hattrick prenderà tutto per sè il record di maggior numero di gol segnati con lo stesso club. Senza dimenticare che il Cadice è una delle 8 avversarie cui non ha mai fatto gol in carriera.
Continua a leggere

La storia di Alberto Cifuentes: esordio da record nella Liga a 41 anni, poi l’addio al calcio


Albert Cifuentes ha giocato quasi 600 partite in carriera, ma solo due di queste le ha disputate nella Liga. Giocando il 20 settembre 2020 con il Cadice è diventato l'esordiente più 'vecchio' nella storia del campionato spagnolo a 41 anni, 3 mesi e 19 giorni. Una storia fantastica, un esempio di tenacia assoluta. Ma due settimane dopo l'esordio Cifuentes ha deciso di lasciare il calcio.
Continua a leggere

Pjanic è già un caso al Barcellona a soli tre mesi dall’addio alla Juventus


Miralem Pjanic non è un calciatore da Liga secondo le idee di Ronald Koeman. L'allenatore olandese lo ha lasciato in panchina contro l'Osasuna, preferendogli Pedri nel ruolo di mediano al fianco di de Jong: con l'esclusione di ieri l'ex Juventus ha giocato solo 158' in campionato (19,5% dei minuti totali) mentre in Champions League è uno dei più utilizzati. Una situazione piuttosto singolare a soli tre mesi dal suo trasferimento in Spagna.
Continua a leggere

Griezmann racconta tutta la verità sul rapporto con Messi nel Barcellona


Antoine Griezmann ha parlato del suo rapporto con Lionel Messi in un'intervista al programma 'Universo Valdano': "Gli ha dato fastidio quando avevo rifiutato di andare lì la prima volta, perché aveva fatto commenti pubblici per me e alla fine ho detto di no". Il chiarimento: "Alla fine mi ha detto che una volta che fossi stato nella sua squadra sarebbe morto con me".
Continua a leggere