Igor, infermiere precario a Latina: “In prima fila contro coronavirus, contratto non sarà rinnovato”


Igor Vannoli è un'infermiere che lavora all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Il suo contratto scade il 24 maggio e non sarà rinnovato. "L'azienda ce lo ha comunicato a voce. Siamo in piena emergenza coronavirus e ci mandano via. Saremo sostituiti dagli infermieri entrati nella graduatoria del Sant'Andrea, ma la nostra professionalità non viene presa in considerazione".
Continua a leggere

Coronavirus, morto il primo medico nel Lazio: è il ginecologo Roberto Mileti di Latina


Roberto Mileti è il primo medico morto nel Lazio a causa del coronavirus. Il ginecologo aveva sessant'anni ed è stato ricoverato due settimane fa, dopo che aveva iniziato ad accusare i primi sintomi del Covid-19. Inizialmente era sembrato che stesse rispondendo bene alle cure, ma negli ultimi giorni le sue condizioni si erano aggravate.
Continua a leggere

Priverno, cade dal sesto piano e si schianta dopo un volo di 20 metri: morto 57enne


Un uomo è precipitato dal sesto piano di un palazzo in via Matteotti a Priverno, in provincia di Latina. Si tratta di un 57enne, morto a causa delle gravi ferite riportate nello schianto dopo un volo di venti metri. Gli operatori del 118 hanno fatto arrivare un'eliambulanza per provare a salvarlo, ma non c'è stato nulla da fare.
Continua a leggere

La storia di Alessandro, che ha sconfitto il coronavirus: “Sembrava di respirare vapore acqueo”


Alessandro è una di quelle persone che hanno sconfitto il coronavirus. Dopo settimane passate in isolamento nella sua abitazione è risultato negativo agli ultimi due tamponi. "State a casa, proteggete voi stessi e i vostri cari. Bisogna agire adesso perché non è detto che vada tutto bene...siamo noi che dobbiamo far sì che vada così".
Continua a leggere

Bassiano, morto sul lavoro l’operaio Renato Mercuri: è rimasto schiacciato tra due bobine di carta


Renato Mercuri, operaio di 53 anni residente a Bassiano, è morto questa mattina in un tragico incidente nell'azienda cartiera in cui lavorava. A quanto ai apprende, sarebbe rimasto schiacciato tra due bobine di carta: sul posto sono giunti immediatamente gli operatori del 118, ma non c'è stato nulla da fare: troppo gravi le ferite riportate.
Continua a leggere

Coronavirus Lazio, Fondi ‘zona rossa’: nessuno può entrare o uscire dal paese, troppi contagi


La città di Fondi, Latina, in quarantena stretta. Il provvedimento, firmato stasera dal vicepresidente della Regione, Daniele Leodori, e dall’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, e in accordo con il Prefetto di Latina e il Sindaco di Fondi, stabilisce misure urgenti di tutela della salute pubblica. In primo luogo, nessuno potrà entrare o uscire dal territorio del comune, fatta eccezione per il rientro al domicilio o alla residenza.
Continua a leggere

Coronavirus Lazio, anziana non può uscire a fare la spesa: i carabinieri gliela portano a casa


La lettera ai carabinieri di un'anziana di Norma, Latina: "Viste le mie condizioni (sono stata operata al ginocchio con protesi e non avendo altri parenti mi era impossibile andare al supermercato) il carabiniere si è subito attivato dicendosi disponibile a fare la spesa e a portarmela a domicilio. Gli ho dato la lista e il denaro e dopo un'ora e mezza ho ricevuto la spesa. Grazie per quello che avete fatto per me e per quello che fate sempre per il popolo".
Continua a leggere

Fondi, perde il controllo dell’Ape Car e precipita in un dirupo: morto anziano


Un uomo è morto ieri sera a Fondi a causa di un tragico incidente stradale mentre rientrava a casa a bordo della sua Ape Car. Per cause ancora da accertare l'anziano ha perso il controllo del mezzo, che si è ribaltato ed è finito in un dirupo. A dare l'allarme è stata la moglie dell'uomo quando non lo ha visto rincasare.
Continua a leggere

Fondi, chiama polizia per senzatetto in ospedale: erano autorizzati, lui ha violato decreto


Un uomo è stato denunciato dalla polizia perché ha violato il decreto del Governo Conte emanato per contenere i contagi da coronavirus. Il 62enne si trovava nel comune di Fondi senza autorizzazione e ha chiamato le forze dell'ordine per denunciare due senzatetto che avevano trovato riparo in ospedale. Loro erano autorizzati, lui no.
Continua a leggere

Strage di Cisterna, il carabiniere voleva sterminare la famiglia a San Valentino: le lettere inedite


Il 28 febbraio del 2018 il carabiniere Luigi Capasso spara alla moglie Antonietta Gargiulo - che sopravviverà per miracolo - poi uccide le due figlie Alessia e Martina, di 13 e 9 anni, e si toglie la vita. In quattro lettere indirizzate all'amante e ai familiari, Capasso mette il suo proposito omicida nero su bianco, così come il movente del femminicidio: "Scusate se ho fatto quest’ennesima cavolata, ma come voi sapete lei mi ha fatto troppo del male e non riesco a perdonarla".
Continua a leggere

Latina, spari nella roccaforte dei Di Silvio: arrestato figlio di ‘Patatone’, killer del clan


È stato arrestato questa mattina Ferdinando Di Silvio detto 'Pescio', figlio di Costantino detto 'Patatone', uno degli esponenti più in vista del clan nonché killer in carcere per l'omicidio di Fabio Buonamano detto 'Bistecca'. Il ragazzo è accusato di aver sparato alcuni colpi di arma da fuoco, che però non hanno colpito nessuno.
Continua a leggere

Alex Orfei arrestato dai carabinieri: deve scontare una condanna per omicidio


Alex Orfei, 35 anni, ex circense ed domatore di cavalli, è stato arrestato dai carabinieri di Sabaudia e condotto in carcere per scontare una pena a 11 anni e mezzo per l'omicidio di Werner De Bianchi, 37 anni, dipendente del circo dello stesso Orfei, avvenuto il 12 agosto 2016 . I militari lo hanno accompagnato nella casa circondariale di Latina.
Continua a leggere