“In treno ho assistito agli insulti di uomo contro la sua donna: che scena raccapricciante”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Eleonora: "Voglio riportare una scena ripugnante a cui ho assistito la settimana scorsa. Treno per Milano delle tredici e trenta: un ragazzo sui venti, venticinque anni, è seduto accanto alla sua ragazza. Quel che fuoriesce dalle sue labbra è raccapricciante. Così sono intervenuta. Dobbiamo fare qualcosa di concreto contro la violenza sulle donne".
Continua a leggere

“Da papà non sono d’accordo con l’obbligo di dotarsi di seggiolini antiabbandono: vi spiego perché”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Fabio: "Vorrei esprimere il mio disappunto sulla legge che introduce l'obbligo di dotarsi di dispositivi anti abbandono per i bambini al di sotto dei 4 anni. Spero di sbagliarmi, ma purtroppo disgrazie come quelle avvenute in passato, con bimbi morti perché dimenticati in auto, torneranno ad accadere, e a quel punto sarà ancor più lampante che questa legge non sarà servita a nulla".
Continua a leggere

“Il mio cancro va via ma poi rispunta: così ho deciso di rinascere raccontandomi”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Sara: "Nel 2018 ho scoperto di essere affetta da linfoma di Hodgkin. Un tumore, del sistema linfatico. Ho iniziato poi il mio percorso di cure. Il mio cancro va via da una parte ma poi rispunta dall’altra. Non se ne va, a lasciar andare si impara col tempo, non è un mestiere facile. Durante il primo ricovero ho iniziato a scrivere mail, in piena notte, ad un amico che in quel periodo mi ha tenuta stretta alla speranza. Da quelle mail è nato un libro".
Continua a leggere

“Il messaggio di speranza ai giovani come me: dai problemi nascono talenti, recuperiamo la felicità”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Matteo: "Vorrei mandare un messaggio di speranza alla mia e alle generazioni future. Non si può cambiare il mondo ma si può cambiare cambiare l'atteggiamento. Si deve avere speranza perché non averla non migliora la situazione ed anche perché dai problemi nascono i talenti".
Continua a leggere

“Caro papà, ora che non ci sei più ti dedico la mia pesca da record: mi manchi da morire”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Frankie: "Ho pescato una spigola record di 8,4 kg, mai presa di queste dimensioni. Voglio dedicarla al mio papà: grazie a te coltivo ancora questa sana passione, che tu mi hai trasmesso e che mi fa stare bene. Avrei solo voluto farmi qualche pescata in più con te, avrei voluto avere più tempo".
Continua a leggere

“Mio nonno è sopravvissuto al campo di sterminio di Dachau: non sia dimenticato il suo coraggio”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Natalia: "Mio nonno Giovanni è sopravvissuto al campo di sterminio di Dachau e deceduto purtroppo qualche anno fa. Prima di andarsene, dopo 70 anni di silenzio, ha deciso di lasciare a me la testimonianza di quanto ha vissuto. Non solo il dolore, l'abominio e la crudeltà, ma anche e soprattutto la forza, il coraggio e l'amore".
Continua a leggere

“A 17 anni vi racconto la storia della signora Maria, che abbiamo salvato dal freddo”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Gabriele: "Fin da piccolo, grazie a mio nonno, è nata in me la passione del soccorso. Da quando ho 14 anni sono entrato nella Croce Rossa e nella protezione civile di Varazze. Ho incontrato una donna in difficoltà in stazione mentre andavo a scuola e ho deciso di aiutarla: Maria ora ha un tetto".
Continua a leggere

“Mio figlio autistico ha unito la famiglia. E ora aiutiamo altri come lui a sorridere”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Monica: "Mio figlio Riccardo ha 14 anni e soffre del disturbo dello spettro autistico. Grazie a lui la famiglia ha consolidato dei legami forti di amore e collaborazione. Abbiamo anche creato un'associazione che si chiama "2 kiakere e 1 sorriso". Il nostro sogno è quello di dare vita a una microimpresa per dare dignità ai giovani come lui".
Continua a leggere

“Laureata e dislessica, a chi mi chiamava asino dico: io ho creduto in me e ce l’ho fatta”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Letizia: "Mi sono laureata nonostante la dislessia. Questo grande traguardo lo dedico a me, ma sopratutto a tutti gli studenti dislessici che pensano di non poter raggiungere i loro sogni, oltre che ai prof incompetenti che che mi davano dell’asino e della studentessa svogliata. Voi non avete creduto in me, io invece sì".
Continua a leggere

“Ai genitori che insultano gli avversari dei figli sui campi di calcio: questo non è sport”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Marcella da Napoli: "Il calcio dei più piccoli è spesso rovinato dai genitori che dagli spalti incitano all'odio e pronunciano insulti e addirittura minacce di morte contro gli avversari e l'arbitro. Vi dico: questo non è sport. Questo non è gioco. Questa è la partenza per radicare nei giovani l'anti sportività degenerativa".
Continua a leggere

“Mia madre ha ritrovato il sorriso grazie alla sua badante. Ma lei è stata rimpatriata: aiutateci”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Claudio, 54enne di Bologna: "A mia madre è stata diagnosticata la sindrome di Alzheimer. Grazie alla sua badante di origine georgiana ha ritrovato il sorriso e la serenità. Ma a lei non è stato rinnovato il permesso di soggiorno ed ha ricevuto il foglio di allontanamento dall’Italia. Non riesco a capacitarmi come una persona onesta, solidale, laboriosa come lei, non possa restare nel nostro paese".
Continua a leggere

“La droga ha ucciso mio fratello ma mi ha fatto incontrare mio marito. Ora la combattiamo insieme”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Chiara, mamma 27enne che vive a Montesilvano: "Ho perso mio fratello maggiore, Giuseppe, nel 2006 per overdose. Quello stesso anno, Matteo, che avrei conosciuto solo in seguito su Facebook grazie ad un articolo pubblicato dalla comunità di San Patrignano, iniziava a drogarsi. Ora abbiamo un figlio e lanciamo a tutti un messaggio di speranza".
Continua a leggere

“Precario della scuola, sono stato mesi senza stipendio: così viene calpestata la mia dignità”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Matteo, 39enne insegnante e supplente di storia dell'arte presso una scuola superiore di Torino, rimasto per mesi senza stipendio: "Nella mia stessa situazione si trovano migliaia di docenti. Io questo lavoro lo amo, lo affronto con passione e spirito di abnegazione, e la scuola pubblica, che non è classista verso gli studenti, non dovrebbe esserlo nemmeno verso i docenti".
Continua a leggere

“Mio figlio è cieco e paraplegico ma mi giudicano solo per il rossetto: andate oltre le apparenze”


Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Veronica La Camera, mamma di 26 anni: "Cinque anni fa mi è cambiata la vita dall'oggi al domani. Ho scoperto che mio figlio Dylan è affetto da tetraparesi spastica, ipovedente, epilettico, disfagico. Ma nonostante tutti i sacrifici, sono stata giudicata per il mio rossetto rosso o per la mia piega. Mi rivolgo soprattutto a voi mamme, che giudicate solo all'apparenza avendo figli sani. Voglio dirvi che siete tanto fortunate".
Continua a leggere