Aereo si schianta in Kazakistan: almeno 12 morti

A bordo dal velivolo partito da Almaty e precipitato poco dopo il decollo c'erano 98 persone: 60 i feriti.

Tragedia in Kazakistan, dove un aereo con 98 persone a bordo è precipitato vicino alla città di Almaty. Un primo bilancio ufficiale parla di di almeno 12 morti e 60 feriti, confermando così le voci iniziali che parlavano di sopravvissuti. Delle vittime, otto sono morte sul colpo, due in ospedale e due all’aeroporto durante i soccorsi. Secondo funzionari dell’aeroporto, il velivolo della Bek Air sarebbe precipitato poco dopo il decollo dallo scalo. Il personale dei servizi di emergenza si è immediatamente precipitato sul luogo dello schianto.

LO SCHIANTO CONTRO UNA BARRIERA IN CEMENTO E UN EDIFICIO

L’aereo era in rotta da Almaty alla capitale del Paese Nursultan (ex Astana). Avrebbe perso altitudine alle 7:22 ora locale (le 2:22 in Italia), prima di colpire una barriera di cemento e schiantarsi contro un edificio a due piani. Tutti i voli della Bek Air e di Fokker-100 in Kazakistan sono stati sospesi in attesa delle indagini sull’incidente, hanno riferito le autorità del Paese.

Leggi tutte le notizie di Lettera43 su Google News oppure sul nostro sito Lettera43.it