Dybala su Twitch: “Cristiano Ronaldo è intrattabile quando perde. Juve? È un anno negativo”


Paulo Dybala ha parlato nel corso di un'intervista rilasciata su Twitch con Ibai Llanos. L'attaccante della Juventus ha parlato del suo rapporto con Cristiano Ronaldo e di alcuni tratti del carattere del portoghese, a dir poco inediti: "È ossessionato dalla vittoria, non sa perdere e quando succede è intrattabile". Sul futuro non si sbilancia: "Atletico Madrid? Morata me ne ha parlato molto bene...".
Continua a leggere

Exor valuta l’ingresso di un fondo nella Juve per dare ossigeno ai bilanci del club


La situazione economica della Juventus preoccupa Exor, ovvero la holding della Famiglia Agnelli. Oltre a valutare l'ingresso in società in qualità di presidente di Alessandro Nasi, Exor starebbe pensando anche di far entrare un fondo di private Equity come nuovo socio di minoranza per dare una boccata d'ossigeno ai bilanci bianconeri.
Continua a leggere

La rivincita della Roma e dei Friedkin nei confronti della Juve: “Loro sono brava gente”


La battaglia del grano che ha visto soccombere chi aveva puntato tutto sulla Superlega ha lasciato dietro di sé il disprezzo delle istituzioni calcistiche per i club 'traditori' e i loro dirigenti. Ben altre parole sono state invece spese per chi, pur tentato dagli scissionisti, ha preferito restare nella famiglia dell'UEFA: Bayern, PSG e in Italia la Roma.
Continua a leggere

Juventus, Inter e Milan costrette ad accettare una clausola per partecipare alla Champions League


Esauritasi in due giorni l'avventura temeraria della Superlega, adesso c'è da rimettere assieme i cocci per far ripartire la macchina del calcio europeo col rientro in 'famiglia' dei 12 club scissionisti. Esclusa l'espulsione dalle attuali semifinali delle coppe, non ci sarà neanche la squalifica di un anno chiesta dalle società che si sono sentite più tradite. Ma Juve, Real e le altre dovranno firmare una clausola di esclusività per partecipare alla Champions in futuro.
Continua a leggere

Juventus qualificata anche arrivando quinta: così sarà la nuova Champions League


Con il nuovo format della Champions League valido a partire dalla stagione 2024/25, si aggiungono quattro posti in più portando a 36 il numero delle squadre partecipanti. Due di questi posti saranno assegnati in base al ranking a club che non si sono qualificati alla Champions sul campo, attraverso la posizione in classifica. Un criterio che strizza l'occhio alle logiche della Superlega.
Continua a leggere

I 12 club della Superlega sono ancora tutti dentro: perché non possono lasciare


La Superlega è viva e i 12 club fondatori sono ancora tutti formalmente dentro al progetto. Oltre alle parole di Florentino Perez, lo confermano i comunicati ufficiali diffusi dalle società che hanno preso le distanze dalla Superlega ma solo a livello di intenti: c'è un contratto vincolante sottoscritto dai 12 club, una procedura d'uscita complessa e clausole con penali elevatissime. Team legali al lavoro.
Continua a leggere

L’esultanza amara di Andrea Agnelli in Juve-Parma nella serata più strana


Non è passata inosservata la reazione di Andrea Agnelli all'importantissimo gol di Alex Sandro che ha dato il via alla rimonta della Juventus sul Parma a poche ore dal flop del progetto Superlega di cui il numero uno bianconero era uno dei principali artefici: nessuna esultanza e un volto pensieroso e triste come mai accaduto prima dopo una rete della sua squadra.
Continua a leggere

Cristiano Ronaldo l’ha rifatto: si nasconde in barriera e il Parma fa gol su punizione


Cristiano Ronaldo ci è ricascato. Dopo l'errore in barriera in occasione del gol del Porto che ha eliminato la Juventus dalla Champions League, il portoghese si è ripetuto in Juve-Parma: sulla punizione di Brugman si abbassa per coprire il volto dal possibile impatto col pallone che passa esattamente sopra la sua testa. E finisce in porta alle spalle di Buffon.
Continua a leggere

Paratici e la Juventus non si pentono: “La Superlega era un aiuto per il calcio”


Fabio Paratici in occasione di Juventus-Parma è stato stuzzicato sull'argomento Superlega, dimostrandosi convinto del progetto. L'uomo mercato bianconero ha risposto per le rime anche a tutti coloro i quali sono stati critico nei confronti del presidente della Vecchia Signora Agnelli. Parole che sono sembrate anche una risposta ad Alessandro Lucarelli.
Continua a leggere

Diretta Serie A Juventus-Parma ore 20.45 su DAZN: la cronaca della partita


La diretta di Juventus-Parma, partita di Serie A che si gioca oggi 21 aprile 2021 alle ore 20.45 all'Allianz Stadium di Torino. Il match sarà trasmesso in diretta TV e live streaming su DAZN. Le formazioni ufficiali: Andrea Pirlo ritrova Cristiano Ronaldo in tandem con Dybala tra i titolari, D'Aversa punta invece su Pellè e Gervinho dal primo minuto.
Continua a leggere

Gravina e la FIGC ci mettono una pietra sopra: “Sanzioni per Juve, Inter e Milan? Assolutamente no”


Il presidente della FIGC Gabriele Gravina è perentorio nel 'perdonare' i tre club italiani che avevano partecipato alla creazione della Superlega: "Sanzioni per Juventus, Inter e Milan? Assolutamente no. Non si può sanzionare un'idea". Di ben altro parere Urbano Cairo e Massimo Ferrero. che avevano chiesto "sanzioni esemplari".
Continua a leggere

Cosa può fare la Uefa con Juventus, Inter, Milan e i club ribelli della Superlega


Il progetto di Superlega delle big europee è naufragato sotto i colpi delle minacce da parte di sponsor, governi e federazioni, ma i problemi finanziari restano. Per questo, è probabile che le competizioni di punta dell'Uefa possano subire cambiamenti radicali, con l'obiettivo di portare a casa una quota di ricavi maggiore rispetto al passato.
Continua a leggere

Agnelli gonfia il petto, macché errori: “Ronaldo e Pirlo li riprenderei domattina”


Andrea Agnelli si difende dalle durissime accuse sull'ormai fallita Superlega e rivendica 5 punti fermi: adesione alla tradizione, dialogo con le istituzioni calcistiche, legalità dell'operazione, reazione alla crisi di appeal del calcio e la volontà di organizzare "la competizione più bella al mondo". Nessun pentimento per aver portato alla Juve Ronaldo e Pirlo: "Mai".
Continua a leggere

Ronaldo-Dybala sarà la coppia titolare in Juve-Parma: con loro i bianconeri sanno solo vincere


Stasera, dopo più di tre mesi, Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala torneranno a giocare insieme dal primo minuto. I due sono partiti entrambi titolari in cinque occasioni in questo campionato, nelle quali la Juventus ha sempre vinto segnando più di due gol e subendone uno. I numeri stanno dalla parte della coppia, anche se il feeling sul campo tra i due non è stato sempre altissimo.
Continua a leggere

Nasi possibile presidente della Juve, Agnelli rischia di perdere tutto: “Chi lo dice mi porta bene”


La sconfitta della Juventus, che assieme al Real Madrid più si era spesa nella creazione della collassata Superlega, rischia di diventare una disfatta personale per Andrea Agnelli. Tornano a circolare le voci sulla sua defenestrazione dalla presidenza del club bianconero: il nuovo numero uno della Juve sarebbe Alessandro Nasi, attuale vicepresidente di Exor.
Continua a leggere

La Juventus annuncia l’uscita dalla Superlega: “Ridotte possibilità di essere portata a compimento”


La Juventus ha comunicato ufficialmente di aver lasciato il progetto della Superlega. Il club bianconero, all'interno di una nota, ha fatto sapere di rimanere comunque convinto della fondatezza del progetto ma che i presupposti sportivi per poterlo mettere in atto siano venuti a mancare: "Allo stato attuale ridotte possibilità di essere portato a compimento nella forma in cui è stato inizialmente concepito".
Continua a leggere

Dove vedere Juventus-Parma in TV su Sky o DAZN: canale, diretta streaming, formazioni


Juventus - Parma è una delle partite della 32a giornata di Serie A 2020-2021 in programma mercoledì 21 aprile. Il calcio d'inizio è previsto per le ore 20.45 all'Allianz Stadium di Torino. La Juventus ha bisogno dei tre punti per mantenere il 4° posto, il Parma è a un passo dalla retrocessione in Serie B. Tutte le informazioni sulla partita, dalle formazioni a dove vederla in TV e diretta streaming.
Continua a leggere

Agnelli non molla la Superlega: “Un patto di sangue, andiamo avanti”


Andrea Agnelli ha parlato nel corso di una lunga intervista rilasciata al quotidiano Repubblica. Il presidente della Juventus, promotore principale insieme a Florentino Perez del progetto legato alla Superlega, si è detto sereno nonostante l'uscita di scena dei club inglesi: "Andiamo avanti, c'è un patto di sangue fra noi". In programma, c'è un dialogo con Uefa e FIFA.
Continua a leggere

La tattica di Andrea Agnelli, rendersi irreperibile per chiunque: “Immagine devastata”


Alexander Ceferin non è stato l'unico a cercare di mettersi in contatto con Andrea Agnelli nello scorso fine settimana, allo scopo di sentire dalla sua viva voce se fossero vere le anticipazioni sul ribaltone che si sarebbe consumato allo scoccare della mezzanotte tra domenica e lunedì. Le versioni coincidenti confermano come il presidente della Juventus si sia scientemente reso irraggiungibile.
Continua a leggere

Cairo contro Agnelli, lo scontro in Lega: “Giuda, Giuda, Giuda!”, “Se il tono è questo me ne vado”


Più che un'assemblea di Lega, è stata una resa dei conti dai toni durissimi quella andata in scena tra i dirigenti dei 20 club di Serie A, col momento di massima tensione raggiunto quando il presidente del Torino Urbano Cairo ha più volte urlato "Giuda!" ad Andrea Agnelli, che a sua volta ha minacciato di abbandonare la riunione per i furiosi attacchi ricevuti.
Continua a leggere

“Vinciamo noi da 80 anni”: la frase di Agnelli che ha incendiato la riunione della Serie A


Tensione in Lega durante la riunione di ieri per discutere della nuova Superlega europea. Uno tra i presidenti delle 17 società non coinvolte nel progetto avrebbe detto: "Con 350 milioni di euro l'anno, a vincere lo Scudetto saranno sempre Inter, Juventus o Milan". "Lo vinciamo noi da 80 anni", avrebbe risposto Andrea Agnelli, scatenando la discussione tra i presenti.
Continua a leggere