Incendio Airola, il report dell’Arpac: “Nell’aria diossine oltre i limiti”


"Nell'aria riscontrata una concentrazione di diossine e furani superiore al limite di riferimento durante la notte dell'incendio di Airola". Questo il primo risultato del monitoraggio dell'Arpac, l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Campania, sulla  concentrazione di diossine e furani dispersi in atmosfera nel corso dell’incendio che, lo scorso 13 ottobre, si è sviluppato nella zona industriale di Airola (Benevento), interessando i capannoni della Sapa.
Continua a leggere

Incendio ad Airola, Sapa mette gli operai in cassa integrazione. Aperta inchiesta, due pompieri intossicati


La Sapa, l'azienda di Airola interessata dal devastante incendio del 13 ottobre, ha cessato la produzione e ha messo in cassa integrazione i dipendenti. Intanto, per accertare le cause del rogo, la Procura di Benevento ha aperto una inchiesta. Due vigili del fuoco, tra i primi intervenuti, sono rimasti lievemente intossicati.
Continua a leggere

Incendio in un palazzo a Milano, a fuoco la casa di un accumulatore seriale: 4 persone in ospedale


Incendio nella notte in un palazzo di via Cogne a Milano. Le fiamme sono divampate in un appartamento al primo piano abitato da due anziani e pieno di materiali combustibili, tra cui molti tessuti. I vigili del fuoco hanno fatto evacuare l'intero stabile e spento il rogo. Alla fine quattro persone sono finite in ospedale: non sono gravi.
Continua a leggere

Incendio ad Airola, il sindaco: “Evitate di mangiare frutta e verdura, non fate sport all’aperto”


Continuano le raccomandazioni dell'amministrazione comunale in seguito al vasto incendio che è divampato ieri in una fabbrica di Airola, nella provincia di Benevento e che ancora deve essere domato del tutto dai vigili del fuoco. Il sindaco di Airola ha raccomandato di non consumare frutta e verdura e di non svolgere attività sportiva all'aperto.
Continua a leggere

Incendio Airola, la situazione aggiornata dopo il rogo di materiale plastico


Il grosso incendio divampato nel pomeriggio di ieri, 13 ottobre, in una fabbrica di materiale plastico ad Airola (Benevento) è stato in parte domato nella notte dai vigili del fuoco. Ora si attendono i risultati dei rilievi effettuati dall'Arpac sulla tossicità della vasta nuvola di fumo nero che è arrivata addirittura fino a Napoli.
Continua a leggere

Incendio ad Airola, il vicesindaco: “Non riusciamo a domare le fiamme”


Il vicesindaco di Airola Michele Napoletano a Fanpage.it: "Sono bruciati 37mila metri quadrati, andati a fuoco e distrutti, e adesso stiamo cercando di salvare la piattaforma Gs che carica e scarica prodotti alimentari. Ma le fiamme sono alte e al momento non si riesce a capire se riusciamo a domarle". A rischio altri due impianti vicini al deposito Sapa distrutto.
Continua a leggere

Incendio Airola, il fumo invade anche Napoli


È arrivata anche a Napoli la nube tossica di fumo nero che si è sviluppata dall'incendio ad Airola, in provincia di Benevento, nel deposito di plastica della Sapa. L'enorme capannone industriale oggi pomeriggio è stato completamente divorato dalle fiamme. La colonna di fumo nera che ha invaso, complice anche il vento forte, ha invaso l'area del Nolano, del basso Casertano, arrivando fino alla città di Napoli, avvertita al Vomero e Fuorigrotta.
Continua a leggere

Incendio nel Beneventano, scuole chiuse. Allarme dei sindaci: restate in casa


Le raccomandazioni dell'amministrazione comunale di Airola, nella provincia di Benevento, interessata da un incendio di enormi proporzioni che sta interessando il deposito di una fabbrica di materiali plastiche. "Chiudete le finestre. Abbandonate le case, se investite dalla traiettoria del fumo". Domani, giovedì 14 ottobre, le scuole resteranno chiuse.
Continua a leggere

Incendio a Napoli, zona Fuorigrotta: a fuoco appartamento in via Caio Duilio


Le cause del rogo non sono ancora note. L'incendio è divampato in un edificio che sorge appena all'esterno della Galleria Quattro Giornate, in via Caio Duilio, quartiere Fuorigrotta. Sul posto numerosi vigili del fuoco che, grazie anche a un'autoscala, hanno estinto le fiamme. Molti i cittadini che, preoccupati, hanno segnalato il fumo uscire dall'appartamento.
Continua a leggere

Incendio a Napoli, zona Fuorigrotta: a fuoco appartamento in via Caio Duilio


Le cause del rogo non sono ancora note. L'incendio è divampato in un edificio che sorge appena all'esterno della Galleria Quattro Giornate, in via Caio Duilio, quartiere Fuorigrotta. Sul posto numerosi vigili del fuoco che, grazie anche a un'autoscala, hanno estinto le fiamme. Molti i cittadini che, preoccupati, hanno segnalato il fumo uscire dall'appartamento.
Continua a leggere

Grosso Incendio nel Beneventano, il fumo nero arriva fino a Napoli


Un incendio di grosse dimensioni si è sviluppato questo pomeriggio nel Beneventano. In fiamme il deposito della Sapa ad Airola nel Beneventano. Ancora da accertare le cause. Una enorme colonna di fumo nero e acre si è levata in cielo, visibile anche a decine di chilometri di distanza, e ha investito tutta l'area al confine tra il Beneventano e il Nolano.
Continua a leggere

Grosso Incendio nel Beneventano, il fumo nero arriva fino a Napoli


Un incendio di grosse dimensioni si è sviluppato questo pomeriggio nel Beneventano. In fiamme il deposito della Sapa ad Airola nel Beneventano. Ancora da accertare le cause. Una enorme colonna di fumo nero e acre si è levata in cielo, visibile anche a decine di chilometri di distanza, e ha investito tutta l'area al confine tra il Beneventano e il Nolano.
Continua a leggere

Incendio nella notte a Inveruno, donna resta ustionata in maniera grave: è in coma


Una donna di 71 anni è rimasta gravemente ustionata nell'incendio di un capanno attiguo alla sua villetta a Inveruno, nel Milanese. La 71enne ha riportato gravi ustioni su tutto il corpo: è ricoverata in coma all'ospedale Niguarda di Milano ed è in pericolo di vita. I carabinieri hanno trovato un biglietto vicino al capanno andato in fiamme: si ipotizza un gesto volontario.
Continua a leggere

Un mese fa l’incendio di via Antonini a Milano, gli inquilini: “Abbiamo bisogno di case ora”


Un mese fa, il 29 agosto, la Torre dei Moro in via Antonini a Milano prendeva fuoco. In pochi minuti 60 famiglie hanno perso tutto. A 30 giorni dal rogo proseguono le indagini per stabilire le cause che hanno portato all'incendio dal quale sono miracolosamente tutti usciti illesi. Gli inquilini oggi hanno organizzato una manifestazione per chiedere urgentemente una soluzione abitativa per le loro famiglie, protestando contro quello che loro hanno definito "l'abbandono delle istituzioni"
Continua a leggere