Difende le amiche molestate, 17enne accoltellato da coetaneo in piazzale Tecchio


Un giovane di 17 anni ha accoltellato alla coscia un coetaneo, intervenuto in difesa delle sue amiche a cui l'aggressore aveva rivolto degli apprezzamenti pesanti. Il ferimento è avvenuto in pieno giorno a piazzale Tecchio, quartiere Fuorigrotta, a Napoli. Il ragazzo è stato rintracciato dai carabinieri grazie alla videosorveglianza e ai social network.
Continua a leggere

Procida, gamba tranciata dell’elica del gommone: giovane rischia di perdere arto


Un uomo di 35 anni è rimasto ferito gravemente in un incidente in mare a Procida: è stato colpito a una gamba dall'elica del gommone che aveva affittato in mattinata a Napoli insieme a quattro amici. Soccorso dal bagnino della spiaggia Pozzo Vecchio, è stato prima trasportato al Gaetanina Scotto di Procida e successivamente trasferito sulla terraferma in elicottero; le ferite sono profonde, rischia di perdere l'arto.
Continua a leggere

Dispersi sui Camaldoli, ragazzi salvati con la posizione di WhatsApp da 118 e soccorso alpino


Dei ragazzi che si erano persi sulle montagne dei Camaldoli, a Napoli, sono stati individuati e salvati grazie all'intuizione dell'infermiere della centrale del 118: non riuscendo a farsi dare un riferimento preciso, si è fatto inviare la posizione tramite WhatsApp sul proprio cellulare e ha inviato il messaggio al soccorso alpino.
Continua a leggere

Furto nella storica gelateria “Al Polo Nord”, il titolare: “A Forcella nessuna speranza”


La gelateria "Al Polo Nord" di Forcella, attiva dal 1931, è stata svaligiata nella notte: i ladri hanno forzato l'ingresso e portato via l'incasso, 3.500 euro. "Questi sono i risvegli in un quartiere sull'orlo del baratro", commenta il titolare, Antonio Raio, che è anche presidente dell'associazione di commercianti 'A Forcella. Indagini dei carabinieri, i criminali hanno lasciato sul posto gli arnesi da scasso.
Continua a leggere

Benevento, cammina sul parapetto del fiume e cade da 10 metri di altezza, è grave


Un uomo di 48 anni è caduto da un'altezza di circa 10 metri sul greto del fiume Calore, a Benevento; secondo alcuni testimoni ha messo un piede in fallo mentre stava camminando sul muraglione. Per raggiungerlo i soccorsi hanno impiegato circa due ore: era bloccato in una zona impervia, tra la vegetazione. È stato trasferito all'ospedale Rummo di Benevento.
Continua a leggere

Morta per una trasfusione di sangue infetto nel 1974, lo Stato deve a risarcire 700mila euro


Il Tar ha riconosciuto un risarcimento di 695mila euro (170mila euro più interessi e rivalutazione) agli eredi di una donna napoletana, contagiata dal virus HCP con una trasfusione avvenuta nel 1974. Il Tribunale ha sentenziato che il ministero della Salute è responsabile in quanto, seppur non fossero conosciuti i virus dell'epatite virale, era già possibile rilevare indirettamente la loro presenza analizzando il fegato.
Continua a leggere

Un murale per Ulderico Esposito, il tabaccaio ucciso un anno fa nella stazione di Chiaiano


Inaugurato alla stazione della metro di Chiaiano un murale dedicato ad Ulderico Esposito, il tabaccaio rimasto ucciso dopo un'aggressione lo scorso anno. Per quella morte, condannato ad otto anni per omicidio preterintenzionale il suo aggressore. Alla cerimonia di oggi, presenti la moglie e le figlie dell'uomo, oltre all'assessore del comune di Napoli Alessandra Clemente.
Continua a leggere

Trivellazione ad Agnano, tensioni alla chiusura del pozzo con fumarola. I comitati chiamano i vigili


Tensione al cantiere di via Antiniana ad Agnano dove questa mattina comitati No Triv, politici del M5S e residenti hanno manifestato per chiedere maggiore sicurezza sulla modalità di chiusura del pozzo minerario con la fumarola. Stamattina, quando gli operai della ditta sono arrivati per cominciare a mettere in sicurezza il pozzo minerario, i manifestanti hanno chiamato la Polizia Locale di Pozzuoli che ha identificato e allontanato gli operai. I comitati: "La chiusura del Pozzo sia affidata alla Protezione Civile". Diffida M5S.
Continua a leggere

Esposti anonimi e soffiate ai clan, indagati quattro carabinieri del Vomero


Quattro carabinieri in servizio tra i quartieri Vomero e Arenella, a Napoli, risultano indagati dalla Dda; un luogotenente è sospettato di avere redatto insieme a un altro carabiniere esposti contro ex ufficiali dell'Arma e di avere fornito informazioni sulle indagini a esponenti del clan Cimmino-Caiazzo-Brandi, gli altri due sono accusati di avere fornito al luogotenente informazioni sulle indagini relative agli esposti anonimi.
Continua a leggere

Cotugno e Monaldi, test rapidi al posto dei tamponi per medici e infermieri anti-Covid. Allarme Cisl


"Stop ai tamponi per diagnosticare il Covid19 per i medici e gli infermieri che operano all'Ospedale dei Colli. Da oggi saranno effettuati invece i test sierologici". A denunciarlo è la Cisl Fp che lancia l'allarme: “La direzione si è dimenticata del lavoro svolto dagli operatori sanitari per combattere il Coronavirus.  Un comportamento da parte dell’Azienda dei Colli decisamente inappropriato".
Continua a leggere

Schiacciato dal portellone del camion, operaio di 54 anni muore a Gricignano


Ciro Barile, operaio di 54 anni, dipendente di una azienda di trasporti di Volla (Napoli), è deceduto questa mattina, 12 luglio, mentre era al lavoro a Gricignano d'Aversa, in provincia di Caserta: è rimasto schiacciato tra il portellone e la pedana mobile del camion, mentre erano in corso le operazioni di carico. Sul posto i carabinieri di Marcianise per la ricostruzione della dinamica.
Continua a leggere

Negato il risarcimento ai genitori di Arianna, la “bimba di legno” paralizzata dopo un’operazione


Negato il pagamento per i genitori di Arianna Manzo, la bimba che, 15 anni fa, divenne sorda, ipovedente e tetraplegica dopo un'intervento all'ospedale Cardarelli. Proprio il nosocomio, nel novembre 2019, era stato condannato a risarcire la famiglia con 3 milioni di euro. Cifra mai pagata ed ora sospesa dalla Corte d'Appello di Salerno.
Continua a leggere

Macchia nera a Castel Volturno, inchiesta sui sindaci. Sigilli al depuratore: fogna sversata a mare


La macchia nera comparsa il 6 maggio scorso alla foce del Canale di Agnena, nei pressi di Castel Volturno, per la Procura di Santa Maria di Capua Vetere non fu causata dal letame delle bufale, ma da inquinamento umano. Nel mirino lo sversamento di acque nere di città da parte di 4 Comuni del Casertano Vitulazio, Pastorano, Bellona e Camigliano. Indagati i sindaci dei quattro comuni succedutisi dal 2015 ad oggi. L'ipotesi: acque reflue urbane sversate a mare senza trattamento. Sequestrato il depuratore.
Continua a leggere

Focolaio di Caserta, altri 3 casi positivi al coronavirus in provincia: sono 113 in tutto


Altri tre casi di positività al coronavirus scoperti in provincia di Caserta: San Nicola La Strada "sale" a quota 4, primo nuovo caso a Marcianise. Resta stabile Mondragone: 92 casi totali di cui due già guariti. Complessivamente, nella provincia di Caserta ci sono 113 casi ancora positivi, di cui 90 a Mondragone e 23 nel resto della provincia.
Continua a leggere

De Luca: “Giovani che bevono dallo stesso bicchiere? Sono idioti. Di Coronavirus si muore”


Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca 'bastona' i giovani che non rispettano le regole anti-contagio da Coronavirus: "Ci sono alcune fasce giovanili che continuano, come le vecchie abitudini della 'movida', a scambiarsi perfino i bicchieri quando si beve la birra o un alcolico. Questi sono comportamenti idioti, oltre che masochistici. Di Coronavirus si muore".
Continua a leggere

I parenti pagavano, ma gli anziani vivevano in un tugurio. Blitz dei carabinieri a Napoli e Salerno


Chiusa una residenza per anziani di Napoli: al suo interno, i carabinieri del Nas hanno riscontrato "gravi criticità igienico-sanitarie", nonché altre di tipo strutturale. Maxi multa per il legale responsabile. Chiusa una struttura anche in costiera amalfitana: era senza autorizzazioni, trasferiti i suoi ospiti.
Continua a leggere

Napoli, uccise pitbull durante l’arresto del padrone: poliziotto rinviato a giudizio


Uccise un pitbull il 12 luglio 2019 nel corso dell'arresto del suo padrone in via Cesare Rosaroll a Napoli. A distanza di un anno il poliziotto è stato rinviato a giudizio e adesso potrà chiarire la sua posizione nel corso del procedimento giudiziario. A darne notizia è stata la Lega Nazionale per la Difesa del Cane. Il sindacato di Polizia Usip Uil: "Solidarietà all'agente, ha difeso la vita dei colleghi".
Continua a leggere

Donna di 76 anni muore dopo ricovero al Cardarelli, c’è l’inchiesta. L’ospedale: “Seguite procedure”


Indagine della Procura di Napoli sulla morte sospetta di una donna di 76 anni di Marano ricoverata all'Ospedale Cardarelli. La signora era stata portata al Pronto Soccorso del nosocomio partenopeo il 3 luglio scorso dopo aver accusato un dolore ai reni ed è deceduta l'8 luglio. I familiari hanno sporto querela, segnalando, tra l'altro, che la donna sarebbe stata ricoverata con una maglietta, cambiata poi, su loro sollecito, solo il giorno prima del decesso.
Continua a leggere

Rissa in strada a San Giorgio a Cremano, ferito carabiniere: preso l’aggressore


Carabiniere ferito al polso a San Giorgio a Cremano durante il tentativo di sedare una rissa in strada tra due sessantenni. L'episodio è accaduto nella serata di domenica, attorno alle ore 21, in via Arso, nei pressi di una nota pizzeria. La lite è scoppiata quando una bambina ha tentato di attraversare la strada, rischiando quasi di essere investita da un'auto di passaggio. Il nonno della piccola si sarebbe spaventato e avrebbe allora inveito contro il conducente del veicolo.
Continua a leggere

Guarita mesi fa, ora è di nuovo positiva al Coronavirus: il caso è a Pozzuoli


Donna guarita e di nuovo positiva al Coronavirus, il caso registrato dalla task force della Regione Campania si è verificato a Pozzuoli. A confermarlo è il sindaco Vincenzo Figliolia: "Si tratta di una persona ripositivizzata: aveva già contratto il virus mesi fa, poi guarita, è ora nuovamente positiva. Si sta completando il link epidemiologico della paziente".
Continua a leggere

Coronavirus Campania: contagi e morti oggi 13 luglio, bollettino ufficiale


Coronavirus: situazione stabile sul fronte dei contagi in Campania: sette nuovi positivi. C'è tuttavia preoccupazione nell'area Flegrea per la notizia di una donna che, guarita dal Covid nei mesi scorsi, si è ripositivizzata. Sotto controllo le situazioni del Serninese, di Mondragone e anche della città di Salerno.
Continua a leggere

A Napoli i ragazzini si tuffano in mare salendo anche sui lampioni davanti agli scogli


Tuffi dai lampioni a Mergellina, ma non solo: anche ragazzini che si arrampicano sulla Villa degli Spiriti a Marechiaro, incuranti dei rischi per loro stessi e per la struttura, che ha duemila anni di vita. La denuncia di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi: "Comportamenti pericolosi e scellerati".
Continua a leggere

Napoli, il bus del Milan resta bloccato in strada: colpa di un’auto parcheggiata in curva


L'autobus del Milan bloccato su via Torquato Tasso a Napoli, poche ore prima del match contro gli azzurri: colpa di un'automobile parcheggiata in curva, su una strada a doppia senso ma molto stretta. La scena è stata ripresa anche dai residenti. Il video diffuso dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.
Continua a leggere

La meravigliosa voce di Cassandra, doveva andare ad Amici ma ora lotta contro il cancro


La storia di Cassandra, 20 anni: ha una meravigliosa voce e avrebbe voluto partecipare al provino per Amici, il talent show di Maria De Filippi. Ma ora si trova ad affrontare una prova più grande e dura: lotta contro un tumore al reparto di Ematologia dell'ospedale Cardarelli di Napoli ed è alla seconda chemioterapia. Il video in cui lei canta, pubblicato da un infermiere, ha commosso medici, infermieri e molta gente nelle sue condizioni.
Continua a leggere