Buono spesa Napoli, come compilare la domanda sul sito del Comune


Pubblicato sul sito del Comune di Napoli il modulo per ricevere il buono-spesa da 100 euro a settimana per comprare alimenti e beni di prima necessità nei negozi convenzionati. Domande entro il 10 aprile. Il Comune fornirà un Pin del buono-spesa, tramite Sms o email, che cambierà ogni settimana: se si inseriscono dati falsi, il Pin non viene rigenerato. Il bonus prevede un contributo totale, al momento fino a 300 euro (per 3 spese settimanali), sarà spendibile fino al 15 maggio.
Continua a leggere

Comune Napoli, de Magistris chiede i poteri speciali: sblocco della spesa e soldi per Anm


Per superare la crisi economica a Napoli post-Coronavirus, il sindaco Luigi de Magistris chiede i “poteri speciali” al Governo per sbloccare la spesa per far ripartire i cantieri, nuove regole per aiutare Napoli a uscire dal rischio dissesto e l'allentamento dei vincoli di bilancio, sbloccando i fondi che si devono congelare ogni anno a garanzia delle tasse che potrebbero non essere riscosse, pari a 2 miliardi di euro.
Continua a leggere

Napoli, 23 anziani positivi al Covid nella casa di riposo:”L’Asl è intervenuta tardi”


Evacuata la casa di riposo "La casa di Mela" a Fuorigrotta, 23 ospiti positivi su 27 tamponi effettuati. Ma l'allarme era stato lanciato già una settimana fa dopo il decesso di una 91enne per crisi respiratoria risultata poi positiva al Coronavirus. La figlia di una ospite contagiata a Fanpage.it : "Ci sono stati dei ritardi, avevano avvertito la Asl già la settimana scorsa, non ci sono stati interventi hanno mandato solo le ambulanze e l'ossigeno". Disposti i tamponi per il personale, si rischia un cluster del contagio.
Continua a leggere

Fondi europei ai disoccupati, per 1 anno niente tributi alle aziende: il piano ‘Napoli Riparte’


Nuova delibera del Comune di Napoli per rilanciare l'economia dopo la crisi da Coronavirus: sospese le tasse per il 2020 alle attività produttive chiuse, ma dovranno presentare un piano industriale. Riutilizzo dei fondi europei non spesi, dirottati dai progetti originari, e trasformati in aiuti contro la disoccupazione. Accordi con istituti di credito locali.
Continua a leggere

Buoni spesa Coronavirus, a Napoli i negozi dovranno regalare un uovo di Pasqua a famiglia


Pubblicato il bando del Comune per individuare i negozi che accetteranno i buoni-spesa. Saranno emessi dagli stessi esercizi commerciali. Si potrà fare una sola spesa a settimana, per l'importo massimo di 100 euro. Ogni buono sarà nominativo e non potrà essere ceduto a terzi, potrà essere speso entro il 15 maggio 2020. Ogni negoziante dovrà regalare un uovo di Pasqua a famiglia.
Continua a leggere

Due guardiani per sorvegliare i pacchi di cibo destinati ai poveri alla Mostra d’Oltremare


Due custodi della NapoliServizi presidieranno gli accessi al padiglione 6 della Mostra d'Oltremare, trasformato in deposito per i pacchi di viveri donati dai privati da destinare alle famiglie bisognose. In aggiunta ai vigilantes dell'ente fieristico di Fuorigrotta che già presidiano i cancelli esterni.
Continua a leggere

Il decreto Cura Italia sarà anche Salva Napoli: emendamento eviterà il dissesto del Comune


Un emendamento della senatrice Paola Nugnes (ex M5S ora Gruppo Misto) al Decreto Cura propone di sospendere fino al 31 dicembre tutte le procedure per i piani di riequilibrio finanziario pluriennale e i dissesti degli Enti locali e blocca gli aumenti dei tributi locali connessi ai piani di rientro dei Comuni in pre-dissesto come Napoli. I controlli della Corte dei Conti sul bilancio, infatti, stanno continuando e c'è il rischio del crac.
Continua a leggere

Buoni-spesa Napoli, piano per evitare truffe: solo chi ha bisogno avrà i 300 euro


Il Comune di Napoli studia le misure anti-furbetti per dare i buoni-spesa da 100 euro a settimana alle famiglie che ne hanno veramente bisogno ed evitare derive clientelari. Cinque consiglieri comunali stamattina hanno incontrato il vicesindaco Panini esponendo tutti i dubbi e chiedendo chiarimenti: "Perché escludere pensioni minime e reddito di cittadinanza inferiori a 500 euro?"
Continua a leggere

Buoni spesa Napoli, 300 euro a famiglia, ecco chi li avrà: la delibera


Cento euro a settimana a famiglia per i buoni-spesa del Comune di Napoli, più 20 euro per ogni figlio da 0 a 12 mesi a carico. Fino a un importo di 300 euro, per ora. Escluso chi già percepisce il reddito di cittadinanza o altri sussidi dallo Stato. Ecco la delibera del Comune di Napoli per accedere ai buoni spesa per il Coronavirus.
Continua a leggere

Coronavirus, buoni-spesa a Napoli: ecco come sarà la domanda in autocertificazione


Ha aperto questa mattina il deposito di generi alimentari alla Mostra d'Oltremare, dove sono già arrivati i primi pacchi donati da negozi e imprenditori che i volontari consegneranno alle famiglie bisognose. La domanda per i buoni spesa da usare in negozio, invece, si farà online o tramite Caaf. Occorrerà l'autocertificazione.
Continua a leggere

Coronavirus, a Napoli i vecchi e i nuovi poveri sono tutti nelle mani dei volontari


Il Coronavirus è l'emergenza odierna. Sono anni che invece a Napoli c'è quella della povertà e della mancanza di lavoro. Oggi la chiusura di decine di attività e lo stop anche al lavoro sommerso e a quello illegale fa ribollire un calderone sociale che sta per aggiungersi al dramma sanitario in atto.
Continua a leggere

Domani 31 marzo a Napoli alle ore 12 minuto di silenzio per i morti di Coronavirus


Un minuto di silenzio domani, 31 marzo, a mezzogiorno, per tutte le vittime del Coronavirus. Anche Napoli a lutto. Su Palazzo san Giacomo, sede dell'Amministrazione partenopea, le bandiere saranno a mezz'asta. Il sindaco commemorerà i morti al centro di piazza Municipio. Sono 25 le persone decedute in città a marzo per il Covid-19.
Continua a leggere

Coronavirus, a Napoli i senzatetto non potranno più uscire dal centro di accoglienza comunale


Nuovo regolamento del Comune di Napoli: il Centro di Prima Accoglienza per i senzadimora da oggi è aperto H24, non solo mezza giornata, ma i senzatetto una volta entrati non potranno più uscire, se non per motivi di estrema necessità autorizzati dalla Direzione. Chi esce senza permesso non potrà rientrare e rischia la denuncia penale. Misure a tutela della salute degli ospiti e dei dipendenti, per azzerare il rischio di contagio.
Continua a leggere

Vigili urbani di Napoli, primo positivo al Coronavirus. Nel mirino il giuramento del 23 marzo


Primo positivo nel corpo di polizia municipale, è un motociclista, positiva anche la moglie che fa l'infermiera, è di base alla struttura di via S.Maria del Pianto dove lavorano circa 100 persone. Al giuramento dei neo assunti il 23 marzo scorso non sono state rispettate le misure di sicurezza, una foto di gruppo che vede decine di neo vigili vicini e abbracciati smentisce l'amministrazione comunale. Un testimone a Fanpage.it: "Per ripararci dalla pioggia, siamo stati in 96 in un unico salone"
Continua a leggere

Al Comune di Napoli 330 milioni dal Governo per il Coronavirus: per buoni spesa 7,6 milioni


Per fronteggiare l'emergenza Coronavirus arrivano a Napoli 330 milioni di euro dal Governo, dei quali 321 milioni di anticipo dal Fondo di Solidarietà Comunale, che saranno erogati entro pochi giorni, rispetto alla scadenza abituale di maggio, che serviranno a pagare fornitori e ditte, e altri 7,6 milioni dal fondo della Protezione Civile per l'acquisto dei "Buoni Spesa" e generi alimentari per le famiglie bisognose.
Continua a leggere

Coronavirus Napoli, bloccata al Viminale l’assunzione di 51 vigili urbani al Comune


Dovevano partire il 16 marzo le assunzioni dei 51 agenti di Polizia Locale del Comune di Napoli con contratto di 2 anni. Ma tutto è fermo al palo. La commissione del Viminale che controlla le assunzioni ha chiesto ulteriori chiarimenti, ma con gli uffici comunali semideserti i tempi per rispondere si allungano. Lettera dei sindacati al ministro Lamorgese. Gli aspiranti vigili: "Vogliamo lavorare". Il Sindaco: "Ci servono per i controlli Coronavirus".
Continua a leggere

Allarme Coronavirus e freddo gelido. Ma i senzatetto di Napoli non hanno più dove andare


Dopo l'annuncio di De Magistris ancora nessuna soluzione per i 1700 senza fissa dimora che vivono in strada a Napoli. I parroci del Rione Sanità lanciano l'appello: "Situazione insostenibile, bisogna trovargli una casa". Situazione esplosiva alla mensa del Carmine, troppi assembramenti e rischio contagio. Intanto riapre la struttura comunale di via Tanucci ma senza possibilità di usufruire delle docce. Dopo il primo morto di freddo in Galleria Umberto, l'abbassamento delle temperature può aggravare ulteriormente la situazione.
Continua a leggere

Coronavirus Napoli, Comune senza stenografi: impossibile trascrivere le videoconferenze


Il Comune ha annullato in via precauzionale la gara per la stenotipia dopo la diffida di una ditta concorrente: "Tempi anomali nella pubblicazione del bando e mancati chiarimenti agli altri concorrenti". Le dichiarazioni rese in consiglio comunale e commissioni consiliari adesso non possono essere trascritte, neanche quelle online in videoconferenza.
Continua a leggere

Coronavirus, nei supermercati di Napoli non si farà la turnazione: è una fake news


I supermercati di Napoli non faranno turni. L'ordinanza che sta girando in queste ore su Facebook e Whatsapp è una fake news. Lo conferma il Comune: "I supermarket saranno regolarmente aperti e fruibili senza alcuna turnazione per ordine alfabetico, non è stato mai preso in considerazione un provvedimento simile".
Continua a leggere

Coronavirus, a Napoli nasce la spesa sospesa’ per chi è chiuso a casa e ha bisogno


Nella II Municipalità lanciata l'iniziativa della "Spesa Sospesa". Il presidente Chirico: "Chi vorrà, dopo aver fatto la propria spesa, potrà lasciare una donazione per fare una spesa che verrà consegnata da volontari ai più poveri e a chi è in difficoltà". Iniziative simili anche in altri quartieri.
Continua a leggere

Coronavirus, in Asìa Napoli secondo positivo, 20 in isolamento. Servono 100 spazzini


Secondo caso positivo al Coronavirus in Asìa all'Auroparco Brin, 20 dipendenti in isolamento. L'azienda dell'igiene urbana a corto di personale recluterà operatori ecologici e autisti tramite agenzie interinali. Sostituiranno i lavoratori per circa 15 giorni. La presidente De Marco: "C'è grave carenza, servono rinforzi, ma bisognerà avere esperienza nel settore e la patente per i mezzi. Non sono assunzioni". Chiuse tutte le isole ecologiche.
Continua a leggere

Coronavirus al Comune di Napoli meno soldi ai dipendenti: “Non riusciamo a pagare i prestiti”


Con il telelavoro per i dipendenti al Comune di Napoli sospesi anche indennità, turnazioni e buoni pasto in aggiunta agli stipendi. Buste paga più leggere di circa 300 euro al mese. Molti lavoratori non riescono più a onorare i prestiti delle finanziarie con la formula della cessione del quinto dello stipendio, del piccolo prestito o del prestito decennale Inps. I sindacati: "Sospendete le trattenute".
Continua a leggere

Coronavirus Napoli, il Comune cancella tutte le imposte per il 2020


Il Comune di Napoli ha deciso di sopprimere le imposte per il 2020 per attività commerciali, economiche e produttive. Lo ha annunciato con un post su Facebook il sindaco, Luigi De Magistris, che ha elencato una serie di decisioni prese con l'ultima riunione di Giunta, tenutasi tramite Skype; tra queste, l'istituzione di un "fondo napoletano di economia circolare".
Continua a leggere

Coronavirus, De Magistris: “Se amate Napoli, restate dove siete e non tornate ora”


L'appello del sindaco Luigi De Magistris ai napoletani al Nord: "Se amate la vostra terra di origine e i vostri cari restate in casa. Ho chiesto al prefetto controlli rigorosissimi per evitare che altre persone, dopo la chiusura delle aziende e delle fabbriche al nord, ritornino nelle nostre terre. Bene la chiusura dei servizi non essenziali".
Continua a leggere

Coronavirus, all’acquedotto di Napoli operai separati e più controlli sulla rete idrica


Gli operai dell'Abc sono stati separati in 5 squadre autosufficienti, per evitare ripercussioni sulla rete idrica in caso di contagi e quarantene. Aumentati i controlli sull'acqua, ma il commissario D'Angelo assicura: "Non c'è allarme, il virus non si trasmette nella rete idrica". I lavoratori si autotassano: mille mascherine donate al Cardarelli.
Continua a leggere

Il Comune di Napoli distribuirà 5mila mascherine a settimana per il Coronavirus


Il sindaco Luigi de Magistris: “Il Comune di Napoli acquisterà 5mila mascherine a settimana che distribuirà a medici, infermieri, Polizia Municipale, dipendenti Asìa, Anm, tassisti e altre categorie, perché dalla Protezione Civile regionale ci arriva poco”. Palazzo San Giacomo, intanto, ha stanziato 25mila euro del bilancio per l'acquisto di DPI per la Polizia Municipale.
Continua a leggere

Coronavirus, nasce l’unità di crisi al Comune di Napoli: 150 dipendenti sempre reperibili


Il Comune istituisce la macchina per le emergenze di Protezione Civile, che potrà essere utilizzata anche per la crisi da Coronavirus: 150 dipendenti sempre reperibili per il pronto intervento H24. Il quartier generale in via Cupa Principe, con a capo il sindaco Luigi de Magistris, il vicesindaco Enrico Panini e il capo di gabinetto Ernesto Pollice.
Continua a leggere

Coronavirus, il Comune di Napoli chiede un anticipo al governo: 100 milioni entro marzo


Per fronteggiare l'emergenza Coronavirus il Comune di Napoli ha chiesto al Governo di anticipare a marzo i trasferimenti ordinari, che arrivano normalmente a giugno. Circa 100 milioni di euro che serviranno a coprire i mancati incassi dai tributi locali che sono slittati e a garantire i servizi essenziali. L'altro aiuto arriverà dal fondo statale per le sanificazioni dei Comuni.
Continua a leggere