Gavardo, lanciano sassi dal calcavia e colpiscono tre auto: fermati due minorenni


Due ragazzini sotto ai 14 anni sono stati sorpresi a lanciare dei sassi dal cavalcavia di Gavardo, in provincia di Brescia: con il loro pericoloso gesto hanno colpito due auto sul tetto e un'altra ad altezza passeggero. Fortunatamente non è stato registrato nessun ferito. I danneggiamenti però sono stati segnalati alla Procura dei minori di Brescia.
Continua a leggere

Brescia, seduce un prete e lo filma, poi lo ricatta e gli estorce 14.000 euro: arrestato un 22enne


Ha sedotto un sacerdote della provincia di Brescia con la scusa della carità. Poi, dopo essersi spogliato e fattosi toccare dal prete, l'ha minacciato di pubblicare il video nel frattempo registrato, estorcendogli 14.000 euro. L'autore del reato, un ragazzo di origini romene di 22 anni, è stato arrestato dai militari di Trieste.
Continua a leggere

Focolaio in un asilo di Edolo: 37 positivi e 100 bambini in quarantena, si rischia la zona rossa


Un focolaio di Covid-19 è stato rintracciato in un asilo di Edolo, comune in provincia di Brescia. All'origine potrebbe esserci una festa di compleanno organizzata in casa. Attualmente sono positive 37 persone e 100 bambini sono stati posti in quarantena. Il sindaco però non esclude che, se dovessero aumentare i casi, il comune venga posto in zona rossa.
Continua a leggere

Parcheggia e lascia l’auto in folle: e così la sua Ferrari finisce nel lago di Garda


Singolare incidente ieri a Sirmione, in provincia di Brescia. Una Ferrari è finita nel lago di Garda. Il conducente della supercar avrebbe parcheggiato l'auto lasciandola in folle su una discesa per le barche: quando si è accorto che la vettura stava scivolando in acqua era ormai troppo tardi. Alla fine la Ferrari è stata recuperata da un carro attrezzi.
Continua a leggere

Brescia, diffondono video intimi di una 40enne: pm chiede il processo per tutti gli indagati


Nell'inchiesta sulla diffusione di video intimi di una dottoressa di 40 anni, originaria di Brescia, la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti e dieci gli indagati. Tra di loro configurano un ex calciatore, un buttafuori, un personal trainer e anche l'ex compagno. Proprio lui potrebbe rischiare il massimo della pena previsto dalla legge sul revenge porn.
Continua a leggere

Gardone Val Trompia, pranzo abusivo a base di uccellini vietati nella sede della comunità Montana


A Gardone Val Trompia, in provincia di Brescia, è stato scoperto all'interno della comunità montana un pranzo abusivo a base di uccellini di specie protette la cui caccia è vietata. In totale sono stati sequestrati oltre sessanta volatili e scoperti una ventina di persone, tra funzionari e dipendenti, a mangiare.
Continua a leggere

Palazzolo, mettono i sassi sui binari e attendono l’arrivo del treno: nei guai quattro minorenni


Quattro ragazzini hanno posizionato sassi sui binari che attraversano il ponte Oglio, mettendo in serio pericolo la loro vita e quella dei passeggeri del treno che collega Brescia a Bergamo. Scoperti, sono stati multati per violazione delle norme anti Covid ma la polizia ferroviaria ha avviato un'indagine per fare maggior luce sull'accaduto.
Continua a leggere

Brescia, 14enne adescata sui social: maxi operazione anti pedopornografia


Hanno adescato una ragazzina di 14 anni sui social. Le hanno mandato foto e video pornografici e messaggi dal contenuto spinto. Così, dopo la denuncia della madre, la polizia postale ha avviato le indagini che ha portato alla denuncia a piede libero di sei persone, ora accusate di detenzione di materiale pedopornografico e atti sessuali con minorenne.
Continua a leggere

Francesca Fantoni stuprata e uccisa, il patologo: “Fu massacrata, mai visto una cosa simile”


"In oltre duemila autopsie condotte in vita mia, mai avevo visto una cosa simile": a rivelarlo è il patologo Mario Restori che la mattina del 27 gennaio 2020 fece il sopralluogo al parco dei Bersaglieri di Bedizzole, comune in provincia di Brescia, dove era stato trovato il corpo di Francesca Fantoni, la 39enne uccisa e stuprata.
Continua a leggere

Ridotta pena all’uomo che investì e uccise carabiniere, la figlia: “Così papà è morto due volte”


Nella giornata di ieri, mercoledì 14 aprile, la Corte d'Appello di Brescia ha ridotto a sei anni la condanna nei confronti del 36enne che nel 2019 investì e uccise l'appuntato scelto dei carabinieri Emanuele Anzini a Terno d'Isola, in provincia di Bergamo. La riduzione della pena ha scatenato la rabbia dei famigliari del carabinieri, in particolare la figlia: "Mi sento privata per sempre dell'amore di papi e abbandonata dalla giustizia".
Continua a leggere

Brescia, picchiava la compagna perché convinto che avesse una storia con Balotelli: chiesti 13 anni


Sono stati chiesti al Tribunale di Brescia 13 anni di carcere nei confronti di un uomo di 31 anni accusato di aver maltrattato e picchiato la fidanzata, una donna di 30 anni. La vittima sarebbe stata vittima di violenza dopo furibondi litigi scatenati dall'ossessione dell'uomo nei confronti del calciatore Mario Balotelli, con il quale la donna ha un rapporto di amicizia da diversi anni. Il 31enne accusava i due di avere una relazione sentimentale.
Continua a leggere

Schianto frontale tra un furgone e un’auto sulla Provinciale a Travagliato: un morto e due feriti


Un uomo è morto e altre due persone sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto all'alba di oggi a Travagliato, in provincia di Brescia. Un furgone e un'auto si sono scontrati frontalmente sulla strada provinciale Sp19, per cause da accertare. La vittima è un uomo di 47 anni. I due feriti, un 35enne e un 40enne, sono stati trasportati in codice giallo in ospedale.
Continua a leggere

La mamma scende a comprare le caramelle, ma il treno riparte: bimbo di 3 anni resta solo a bordo


Un bambino di 3 anni e la sua mamma hanno vissuto momenti di paura alla stazione ferroviaria di Palazzolo, in provincia di Brescia, quando la donna è scesa dal treno per comprare le caramelle al piccolo, ma il mezzo è ripartito improvvisamente. La polizia ferroviaria ha avvertito il capotreno e il bimbo è stato recuperato.
Continua a leggere

Scende per comprargli le caramelle, ma il treno riparte: bimbo di 3 anni ritrovato dalla Polfer


Un bambino di tre anni è rimasto da solo sul treno Brescia-Bergamo: la madre era scesa, approfittando di una lunga sosta, per andare a comprare le caramelle al piccolo. Mentre era in fila al bar, il treno è però ripartito e il piccolo è rimasto da solo. Fortunatamente è stato ritrovato dalla Polfer che lo ha potuto riaffidare alla ragazza.
Continua a leggere

“La musica è troppo alta”: la lite tra vicini degenera e finiscono entrambi in ospedale, denunciati


A Montichiari, in provincia di Brescia, i carabinieri hanno denunciato due uomini di 66 e 21 anni: entrambi, vicini di casa, avrebbero litigato per futili motivi per poi venire allo scontro fisico. Il ragazzo avrebbe lanciato contro al 66enne un decespugliatore mentre il pensionato avrebbe accoltellato il giovane. Entrambi sono poi stati trasferiti in ospedale.
Continua a leggere

Francesca Fantoni stuprata e uccisa, il killer: “Sono stato io, ma non so perché l’ho fatto”


Il giardiniere di 32 anni Andrea Pavarini confessa davanti ai giudici della Corte d'Assise l'omicidio di Francesca Fantoni, 39 anni di Bedizzole, in provincia di Brescia, del 25 gennaio del 2020: "Sono stato io, mi dispiace. Non so perché l'ho fatto". L'uomo ha prima violentato la 39enne nel parco del paese poi l'ha uccisa a calci e pugni.
Continua a leggere

Covid, meno ricoveri negli ospedali lombardi, ma a Monza e Brescia pronto soccorso in affanno


In Lombardia calano i ricoverati e restano stabili i pazienti in terapia intensiva. Primi segnali positivi che fanno sperare in un'inversione di tendenza, dopo settimane di aumento dei malati Covid in tutte le strutture. Ma resta forte la pressione sui pronto soccorso di Monza e Brescia, anche per i molti accessi anche di pazienti non Covid.
Continua a leggere

Sulzano, Valerio muore dopo un frontale con un tir: lascia la compagna, due fratelli e una sorella


È Valerio Zeziola la vittima del tragico incidente avvenuto nel pomeriggio di ieri, lunedì 22 marzo, sulla strada provinciale 510. Il 50enne, molto amato nel suo paese di origine (Angolo Terme, in provincia di Brescia), lascia una compagna, due fratelli e una sorella. Valerio ha perso la vittima dopo un incidente frontale con un tir.
Continua a leggere

Valcamonica, minaccia e picchia l’ex compagna davanti alla bimba: arrestato


Un uomo di 37 anni di Valcamonica, in provincia di Brescia, è stato arrestato per aver aggredito fisicamente e verbalmente la compagna, una donna di 44 anni. Spesso le violenze avvenivano anche davanti alla loro figlioletta. L'uomo era già stato in carcere ad agosto scorso con le stesse accuse e, una volta uscito, ha tentato di riavvicinarsi alla donna con la scusa di voler recuperare il loro rapporto.
Continua a leggere

Vaccini anti Covid, Bertolaso: “Entro metà luglio tutti i bresciani saranno vaccinati”


"Vaccineremo tutti i bresciani entro metà luglio": ad affermarlo è il consulente per la campagna di vaccinazione della Lombardia, Guido Bertolaso, in visita a Brescia. Il consulente ha assicurato che le vaccinazioni subiranno un'accelerazione grazie anche al nuovo hub che sarà presto inaugurato e che consentirà di somministrare le dosi tutto il giorno e tutta la notte.
Continua a leggere

Incidente sull’Autostrada A4 a Calcinato, uomo muore schiacciato nel suo camion


Un uomo di 44 anni è morto in un incidente stradale avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 16 marzo, sull'Autostrada A4 nel tratto tra Brescia est e Desenzano del Garda. Il 44enne era alla guida del suo camion: per cause da accertare non è riuscito a frenare in tempo e ha tamponato un altro mezzo pesante che lo precedeva. Nell'urto, molto violento, è rimasto incastrato tra le lamiere del suo camion: è morto sul colpo.
Continua a leggere

Il sindaco di Brescia scrive a Draghi: “Vaccini subito per i territori più colpiti dal Covid”


"Brescia, insieme a Bergamo, ha subito più di altri la sofferenza della prima ondata Covid. Per questo chiedo di tenerne conto nella priorità della distribuzione dei vaccini". Il sindaco di Brescia Emilio Del Bono in una lettera chiede al premier Mario Draghi di tenere in considerazione, sulla distribuzione dei vaccini, di quei territorio più colpiti dalla pandemia, "dei territori dove il virus corre di più e dove ha segnato maggiormente la popolazione in termini di dolore, sofferenza e decessi". Esattamente come Brescia che sta combattendo la terza ondata Covid: al giorno si sfiorano i mille nuovi casi e le terapie intensive sono piene al 90 per cento.
Continua a leggere

Terza ondata Covid a Brescia: nei primi giorni di marzo si registrano più casi e decessi di febbraio


La provincia di Brescia è sicuramente la più colpita dalla terza ondata Covid. Nei primi dieci giorni di marzo sono stati registrati più della metà dei contagi avuti nell'intero mese di febbraio. Si sono registrati inoltre già 107 decessi mentre a in tutto febbraio se ne sono avuti 185. Ad aumentare poi sono anche il numero dei ricoveri nei reparti e in terapia intensiva tanto che molti pazienti sono stati trasferiti negli ospedali delle province vicine.
Continua a leggere

Allarme Covid a Brescia, Spedali Civili: “Terapie intensive piene al 90 per cento”


"Il tasso di saturazione in terapia intensiva è da circa cinque giorni oltre il 90 per cento": a rivelarlo è la direzione sanitaria degli Spedali Civili di Brescia. Attualmente sono 431 i pazienti ricoverati in reparti Covid e 35 in terapia intensiva. Un dato allarmante e che riguarda uno dei territori maggiormente colpito dal virus e dalle varianti.
Continua a leggere