Xavi esce allo scoperto e serve l’assist a Laporta: “Allenare il Barcellona è il mio sogno”


La panchina di Koeman al Barcellona resta sempre in bilico nonostante gli ultimi incoraggianti risultati dei catalani tra campionato e coppa. Dopo i sondaggi di Laporta (c'era anche il nome di Pirlo sulla sua lista) a farsi avanti è anche Xavi, un altro dei candidati alla sostituzione del tecnico olandese, che lancia un messaggio chiaro al presidente dei catalani: "Allenare il Barcellona è il mio sogno".
Continua a leggere

La crisi del Barcellona manda in rovina il Camp Nou: “Può saltare la corrente ad ogni partita”


La vicepresidente del club Elena Fort ha avvisato l'ambiente sulle pessime condizioni in cui versa il Camp Nou, a partite dalla scarsa fornitura di energia elettrica che costringe gli operai a monitorare la situazione ad ogni partita. Le sue parole hanno preoccupato l'Assemblea dei soci e convinto tutti sulla necessità di un finanziamento da 1,5 miliardi di euro per la ristrutturazione dello storico impianto. Il progetto di restyling dello stadio, l'Espai Barça, sarebbe pronto a partire già da questa estate.
Continua a leggere

Il retroscena dopo il rinnovo di Pedri: “Senza di noi avrebbe giocato in terza serie”


Pedri è diventato il primo giocatore al mondo ad aver firmato una clausola rescissoria pari a 1 miliardo di euro. Il suo rinnovo contrattuale con il Barcellona è stato firmato fino al 30 giugno 2026. Motivo di grande orgoglio per il presidente Laporta anche se c'è chi si prende tutti i meriti: "Se non fosse stato per noi avrebbe giocato in terza serie".
Continua a leggere

Il lapsus che imbarazza il Barcellona: “Non c’è da stupirsi che tu sia qui, Messi”


Nella conferenza stampa per il rinnovo di Pedri, il presidente del Barcellona Joan Laporta si confonde e chiama il protagonista con il nome di Messi. Il patron blaugrana stava ricordando un aneddoto riguardo il suo viaggio a Tegueste, città natale di Pedri, quando è incappato nel più classico dei lapsus e ha scatenato le risate dei presenti. Il riferimento era all'appartenenza al club da parte della stella classe 2002, che ha appena firmato un contratto fino al 2026 e sottoscritto una clausola rescissoria da record: un miliardo di euro.
Continua a leggere

Barcellona in crisi, debiti con diversi club: il Liverpool ancora attende i soldi di Coutinho


Il Barcellona, in crisi finanziaria, nella precedente gestione ha contratto debiti per un totale di 115 milioni di euro ancora da saldare con diversi club. Il creditore principale è il Liverpool che deve ancora percepire 42 milioni di euro per la cessione ai blaugrana di Coutinho avvenuta nel gennaio del 2018. L'ex presidente Bartomeu si difende: "La mia è stata una buona gestione"
Continua a leggere

Aguero e gli amici d’infanzia in Argentina: “Uno è morto, l’altro in carcere e uno ricercato”


L'ex attaccante del Manchester City è pronto al debutto con la maglia del Barcellona e si racconta in un'intervista al quotidiano spagnolo El País. Parla di tutto: dal momento in cui ha saputo della morte di Maradona al rapporto con Guardiola, passando per i retroscena sulla sua infanzia in uno dei quartieri più poveri di Buenos Aires. "Se non fosse stato per mio padre, non sarei mai arrivato dove sono ora. Ancora oggi dice sempre che gioco male". In blaugrana pensava di ritrovare il suo compagno di nazionale e grande amico Leo Messi: "È stato uno shock vederlo partire ma non mi pento della scelta fatta".
Continua a leggere

Il Barcellona blinda Pedri allontanando gli sceicchi: clausola rescissoria da 1000 milioni


Il Barcellona è un passo dal rinnovo contrattuale del talento classe 2002, Pedri. Il centrocampista spagnolo, inserito anche nella lista dei 30 finalisti per la corsa al Pallone d'Oro, è pronto a firmare fino al 2026 con il club catalano. Laporta ha deciso di cautelarsi inserendo nel contratto una clausola rescissoria da 1000 milioni di euro.
Continua a leggere

Il sogno infranto di Laporta su Messi: “Ho sperato mi dicesse che avrebbe giocato gratis al Barça”


In una recente intervista, il presidente del Barcellona Joan Laporta è tornato a parlare dell'addio di Leo Messi: "Ho sperato dicesse che restava qui da noi anche gratis, lo avrei ripagato una volta messi a posto i conti. Deluso o arrabbiato? No, c'è rammarico ma è la legge del calcio: vince chi fa l'offerta migliore"
Continua a leggere

L’ultima disperata telefonata della Juve ad Aguero: “Hanno cercato di convincerlo in tutti i modi”


Prima dell'addio di Cristiano Ronaldo ma soprattutto dopo la cessione ufficiale del portoghese al Manchester United, la Juventus ha provato in tutti i modi a ingaggiare Sergio Aguero. L'indiscrezione riportata dal quotidiano spagnolo 'Sport' riporta l'ultimo disperato affondo dei bianconeri per cercare di prendere El Kun nell'ultimo giorno di mercato.
Continua a leggere

Depay incredulo e disgustato dalla domanda sul Barcellona: “Come osi chiedermelo?”


Memphis Depay, uno degli innesti estivi del Barcellona è anche uno dei pochi a salvarsi in questo deludente inizio di stagione della squadra catalana, travolta da risultati negativi, crisi economica e polemiche. L'olandese nella sua ultima intervista ha provato a gettare acqua sul fuoco, ed è rimasto spiazzato di fronte ad una particolare domanda.
Continua a leggere

Il disastro economico del Barça in una frase: “Comprati giocatori senza sapere se potevano pagarli”


Ferran Reverter, amministratore delegato del Barcellona, che ha illustrato i risultati della Due Diligence effettuata sui conti del club catalano dalla nuova dirigenza e si è soffermato sull'improvvisazione della precedente gestione in merito alle operazioni di mercato in entrata: "Hanno comprato giocatori senza sapere se potevano pagarli".
Continua a leggere

Koeman salvato dall’esonero, chi ha convinto Laporta e l’ultimatum: Barcellona sempre più nel caos


La situazione del Barcellona è sempre più complicata. Nelle scorse ore è emerso che Laporta aveva deciso di esonerare Ronald Koeman dopo la pesante sconfitta col Benfica ma un colloquio gli avrebbe fatto cambiare idea: prima della gara di Liga di sabato sarebbe stato stipulato un patto e le sorti del tecnico sono appese ai risultati che arriveranno dalle prossime tre partite.
Continua a leggere

Il messaggio di Suarez con il gesto del telefono dopo il gol al Barça: “Il mio numero è lo stesso”


Luis Suarez si preso la rivincita su Koeman e Bartomeu con la rete del 2-0 in Atletico Madrid-Barcellona. L'attaccante uruguagio dopo aver battuto ter Stegen ha prima chiesto scusa ai suoi ex tifosi e poi ha mimato il gesto del telefono: "Le persone devono sapere che ho ancora lo stesso numero di telefono, se vogliono usarlo". A chi era diretto il messaggio del Pistolero?
Continua a leggere

Vendetta perfetta, Suarez affonda il Barcellona di Koeman: l’Atletico domina e vince 2-0


La vendetta di Luis Suarez sul Barcellona e su Ronald Koeman si consuma nel modo migliore possibile. L'Atletico Madrid ha battuto per 2-0 i catalani grazie alle reti del Pistolero e di Lemar con una prestazione intensa nella prima parte e più accorta nella ripresa. Prima sconfitta nella Liga per i Culé e situazione sempre più complessa in casa Barça.
Continua a leggere

Nel Barcellona c’è chi rema contro: “In atto una guerra interna, i giocatori sentono tutto”


Il Barcellona sta vivendo un momento molto difficile e dopo la sconfitta fragorosa per 3-0 contro il Benfica in Champions League la situazione è precipitata. Il rapporto tra Laporta e Koeman sarebbe inesistente e l'ultimatum per il tecnico olandese sarebbe la trasferta al Wanda Metropolitano contro l'Atletico Madrid, nonostante qualcuno dice che il suo destino sia già segnato.
Continua a leggere

Koeman in bilico sull’esonero. C’è un nome a sorpresa per la panchina del Barcellona


Ronald Koeman resterà sulla panchina del Barcellona almeno fino alla sfida con l'Atletico Madrid. Il 3-0 incassato dal Benfica, l'ultimo posto nel girone con una differenza reti imbarazzante (zero punti, -6) sono numeri umilianti per il club catalano. La società ha già individuati i sostituti: oltre a Pirlo c'è una rosa di candidati di altri tre nomi.
Continua a leggere

Uefa ritira le sanzioni per la Superlega, ma la guerra non è finita: attesa la sentenza decisiva


La decisione della Uefa di chiudere tutti i procedimenti nei confronti di Juventus, Real Madrid, Barcellona e delle altre 9 squadre fondatrici della Superlega non mette definitivamente fine alla battaglia legale. Il verdetto decisivo sarà quello della Corte di Giustizia Europea che arriverà entro fine anno.
Continua a leggere

Ansu Fati vive una favola: torna e fa gol dopo un calvario di 10 mesi e quattro operazioni


Dopo un inferno durato 10 mesi, è iniziata la nuova vita di Ansu Fati. Al rientro dopo il lungo infortunio e il complesso recupero, accompagnato da quattro interventi chirurgici, il talento spagnolo ha impiegato solo 15 minuti a trovare il gol in Barcellona-Levante, con la maglia numero 10 sulle spalle: "Abbiamo sofferto tanto".
Continua a leggere

Busquets esagera: gesto antisportivo all’ultimo secondo, salva il Barcellona con una furbata


Nell'ultimo match di Liga il Barcellona ha pareggiato 0-0 sul campo del Cadice, ma a salvare i blaugrana dalla clamorosa sconfitta è stato un gesto antisportivo di Sergio Busquets che ha tirato un secondo pallone contro un avversario per fermarne l'azione offensiva. Comportamento quello del centrocampista spagnolo che ha sollevato numerose polemiche.
Continua a leggere

Una cessione avrebbe permesso al Barcellona di tenere Messi: Laporta lo dichiarò ‘incedibile’


C'è ancora grande discussione sulla traumatica separazione tra Messi e il Barcellona. Da qualche ora in Spagna si parla del piano che l'area economica del club aveva suggerito al presidente: l'idea era quella di cedere Ansu Fati per riuscire a rinnovare il contratto della Pulce ma Joan Laporta ha giudicato il giovane calciatore spagnolo incedibile.
Continua a leggere

Piqué e il Barcellona umiliati da Lewandowski: “La verità è che questo siamo”


La disarmante fragilità e il dato di "zero tiri in porta" fotografano la situazione difficile del Barça, travolto in Champions dal Bayern Monaco. Il difensore Gerard Piqué non cerca attenuanti né prova a camuffare la delusione: "Il risultato è stato imbarazzante e averlo subito in casa è stato anche peggio. Per ora abbiamo tanti diciottenni in campo".
Continua a leggere

Barcellona senza pace, scoppia un nuovo caso: “Laporta ha parlato troppo”


Il Barcellona non riesce ancora a trovare la giusta serenità. Il club catalano, dopo la vicenda legata alla difficile condizione economica della società e alla dolorosa partenza di Lionel Messi finito al PSG, deve fare i conti con un'altra grana da risolvere. Un problema che potrebbe condizionare l'intera stagione e che vede protagonista il presidente Laporta: "Ha parlato troppo".
Continua a leggere

“Il PSG ha infranto tutte le regole del Fair Play Finanziario”: l’attacco durissimo di Laporta


Joan Laporta a viso aperto contro il Paris Saint-Germain. Il presidente del Barcellona in una lunga intervista al programma "Onze" di Esports3 ha attaccato il club francese affermando che "ha infranto tutte le regole esistenti del fair play finanziario". Il numero uno del club catalano ha affermato che il progetto Superlega è ancora vivo.
Continua a leggere

La situazione del Barcellona è drammatica: “luci spente” per risparmiare sull’energia elettrica


Sergio Aguero ha raccontato qual è la situazione che sta vivendo a Barcellona per la durissima crisi finanziaria. Il club ha debiti per oltre un miliardo di euro e, per contenere i costi, ha deciso di tagliare su tutto. A cominciare dall'utilizzo degli ambienti da parte dei calciatori per risparmiare sui pagamenti dell'energia elettrica.
Continua a leggere

“Voglio rescindere il contratto”: il documento con cui Messi chiese di andare via dal Barcellona


In esclusiva, il Mundo Deportivo ha pubblicato il fax con cui Leo Messi aveva chiesto ufficialmente di essere ceduto dal Barcellona. Datato 24 agosto 2020, l'argentino fece richiesta formale per liberarsi dal club annoverando tra le motivazioni il mancato rispetto delle scadenze concordate. Poi, tutto finì in un nulla di fatto. Fino all'estate 2021.
Continua a leggere

“Neymar è costato 500 milioni di euro”: svelato il contratto tra Barcellona e Psg


'El Mundo Deportivo' ha svelato tutti i costi dell'affare Neymar tra Barcellona e Psg nell'estate 2017. Un totale da 500 milioni, con stipendio minimo di 43 milioni a stagione arrivati a 50 per la sesta. Un esborso imponente cui vanno aggiunti gli emolumenti ai due agenti e al padre del giocatore, non inseriti nell'accordo.
Continua a leggere

Pjanic è una furia e si scaglia contro Koeman: “Mi ha mancato di rispetto”


Miralem Pjanic ha rilasciato una lunga intervista a 'Marca' in cui ha parlato della sua esperienza negativa al Barcellona che l'ha poi portato al trasferimento al Besiktas. Il centrocampista bosniaco ha attacco soprattutto il tecnico dei catalani, Ronald Koeman, con cui non ha mai avuto un grande rapporto: "Mi ha mancato di rispetto".
Continua a leggere